Flower 58

martedì 8 luglio 2014

Collaborazione Farmacia Vernile

Una nuova collaborazione, con un'azienda molto conosciuta.
Questa volta parliamo di farmacia Vernile, la cui titolare è la dott.ssa Vernile, con la collaborazione della
dott.ssa Mancini. Nello store online possiamo trovare materie prime per l'autoproduzone e contenitori.
Trovate QUA il sito da visionare, per le condizioni di vendita e le spese di spedizione vi rimango a QUESTO link.
Ma passo subito a presentarvi quello che ho avuto modo di provare e le mie impressioni sull'azienda.



Il pacco è arrivato così come in foto, una scatola rettangolare di cartone, con scotch, senza altri tipi di imballaggi (forse perchè si tratta di prodotti in contenitori di plastica e buste). Non si è rotto niente, ma forse il mettere anche poco imballaggio potrebbe essere un buon segno di cura da parte dell'azienda, anche in caso di prodotti confezionati in plastica (che comunque non è immune a rotture) .



Inizio subito a presentarvi i prodotti che ho ricevuto. Il primo è il burro di karitè, contenuto in un barattolo di plastica bianca, con etichetta prestampata e personalizzata a mano. 



Ho avuto modo di provare il burro di karitè per la ricetta del deodorante in crema, di cui trovate QUA la ricetta. Nessun problema di utilizzo per questo prodotto che trovo indispensabile, e che mi è piaciuto (ma non ho mai avuto particolari problemi tra le varie aziende sotto questo aspetto).

Il prossimo prodotto che vi mostro è l'olio di argan, un olio che non uso particolarmente poichè molto pesante, ma ho notato con piacere che la quantità che ho ricevuto non è tantissima, motivo per cui riuscirò sicuramente ad impiegarlo senza sprechi. L'odore è caratteristico, il classico odore dell'olio di argan che di per sè mi piace molto, anche se appunto non riesco ad usarlo spesso.


Il secondo olio è quello di lino crudo, che avevo provato tempo fa e poi non avevo più riacquistato, ma non perchè non mi piacesse. Lo amo infatti sui capelli come impacco, me li lascia morbidi e non unti. Non ho mai provato ad impiegarlo nelle creme perchè appunto prediligo questo utilizzo dell'olio, ma forse questa sarà proprio la volta buona che mi porterà a fare di questo ingrediente anche altri usi! 


L'olio di mandorle dolci è un olio che uso parecchio perchè a differenza di molte altre persone non mi crea alcun problema di punti neri, nemmeno sul viso. Non lo uso puro perchè non mi piace particolarmente l'odore, ma come materia prima da inserire nelle creme la impiego spesso in quanto non sento il suo odore caratteristico. Ecco qua la foto di questo prodotto.


Il prossimo prodotto che vi mostro è l'olio di rosa mosqueta .


Trovo quest'olio davvero utilissimo come ingrediente per la pelle matura, e anche l'odore delicato mi piace. Il fatto che l'azienda abbia deciso di inviarmi piccole dosi di più prodotti è senza dubbio comodo per me, che posso così avere più oli a disposizione, ed essendo in piccole dosi riuscirò a finirli tranquillamente!

Il prossimo prodotto che vi mostro è il glicerolo vegetale.


Ho una bella scorta di questo prodotto, motivo per cui non l'ho ancora aperto, ma avevo già provato il glicerolo di Vernile in passato, e mi ci ero trovata bene!

L'acido jaluronico liquido non avevo mai avuto modo di provarlo già fatto, dal momento che solitamente acquisto la polvere e lo faccio da sola.


Per leggere il procedimento su come farlo partendo dalla polvere clicca QUI.
Non dovrebbe cambiare nulla da quello che faccio io, se non il fatto che questo è già pronto ed imbottigliato, tuttavia sono molto curiosa di provarlo, quindi prevedo di utilizzarlo entro breve!

L'olio essenziale di arancio dolce è da me molto amato (così come tutti gli oli essenziali agrumati), e anche di questa marca mi fa impazzire l'odore. Ricordo che in estate questi oli vanno usati con cautela, per cui prevedo che questo prodotto lo userò tra quakche mese, anche perchè ho già dell'olio di arancio dolce aperto nel caso in cui mi venisse voglia improvvisa di questa profumazione!



Stessa opinione sull'olio essenziale di limone. Una profumazione deliziosa che uso molto nelle mie creme, per migliorare la condizione della pelle nei giorni più critici, ma che in estate difficilmente uso essendo fotosensibilizzante. Ma un massaggio serale con un prodotto con questo olio essenziale nessuno può togliermelo! ;)


L'olio essenziale di menta piperita non è invece un olio che uso molto, anche se mi piace tanto l'odore. E' molto forte e particolare, da dosare bene, ma mi piace davvero tanto. Non c'è un motivo particolare per cui non ho mai acquistato ed usato quest' olio, ma questa sarà l'occasione giusta per preparare qualcosa, da condividere poi con voi!



Passiamo ora alle polveri, partendo dalla prima: l'inulina.


Uso sempre con soddisfazione questo prodotto, che unisco spesso a prodotti per i capelli, e trovo sia anche molto facile da usare. L'unica pecca è che (questa così come tutte le altre), è sensibilissima all'umidità e se sottoposta a questa diventa come roccia, rendendo quindi difficile l'uso (in questo caso bisogna ridurla nuovamente in polvere). Ma questo non mi impedisce di usarla spesso, basta prestare attenzione a questo aspetto.

La prossima busta che vi mostro contiene allantoina.



Uso poco questo prodotto per cui ho deciso che la dividerò con una mia amica che produce come me i cosmetici, per evitare l'inutilizzo del prodotto, che comunque come tutte le polveri dura davvero una vita!


La gomma xantana è un altro prodotto della quale non avevo immediata necessità, ma usandolo tanto credo che non tarderò ad usarla. 



Non ho ancora aperto la busta, ma ho avuto modo di provare in passato la gomma xantana di Farmacia Vernile, che mi è sembrato un prodotto valido che si usa senza alcun tipo di problemi. L'idratazione avviene infatti senza problemi.



L'alcol cetilico che vediamo in foto è già stato usato per creare il balsamo districante con l'Esterquat, e verrà usato presumibilmente per lo stesso scopo anche numerose altre volte.
L'unica cosa che ho notato in questo caso, e che mi ha sorpreso non poco, e che questo prodotto sembra molto più duro al tatto di altre marche che ho provato, ma questo non crea nessun problema nell'utilizzo. Non so se era la mia busta così, o è proprio quello dell'azienda con questa caratteristica, ma non posso comparare con altre volte dal momento che non ho mai provato prima d'ora l'alcol cetilico di Vernile. Nessun problema comunque con l'utilizzo del prodotto.


La cartine tornasole per il ph le ho trovate precise e semplici da usare, anche tagliandole a metà per usarle più volte. E' facile la comparazione con la tabella riportata sulla scatola, e anche il fatto stesso che siano inscatolate e non imbustate mi risulta molto più comodo. Utili e funzionali, mi ci sono trovata bene.

L'impressione con questa azienda è stata buona (vi ricordo che non sono pagata da questa azienda nè da altre e che le mie recensioni sono imparziali). L'unica cosa che mi sento di segnalare è forse l'imballaggio troppo leggero e le etichette che, scritte a mano, si macchiano del colore della scritta appena cade una goccia di prodotto sopra. 
Per il resto una bella esperienza di cui ringrazio l'azienda!

                      Lalla



Nessun commento:

Posta un commento