Flower 58

venerdì 6 febbraio 2015

Sfumature di Benessere: l'Argilloterapia

L'appuntamento di Sfumature di Benessere ci porta oggi a conoscere l'Argilloterapia, ovvero una terapia basata proprio sull'utilizzo di argilla.
Le argille sono infatti sostanze minerali composte dall'unione di diversi componenti, come silice, magnesio, calce, e diversi altri. Viene considerata come un ottimo detossicante naturale: riesce infatti ad assorbire le sostanze tossiche nell'organismo e ad espellerle fuori. In cosmesi in particolare viene usata come purificante in quanto aiuta ad eliminare le tossine presenti nel corpo.



Il potere curativo dell'argilla è conosciuto fin dai tempi più remoti. Gli antichi la utilizzavano infatti proprio come noi, in fanghi e impacchi parziali o totali (immergendosi in verse e proprie vasche di argilla e acqua).
Ma se i benefici dell'argilla sono ormai appurati e utilizzati in molti campi, diversa è la visione che si ha dell'Aromaterapia, che attualmente non è riconosciuta per alcuni aspetti, spiegati con il semplice effetto placebo e non con la reale efficacia dell'argilla stessa (l'argilla viene infatti usata in alcuni paesi anche per curare malattie importanti come la tubercolosi).
Ma l'Argilloterapia, così come altre discipline alternative, viene impiegata anche perchè non ha particolari controindicazioni, essendo un rimedio dolce e non invasivo.
Cataplasmi, bendaggi, impacchi, sono solo alcuni degli utilizzi che è possibile farne. Per scaricare le tensioni invece viene consigliato di effettuare una pratica chiamata bagno di argilla,  ovvero distendersi su uno spesso strato di argilla e farsi ricoprire da questa, rimanendo a riposo per qualche ora.



Per chi invece utilizza l'argilla per via interna, quindi assumendola per via orale, questa abitudine ha buone ripercussioni per le situazioni di stress e per chi soffre di ulcera per esempio, in quanto il fisico trova grande giovamento dall'assunzione degli oligoelementi in essa presenti.
Talvolta, in caso di assunzione per via orale, possono presentarsi episodi di stipsi, che possono essere facilmente ridotti alternando nei giorni la sua assunzione o diminuendone la dose.
Vi invito a consultare i numerosi portali di naturopatia o di benessere olistico per saperne di più su questa terra multiuso e utilissima.

               Lalla


Nessun commento:

Posta un commento