Flower 58

lunedì 22 agosto 2011

INCI

Piccola premessa: Saluto Carole Soncini, prima seguace di questo blog ancora neonato, che ha scelto il tema di questo post. Un bacione Carole ;)
Il termine INCI è l'acronimo di International Nomenclature of Cosmetics Ingredients. In italiano possiamo dunque dire che l'inci è l'elenco degli ingredienti presenti nei cosmetici, obbligatorio dal 1997.Queste liste di nomi spesso lunghissimi vengono sottovalutate troppo frequentemente dai consumatori, che ne ignorano la fonte di informazioni prezione che possiamo in realtà ricavarne.
Basta un pò di pratica con la lettura e tanta pazienza per capire facilmente quali sono le cose realmente utili per la nostra salute e cosa invece è meglio evitare.
Vediamo insieme quali sono i principali ingredienti da evitare nel cosmetici.

Petrolati: derivano dal petrolio, inquinanti, cancerogeni, comedogeni, irritanti, non dermocompatibili.

Petrolatum
Paraffinum Liquidum
Cera Microcristallina/Microcrystalline Wax
Vaselina
Paraffina

Siliconi: sintetici, non dermocompatibili, usati principalmente perchè costano poco.
( -one; -thicone; -xiloxane; -silanoil )

Dimethicone
Cyclomethicone
Ciclopensasiloxane

Conservanti (cessori di formaldeide, sostanza tossica presente spesso in smalti):

Imidazolidinyl Urea
Diazolidinyl Urea
Methylchlorosothiacolinone
Methylisothiacolinone
Benzylhemiformal, 2-bromo, 2-nitropopane
1,3-diol, 5-bromo, 5-nitro, 1,3-dioxanemethyldibromo glutaronitrile (e suffisso -nitro in generale)
sodium hydroxymethylglycinate

Altri:

Cocamide Mea/Tea/Dea;
Peg;
Triclosan.



E' importante per noi, per la nostra salute e per quella del pianeta (trattandosi spesso di sostanze inquinanti oltre che irritanti) abituarci a leggere anche quello che ci sembra più complicato e distante da noi,m perchè in realtà è l'altra più potente che abbiamo per difenderci da alcuni prodotti.
Questa lista è un riassunto di diverse fonti affidabili di internet, ma è utile informarsi su ogni singolo ingrediente di cui non conosciamo le caratteristiche, per poter valutare se intendiamo accettarlo nei nostri prodotti o preferiamo invece evitarlo.

           Lalla
     
        
                                                                             

4 commenti:

  1. *_* ti ringrazio di avermi dato il link del tuo blog tramite il gruppo di Fb ora ho capito come leggere gli Inci!!!

    RispondiElimina
  2. Figurati cara, è stato un piacere! Quando vuoi!!
    Lalla

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura.

    Io ormai controllo sempre l'inci ovunque e metto giù quando vedo PEG e siliconi e parabeni.

    Volevo chiederti un chiarimento: quando parli di inci falso, intendi inci di un prodotto spacciato per bio?

    RispondiElimina
  4. Può essere un caso, ma io intendevo proprio l'inci di un prodotto tarocco, quindi per esempio un prodotto Mac, come quello che indico, che originale non è, pericoloso sotto il punto di vista salutare! ;)
    Per altri chiarimenti mi trovi qua o sulla mail, o in una piccola pagina su facebook! :)

    RispondiElimina