Flower 58

lunedì 22 agosto 2011

L'aloe: proprietà e come tagliarla

Le proprietà dell'aloe vera sono ormai note. Il succo di questa pianta è ottimo se usato come doposole lenitivo, soprattutto in caso di scottature, o come idratante dopo la depilazione. Forse alcune di voi hanno questa pianta proprio nel giardino, ma probabilmente non tutte la tagliano in modo corretto. Per far si che l'aloe abbia acquistato le proprietà che possono essere utili per la nostra pelle è necessario che abbia almeno 5 anni di crescita sana. In caso di eccessiva giovinezza, le proprietà saranno minori. In queste foto trovate delle piante che ho avuto modo di utilizzare. Comparatele con le vostre se non siete sicure che siano vecchie abbastanza per essere utilizzate, tenendo conto che gli esemplari fotografati hanno sempre vissuto in zone calde e favorevoli alla loro coltivazione (Sardegna), e che ogni pianta cresce in modo diverso, anche a seconda della specie.


 Aloe piantata in vaso, cinque/sei anni.



    Aloe piantata su terreno, dieci anni circa.



  Aloe piantata su terreno, quindici-venti anni.

Se ne avete la possibilità recidete le foglie la sera o la mattina presto: l'ideale è quando è ancora buio.
Eventualmente cercate le foglie da recidere quando c'è luce per facilitarvi poi il lavoro al buio. La scelta delle foglie da tagliare merita qualche parola.
Noterete alcune foglie verde acceso, con spine laterali sane e non rovinate (fate attenzione!), e la punta finale dello stesso colore. Altre foglie avranno un aspetto molto meno rigoglioso, con colore meno acceso e tendente al giallognolo, e punta probabilmente un pò secca e rovinata. Preferite queste ultime foglie, poichè essendo le più vecchie sono le più ricche di proprietà. Tenete conto del fatto che al contrario di quello che si può pensare, non è vero che quelle più basse sono anche quelle più vecchie, spesso alla base troviamo i germogli più freschi.



   Ecco un esempio di foglia pronta per essere tagliata. Il colore è diverso dalle foglie vicine nate da poco.


  Qua possiamo notare la punta rovinata di una foglia, pronta per essere tagliata. Anche in caso di piccole imperfezioni sul corpo della foglia questa può essere utilizzata, evitando semplicemente la parte. Ovviamente, in caso di parassiti sulla pianta, sconsiglio l'utilizzo.

Tagliatela il più possibile vicino alla base con un coltello, senza tirare la foglia. 
La foglia recisa si conserva per diversi giorni, ma se potete usatela subito per non alterarla.


 Togliete con attenzione le parti laterali dotate di spine, fino ad avere solo la parte centrale della foglia. La pianta è talmente ricca di succo che questo potrebbe colarvi direttamente dalla foglia recisa, se avete paura di sporcare tenete sopra il piano di lavoro un foglio di giornare o della carta assorbente.




Con la lama del coltello togliete delicatamente la prima parte della foglia per scoprire la polpa. Se lo preferite, toglietela un pezzo per volta, per evitare di far seccare l'intera foglia subito. Se questo dovesse succedere, eliminate ancora una parte di polpa, continuando così fino a che la foglia non sarà più utilizzabile.


Spero che questi piccoli passi possano aiutarvi, ovviamente se qualcuno ne sa più di me o usa un modo diverso per tagliare le foglie di questa pianta, mi farebbe piacere venirne a conoscenza per poterci scambiare a vicenda qualche piccolo trucco del mestiere! ;)
                                                                                                   
                                                                                                                         Lalla


6 commenti:

  1. ho acquistato la mia prima pianta d'aloe a giugno ed è già spuntata un'aloeina ^___^

    RispondiElimina
  2. Bene, è una pianta molto utile! Chissà che i consigli non ti possano tornare utili un domani! Se sei presente anche su facebook tengo una pagina anche lì!
    Lalla

    RispondiElimina
  3. Se congeli la polpa perde le proprietà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Usarlo fresco è sempre meglio, ma non succede nulla di grave se lo congeli :)

      Elimina
  4. la mia piantina di aloe ha solo 2 anni ma ha delle foglie rovinate all'esterno.. le devo tagliare? e se si come dal fondo o da dove è rovinata??

    RispondiElimina
  5. Cerca intanto di capire per che motivo è rovinata, perchè se è una pianta malata non so quanto sia il caso di usarla.. Io userei le foglie esterne tralasciando quelle difettate!

    RispondiElimina