Flower 58

domenica 17 luglio 2016

Cosmetici baby e gravidanza

Buongiorno a tutte,
oggi parliamo di un argomento che interessa soprattutto le donne, e lo facciamo con la collaborazione dello store La Baita Eco Bio, nella quale potete trovare questo stesso articolo scritto da me sul sito, e qualche idea di acquisto anche su molti dei prodotti che troverete citati in queste righe! 

La gravidanza, si sa, è un momento bellissimo nella vita di ogni donna, accompagnato da grandi gioie e tante trasformazioni. Una di questa riguarda il corpo, che mostra inevitabilmente i segni di questo periodo, e che può talvolta necessitare di cure e attenzioni diverse da quelle messe in atto in precedenza.

La pelle, durante la gravidanza, gode spesso di una salute e di una luminosità particolare, per effetto degli ormoni, ma va comunque trattata e coccolata nel giusto modo, buona abitudine che sempre più spesso le future mamme mettono in atto, soprattutto nella zone maggiormente colpite da trasformazioni, come quella del pancione. E’ buona consuetudine infatti massaggiare tutte le sere la pelle della pancia con un olio vegetale (come di mandorla, di jojoba, o di rosa mosqueta, per citarne alcuni) o un prodotto specifico, magari dopo una doccia, affinchè questo penetri più rapidamente, con costanza e fin dai primi periodi: è importante osservare il proprio corpo, affinchè si possano notare per tempo le zone da trattare maggiormente. Nel caso delle smagliature per esempio queste si presentano come delle strisce irregolari dal colore che vira dal rosso/rosa al violaceo, ben prima che queste diventino bianche, momento nella quale è assai difficile trattarle con buoni risultati: è infatti nella prima fase che queste vanno massaggiate con costanza e pazienza: in questo modo magari non ne eviteremo totalmente la comparsa, ma potremo certamente limitare i danni e prevenire qualche segno più visibile.

Oltre al pancione è utile massaggiare glutei, cosce, e seno, con prodotti validi e prestando attenzione all’inci, con una lettura personale di queste indicazioni quando questo è possibile oppure affidandosi alle certificazioni dei singoli prodotti, più che alle scritte immediatamente leggibili in etichetta.
Ma se alcuni prodotti sono validi alleati durante la gravidanza, tanti altri invece vanno controllati accuratamente per assicurarsi che siano sfruttabili in questo periodo. Non è necessario che siano di qualche linea specifica dichiarata e adatta alle mamme in attesa, ma una conoscenza approfondita è necessaria per valutare i singoli ingredienti. Gli oli essenziali per esempio sono tra i composti da limitare e controllare nell’uso, in quanto trattandosi di prodotti fortemente concentrati dalle reali proprietà possono interferire con il benessere della donna e del nascituro. Salvo determinati casi e ingredienti, per la quale può rivelarsi opportuno consultare il proprio medico ed eventualmente l’azienda produttrice, i cosmetici usati in precedenza possono comunque essere utilizzati a patto che questi non creino fastidio durante i nove mesi, periodo nella quale la pelle può manifestare l’insorgere di sensibilizzazione ad alcuni cosmetici, anche se usati in precedenza, o pelle particolarmente sensibile. Talvolta questi scompaiono con la fine della gravidanza, o talvolta rimangono come caratteristica della pelle: per questo può essere furbo scegliere, qualora sia necessario, prodotti facilmente reperibili e validi per questo periodo, che si potranno poi utilizzare anche nel periodo futuro (sotto questo punto di vista internet offre grande vastità di prodotti e siti da cui ordinare, con il vantaggio di ricevere poi tutto comodamente a casa propria).

Altro dubbio legittimo delle future mamme (ma anche dei papà), riguarda la cura del corpo dei più piccoli: cosa usare sulla sua pelle delicata appena nato? I neonati necessitano di pochi prodotti per la cura del corpo, ma scelti con attenzione. Uno di questi sarà un detergente delicato, che salvo diversa indicazione dal medico potrà essere anch’esso di azienda bio certificata, prodotto con ingredienti delicati e utili alla pelle sensibile dei bimbi. 


Nei primi mesi di vita è possibile utilizzare un unico prodotto per la pulizia del corpo e dei capelli, che talvolta può essere sufficiente massaggiare con semplice acqua. Oli da massaggio, creme e unguenti vari non vengono utilizzati da tutti, e spesso acquistati al momento del bisogno, per esempio per l’insorgenza di rossori o fastidi di altra natura, che richiedano l’utilizzo di un prodotto specifico, leggero e protettivo. Buona idea investire investire in una crema protettiva per il cambio pannolino, momento che talvolta porta a rossori e irritazioni fastidiose, e che possono essere limitate con l’utilizzo di prodotti contenenti ingredienti quali burro di karitè, ossido di zinco, e/o oli lenitivi. Al classico talco è preferibile utilizzare invece dell’amido di mais o di riso, economico e molto utile anche per il bagnetto. Qualora il problema delle irritazioni persista può essere utile anche tentare la strada dei pannolini lavabili, che per quanto possano sembrare più scomodi e non ottimali per questo problema si rivelano invece spesso un valido alleato per contrastare i fastidi che provoca il tessuto sintetico dei pannolini.
I pannolini lavabili sono peraltro una valida alternativa a quelli usa e getta anche sotto il punto di vista ambientale dell’ecosostenibilità: basti pensare ai tantissimi pannolini gettati a settimana, per diversi anni, per tutti i bimbi che ne fanno uso, e ci si potrà facilmente fare un’idea della grandissima quantità di scarti che produciamo, e che devono poi essere smaltiti, oltre alla produzione stessa dei prodotti usa e getta. Una valida alternativa sotto tantissimi punti di vista quindi, che già diverse mamme hanno deciso di seguire.
Il momento del cambio pannolino è inoltre consigliabile effettuarlo, quando possibile, con acqua ed eventualmente detergente, limitando le salviette a momento di emergenza o fuori casa, trattandosi di prodotti lasciati sulla pelle e spesso non lavati, che possono contribuire alla formazione di rossori e bruciori.
Ricordo inoltre di prestare la giusta attenzione al sole, e di attrezzarsi con protezioni solari qualora sia necessario esporre i bimbi, che se piccolissimi andranno protetti anche con abbigliamento adeguato, una buona idratazione, ed evitando comunque di esporsi durante le ore più calde della giornata. Quando in grado di portarli anche gli occhiali da sole sono necessari per evitare danni irreparabili agli occhi, colpiti anch’essi dai raggi del sole, abituandoli all’uso di occhiali sicuri e adatti per i bimbi.

Spero con queste semplici informazioni di avervi fornito qualche spunto di riflessione, per ampliare l’argomento personalmente, eventualmente con l’aiuto del pediatra e medico curante: ricordiamo infatti che sono queste le figure professionali a cui affidare i nostri dubbi e paure!



                Lalla



mercoledì 13 luglio 2016

"Cosmetici Naturali per viso, corpo e capelli": nuova uscita!

Ciao a tutti ragazze e ragazzi, oggi vi voglio parlare di un nuovo libro che potrebbe interessare molti (e soprattutto molte) di voi, almeno a giudicare dalle richieste di consigli che solitamente mi mandate.
Sto parlando del libro “Cosmetici Naturali per viso, corpo e capelli”, di Anna Simone e Glorianna Vaschetto, edito da Arianna Edizioni, che si sviluppa in 140 pagine, che non ho ancora avuto modo di leggere ma che a quanto leggo dall’indice pare essere molto vario e interessante.


Ho deciso di farvi conoscere comunque l'uscita di questo libro, senza che io ancora mi sia fatta un’idea in merito, per far si che coloro che ne abbiano la possibilità o la curiosità si facciano personalmente una prima impressione su questo volume, che sarò curiosa di conoscere e condividere, in quanto molto spesso mi chiedete indicazioni riguardo alle pubblicazioni consigliate sul tema dell' autoproduzione di cosmetici naturali.

Gli argomenti trattati in questo libro sono i seguenti:
  • L’autoproduzione cosmetica
  • Gli ingredienti da conoscere e gli strumenti indispensabili
  • I preziosi oli essenziali
  • Le ricette per le 4 stagioni
  • Cosmetici per l’uomo
  • Ricette per sentirsi sexy e profumarsi in modo naturale
  • Cosmestica green
  • Prodotti da riciclo
  • Cosmesi e giardinaggio

Troviamo in questo indice una perfetta unione dei principali temi trattati dalle due autrici, che ho avuto modo di conoscere personalmente, e di cui ho apprezzato la gentilezza e semplicità.
Glorianna Vaschetto è stata insieme a me blogger ufficiale di Sana 2014, insieme ad Anna Simone, che mi ha accompagnato in questo viaggio anche per l'edizione della fiera nell'anno 2015.
Due persone competenti nel loro ambito, rispettivamente cosmetica ed ecologia, che trovo molto interessanti se unite allo stesso libro, che può mostrarci il lato più naturale ed ecologico del prendersi cura della propria persona, con preparazioni semplici ma efficaci.


Dalle anteprime e dalla copertina ho notato subito grande cura dei dettagli, anche sotto il punto di vista grafico, con colori e uno stile accattivante ma che rende questo volume sobrio e comunque gradevole alla vista. Non posso per ora dare maggiori indicazioni sulle ricette e consigli riportati: sarà però mia cura fornirvi anche questi dettagli, qualora dovesse interessarvi la lettura.
E’ possibile inoltre leggere online alcuni estratti di questo volume, che propone più di 120 idee e tante spiegazioni utili a coloro che si approcciano al momento della cosmesi consapevole e all’autoproduzione, ma con qualche spunto interessante anche per coloro che già conoscono meglio l’argomento, e desiderano magari uno spunto di riflessione o qualche idea aggiuntiva per portare avanti questa passione, che condivido. Anna Simone dona il suo contributo svelandoci la parte più verde di questa passione, curando la sezione del riciclo e dell’economia sotto al punto di vista cosmetico, non tanto slegata all’attenzione rivolta verso l’ambiente così come spesso si pensa.

Il libro ha un costo di euro 10,80, attualmente scontato in siti come Il Giardino dei Libri, che propone il volume al prezzo lancio di euro 9,18.

Trova qua il link alla pagina di vendita del libro scontato:  
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__cosmetici-naturali-viso-corpo-capelli-anna-simone.php?pn=5470
Consiglio quindi questo volume, che anche io leggerò con molto interesse e curiosità, e per la quale non posso fare a meno di complimentarmi con le due scrittrici: ad entrambe rivolgo un grosso in bocca al lupo, e i miei complimenti sinceri per il traguardo raggiunto!


                   Lalla


venerdì 8 luglio 2016

Linea all'aloe I Provenzali: la mia esperienza.

Ciao a tutte ragazze e ciao a tutti ragazzi,
oggi vi voglio parlare della linea certificata all'aloe della marca I Provenzali. Sono stata infatti scelta come tester insieme a diverse altre persone, per fornire la mia opinione su questi prodotti, compilando poi un questionario direttamente all'azienda, e visto che si tratta di una marca facilmente reperibile e molto amata, ho deciso di parlare anche a voi di questi prodotti, delle mie impressioni in merito e delle loro caratteristiche.

La linea biologica all'Aloe  si compone dei seguenti prodotti:

  • Dermogel biologico lenitivo;
  • Shampoo biologico riparatore;
  • Balsamo biologico riparatore;
  • Maschera biologica riparatrice;
  • Deo vapo biologico antiodore
  • Salviette intime biologiche delicate;
  • Detergente intimo biologico delicato.



Tutti i prodotti di questa linea contengono ovviamente Aloe, nelle sue diverse forme cosmetiche,
Il gel, certamente il più conosciuto, viene proposto anche come prodotto singolo, grazie alle sue molteplici e versatili utilità, ma questa pianta viene impiegata anche con estratto oleoso, estratto glicerico, e l'acqua distillata di aloe. Sulla pagina del sito dedicata a questa linea è possibile informarsi meglio su tutta la linea, e sui singoli prodotti: trovate QUA il link diretto a questo spazio.

Tutta la linea in questione è certificata Biologica e presenta packaging chiari sia graficamente che sotto al punto di vista della descrizione, grazie anche all'utilizzo di etichette adesive sollevabili per permettere la lettura dell'inci e di altre indicazioni più chiaramente, senza dover in questo modo rimpicciolire i caratteri, rendendo le scritte più difficili da leggere.
Ho utilizzato questi prodotti per più di un mese e nel complesso mi ritengo abbastanza soddisfatta.

Il primo prodotto di cui vi parlo è Dermogel biologico lenitivo, ossia un gel di Aloe Vera in formato da 150 ml contenuto in flacone di plastica con tappo a scatto.


Contiene al suo interno il 98% di aloe vera e come tutti i prodotti di questa linea è un cosmetico biologico. Ho trovato questo prodotto di giusta densità perfetto per essere usato come styling sui capelli umidi e molto comodo anche sulla pelle arrossata. Anche come come dopo sole si è rivelato molto utile, pur non essendo io una fanatica dell'abbronzatura, e sulle irritazioni post depilazione mi ha dato immediatamente sollievo, Ho provato ad utilizzare questo prodotto anche come materia prima per creare cosmetici in casa e mi ritengo anche in questo caso molto soddisfatta.
Anche leggendo online le opinioni di chi ha provato differenti gel di aloe ho notato che spesso viene considerato migliore di altri sotto al punto di vista della consistenza, che non si rivela troppo densa ma nemmeno eccessivamente fluida e quindi poco comoda da prelevare ed utilizzare.
Riacquisterei sicuramente questo prodotto in quanto mi ha completamente soddisfatta; la profumazione è piuttosto gradevole anche se abbastanza leggera, e sia sulla pelle che sui capelli lascia note di profumo molto delicate. Il prezzo è di circa €6,50.

Inci del prodotto, dal sito SaiCosaTiSpalmi:
Clicca per ingrandire

Lo Shampoo biologico riparatore contiene il 15% di percentuale di Aloe Vera biologica ed è particolarmente indicato per capelli deboli e sfibrati. La mia tipologia di capelli è esattamente quella per la quale è pensato questo prodotto: pur trattandoli quotidianamente ho purtroppo quasi costantemente le punte secche, ma nonostante questo non mi sono trovata particolarmente bene con questo shampoo. Ho trovato questo prodotto di difficile uso essendo piuttosto liquido, caratteristica che lo rende a parere mio anche difficilmente dosabile: praticamente riesco ad utilizzarlo efficacemente solamente sulla cute, mentre riscontro qualche difficoltà nel distribuirlo sulle lunghezze come solitamente faccio con gli shampoo. Trovo sia comunque un buon compromesso per coloro che non hanno capelli troppo lunghi o particolarmente folti, quindi più semplici da lavare, e penso che, nonostante questa caratteristica a me non particolarmente gradita, può risultare un prodotto piuttosto comodo nella stagione estiva, dove spesso si ha la tentazione di lavare più spesso i capelli, avvertendo magari la cute poco pulita. Proprio per questa consistenza piuttosto liquida non ho avuto necessità di diluirlo con acqua, ma ho riscontrato sempre la necessità di utilizzare un buon balsamo districante per capelli essendo un prodotto che tende a seccarmi leggermente le lunghezze e le punte, pur facendomi avvertire la cute piuttosto pulita, senza alcun fastidio in particolare.


Dopo un po' di applicazioni ho quindi trovato comunque il modo efficace per usarlo, ma nonostante questo si tratta di un prodotto che personalmente non riacquisterei, anche per via del profumo che non trovo troppo piacevole pur essendo persistente (in questo caso ritengo una fortuna il fatto che non lo sia, per le mie personali preferenze).
Il flacone in cui è contenuto questo shampoo è in formato da 250 ml, in plastica, e il prezzo consigliato al pubblico e di €4,49.


Inci del prodotto, dal sito SaiCosaTiSpalmi:

Clicca per ingrandire

Il Balsamo biologico riparatore è contenuto in un flacone in plastica in formato da 200 ml, e si avvicina abbastanza alla consistenza che gradisco maggiormente per i balsami. Trovo però leggermente scomoda la confezione, trattandosi di un prodotto abbastanza corposo che esce difficilmente dal flacone se questo non è troppo pieno, non agevolato poi dal fatto che il materiale plastico del flacone stesso non si piega abbastanza facilmente da garantire una fuoriuscita rapida e comoda del prodotto stesso. 


L'effetto districante sui capelli e piuttosto buono anche se dopo il lavaggio questi non risultano particolarmente morbidi e setosi al tatto, ma trovo sia comunque un prodotto valido, pur non trovando tutte le caratteristiche che ricerco in un balsamo, che desidero mi lasci i capelli abbastanza morbidi al tatto, districandomi facilmente le lunghezze.
La profumazione trovo sia più gradevole rispetto a quella dello shampoo anche se piuttosto simile. Anche in questo caso non si tratta comunque di note che rimangono a lungo sul capello. 

Esattamente come per lo shampoo trovo sia un prodotto che si risciacqua facilmente, pur essendo i miei capelli spesso piuttosto difficoltosi da liberare completamente dai prodotti con cui li tratto. 
Il prezzo consigliato al pubblico per questo balsamo è di €4,49.

Inci del prodotto:

Clicca per ingrandire

La Maschera biologica riparatrice è particolarmente indicata per capelli deboli e sfibrati, esattamente come gli altri prodotti per capelli di questa linea, ed  è contenuta in una flacone di plastica con tappo a vite.


 Questo prodotto contiene il 45% di Aloe Vera biologica; si tratta di un prodotto abbastanza denso e corposo che si preleva facilmente dal barattolo, che presenta un'apertura piuttosto larga-
Una cosa che ho subito notato aprendo il barattolo e il fatto che il prodotto al suo interno sembra essere molto meno di quello dichiarato: il formato del barattolo è infatti da 200 ml ma la confezioone sembrava avere uno spazio non riempito con prodotto in cima, che non mi è mai capitato di trovare in altre confezioni. Non ho purtroppo potuto verificare pesando il prodotto togliendo questo dal barattolo, non escludo che il barattolo sia in realtà di una capienza maggiore rispetto al prodotto effettivamente contenuto, ma sarei curiosa di sapere se altre persone hanno avuto ha avuto la mia stessa impressione, non troppo piacevole a dire la verità (sembra di aprire un prodotto già iniziato da altri).


 Ho utilizzato questo prodotto lasciandolo agire per 45 minuti, risciacquando poi con abbondante acqua così come indicato sul sito. Nella scheda del prodotto come frequenza d'uso viene indicata una frequenza di almeno una volta a settimana: in merito a questa indicazione posso dire che trovo che questa maschera sia un prodotto efficace ma piuttosto leggero, quindi ho utilizzato il prodotto anche in sostituzione del balsamo, una volta ogni 2-3 giorni a seconda del lavaggio, nel periodi in cui i capelli sembravano necessitarne di più.
Fortunatamente la densità del prodotto permette l'utilizzo di una piccola quantità sufficiente per  tutta la testa, nonostante la mia grande quantità di capelli ricci che necessitano spesso di quantità più abbondanti di prodotto soprattutto se maschere e balsami.
Personalmente ho apprezzato molto questa maschera, tanto che mi sento di consigliarla anche a voi.
Il prezzo al pubblico e €7,99.

Inci del prodotto:

Clicca per ingrandire

Il Deo vapo biologico Antiodore è un deodorante che contiene il 30% di Aloe Vera biologica.
Si tratta di un deodorante contenuto in un flacone di plastica con spruzzino, che grazie all'assenza di alcool risulta anche molto delicato sulla pelle: non viene erogato con sistema a gas, quindi mi limito a spruzzare una o due dosi di prodotto per ascella, massaggiando il prodotto per facilitare un primo assorbimento e stesura del prodotto. Non mi ha creato alcun problema nemmeno dopo la rasatura, pur non utilizzando solitamente prodotti nelle ore immediatamente successive alla rimozione dei peli (che solitamente effettuo di sera proprio per questo motivo, ma provandolo per curiosità ho valutato che in caso di emergenza potrei spruzzarlo senza problemi e senza avere fastidi o irritazione.
Si trova contenuto in formato da 75 ml piuttosto pratico, il profumo è delicato, non particolarmente fresco ma gradevole, piuttosto difficile da descrivere in quanto non è talcato ma nemmeno troppo floreale.


Non si tratta onestamente del deodorante più valido ed efficace che io abbia mai provato, ma trovo possa essere un buon prodotto per uscite non "impegnative" sotto il punto di vista della sudorazione, nella quale si desidera comunque una profumazione gradevole addosso. Non è infatti il prodotto che utilizzerei per situazioni più critiche, nelle giornate più calde, e nelle situazioni che per condizioni climatiche o altri fattori so già che saranno più facili a sudorazione abbondante, ma può essere un valido prodotto per chi magari non soffre di sudorazione eccessiva e desidera comunque un prodotto delicato sulla pelle. Ho notato inoltre che non lascia alcun segno sui capi, anche neri, di cotone o di materiale sintetico che siano.
Il prezzo consigliato per questo deodorante è di circa €4,00.

Inci del prodotto:

Clicca per ingrandire

Le Salviette intime biologiche delicate sono vendute in formato da 12 pezzi in confezione pocket, molto comoda e ideale quindi per viaggio, giornate di lavoro e palestra.
Si tratta di salviette intime inumidite che contengono il 20% di gel di Aloe Vera bio, che leniscono e rinfrescano le parti intime senza l'utilizzo dell'acqu.
Proprio per questo motivo sono quindi particolarmente adatte in tutte le situazioni nella quale è difficile effettuare un comodo ed efficacie lavaggio come a casa propria. 


Consiglio infatti queste salviette principalmente nelle situazioni in cui non è possibile effettuare lavaggi intimi con acqua corrente, modalità di detersione che quando possibile è sempre preferibile e consigliabile: possono però essere una valida alternativa in caso di emergenza e al bisogno, in quanto non bruciano e rinfrescano delicatamente la zona. Ho apprezzato queste salviette pur avendole utilizzate poche volte, non avendo avuto particolari occasioni, ma notando sempre una profumazione gradevole e una sensazione delicata sulla pelle. Se chiuse correttamente con l'apposita etichetta adesiva non perdono la loro naturale umidità e a distanza di tempo posso anche affermare che per la loro forma e confezione morbida risultano essere un comodo prodotto da portare sempre con sé, anche in borse non troppo grandi.
Il prezzo consigliato al pubblico è di Euro 3,99.
Inci del prodotto, dal sito SaiCosaTiSpalmi:

Clicca per ingrandire

Il Detergente intimo biologico delicato a pH fisiologico, con amido di riso, è contenuto in flacone di plastica con dosatore e contiene il 20% di Aloe Vera biologica.


Si tratta di un prodotto piuttosto liquido, simile a quella riscontrata in molti altri detergenti intimi, tutto sommato comoda in quanto facile da gestire e da dosare: risulta infatti facilmente dosabile anche grazie al comodo dispenser, simile a quello comunemente usato nei saponi per le mani, che trovo sempre comodissimo per tutti i prodotti che possono supportare un dosature simile.
La profumazione è piuttosto delicata e ricorda quella delle salviette igienizzanti. Esattamente come nel caso delle salviette si tratta di un prodotto davvero molto delicato sulla pelle, anche grazie all'amido di riso, ottimo ingrediente lenitivo che contribuisce a lasciare sulla pelle una sensazione di pulito e di freschezza, senza creare bruciore e producendo una schiuma leggera.
Non ho tuttavia mai avuto grossi problemi con detergenti intimi, motivo per cui non ho grossi termini di paragone e preferenze in merito.
Questo prodotto è venduto al pubblico ad un prezzo consigliato di €3,99

Clicca per ingrandire

Questi erano i prodotti che mi sono stati mandati dall'azienda e per la quale ho deciso di mia spontanea iniziativa di scrivere una recensione, con la speranza che possa essere utile a qualcuna di voi! E' possibile trovare i prodotto della marca I provenzali da Auchan, Ipercoop, Tigotà, e profumerie e supermercati ben forniti.

Attendo ora le vostre impressioni in merito a questa linea, e se volete riguardo a tutti gli altri prodotti di questa azienda: che cosa ne pensate? Li avete mai acquistati?


Un saluto a tutti e al prossimo articolo, che vi ricordo vengono anticipati anche attraverso la mia pagina facebook, di cui lascio QUA il link!


                                                     Lalla



lunedì 20 giugno 2016

Collaborazione Cosmesibionaturale.it

Ciao a tutte ragazze e ragazzi, in questo articolo vi voglio parlare di un sito con la quale ho avuto il piacere di collaborare e di acquistare diversi prodotti di cui ve ne sto poco alla volta parlando sulla pagina facebook.
Si tratta dello store online Cosmesibionaturale.it, della quale lascio in QUESTO link l'indirizzo per visitare il sito, davvero bello e curato graficamente, con sezioni chiare e foto che preannunciano i nuovi arrivi o gli sconti presenti, per la quale è anche presente una sezione offerte, sempre presente. Segnalo inoltre che questo sito dà l'opportunità di ricevere, attraverso l'iscrizione alla Newsletter, un primo sconto del 10% fruibile sul sito. Lo store è inoltre collegato ad un blog, in cui vengono proposti diversi articoli che trattano argomenti differenti, sempre in tema beauty e salute.
L'attenzione verso il cliente che Alessandra e Stefano, fratelli titolari di Cosmesibionaturale.it, mettono nel loro lavoro è stata da me toccata con mano e verificata a seguito di un piccolo disguido avvenuto con un prodotto ordinato, da loro prontamente risolto in tempi rapidi e con estrema gentilezza, disguido che non pregiudica il parere che mi sono fatta verso questo store, e che anzi ho apprezzato ancora di più in quanto ho potuto appurare che il cliente è seguito perfettamente anche nel post acquisto, con gentilezza e disponibilità.



Parlando invece dei dettagli più pratici e forse di vostro interesse, segnalo che lo store accetta pagamenti Paypal, con contrassegno, e con le principali carte di credito e prepagate, dei circuiti Maestro, Mastercard, Visa, Prepagata Paypal, Discover, American Express, Carta Aura.
Il sito si serve del corriere GLS per le proprie spedizioni, che seguono come diversi altri store prezzi scaglionati a seconda dell'importo dell'ordine: fino a euro 20,00 le spese ammontano ad euro 4,99; sopra  gli euro 20,00 sono di euro 3,99, mentre per ordini di importo superiore agli 39,90 le spese di spedizione sono gratuite. E' possibile inoltre ritirare l'ordine in magazzino, che ha sede a Cosenza (in questo caso ovviamente non si pagano supplementi per la spedizione. Il sito si serve di un comodo sistema dio monitoraggio dei tacchi, di cui arriva il link per seguire il percorso via mail, e dal momento che questo viene preso in carico dal corriere impiega dalle 24 alle 48 ore per giungere a destinazione.

Il prodotto che ho avuto modo di provare grazie alla collaborazione con Cosmesibionaturale.it è di una marca a me sconosciuta fino a poco tempo fa, ossia Bioturm.
Questa azienda, su cui mi sono informata solamente a seguito di questa collaborazione, nasce nel 2002 ed è certificata BDIH. Bioturm predilige l'utilizzo di ingredienti provenienti da agricoltura biologica, e rinunciando ad ingredienti quali siliconi, peg, ed ingredienti geneticamente modificati.
Caratteristica della marca è inoltre il fatto che in diversi prodotti viene aggiunto tra gli ingredienti del siero di latte biologico, fermentato in condizioni controllate, dal potere estremamente delicato sulla pelle, che protegge e lenisce con dolcezza.


Il prodotto nello specifico da me usato in questo periodo è stato Bioturm Silber Lotion, contenuta in un flacone con tappo a scatto da 150 ml, al costo di euro 18,95 (sul sito cosmesibionaturale.it)



Questa lozione si presenta come un prodotto dal colore particolare, tra il grigio e l'azzurro, dalla consistenza mediamente fluida e privo di particolare profumo.
E' un prodotto indicato per tutte le situazioni in cui la pelle risente di irritazioni, arrossamenti o piccoli sfoghi, nella quale è quindi molto utile la presenza dell'argento colloide e dello zinco.
Personalmente ho utilizzato questo prodotto sulla pelle dopo la depilazione, riscontrando però qualche bruciore, motivo per cui ho deciso di aspettare circa 30 minuti prima di applicarlo a seguito della rimozione dei peli. In questo modo il primo iniziale fastidio avvertito non si è ripresentato, e ho potuto spalmare questa crema con un effetto molto gradevole. Non è presente un effetto particolarmente rinfrescante, ma certamente lenitivo, che ho apprezzato anche a seguito dell'esposizione solare, per idratare la mia pelle chiarissima che dopo aver preso i primi soli della stagione si arrossa facilmente, pur con l'utilizzo di crema solare adeguata. Trovo che questo prodotto sia un utilissimo alleato da usare quasi al apri del gel di aloe, pur avendo ovviamente la consistenza di un'emulsione e non di un gel a base di acqua, evitando anche il classico effetto del gel che talvolta lascia una sensazione di pelle che "tira" dopo l'applicazione.



Anche l'assorbimento è piuttosto rapido e durante il massaggio non vi è particolare scia bianca, rendendo quindi particolarmente agevole e rapida l'applicazione, che per un effetto soddisfacente può avvenire anche con piccole dosi di prodotto.
Un prodotto dunque che ho pienamente apprezzato sia per il suo potere lenitivo che idratante, che mi limiterò ad utilizzare in caso di reale fastidio e non come prodotto atto a donare idratazione, avendo già altri prodotti che mi soddisfano a tale scopo.

Questo è stata la mia personale esperienza con la Silber Lotion di Bioturm, ricevuta da Cosmesibionaturale.it, che ringrazio per la gentilezza e l'opportunità! Come sempre vi ricordo che non lavoro per questa azienda e non ricevo compenso per le recensioni effettuate, che come sempre sono frutto della mia personale esperienza con il prodotto e che dunque possono variare da persona a persona.

Di seguito trovate l'inci del prodotto recensito.



Se siete curiosi di sapere cosa e penso anche degli altri prodotti acquistati su questo sito vi lascio la foto (nella quale manca solo un prodotto, arrivato successivamente), e vi invito a seguirmi sulla pagina facebook, nella quale pubblico spesso recensioni di prodotti acquistati e rispondo alle vostre domande in maniera più immediata. 



Trovate QUA il link per curiosare nel mio spazio!

Un saluto!


    Lalla


mercoledì 8 giugno 2016

Unguento al profumo di lavanda per piedi

Come promesso su facebook oggi vi parlo di una vera coccola di bellezza, un unguento semplicissimo da preparare che si è rivelato davvero un toccasana per i miei piedi, che amo curare la sera con prodotti nutrienti e facili da stendere anche se non rapidissimi da assorbire.
Prediligo infatti utilizzare questo prodotto come coccola finale prima di andare a dormire, coprendo poi i piedi con dei calzini di cotone leggeri e puliti la sera prima di infilarmi nel letto, o anche in estate concedendomi un momento di relax distesa a fine giornata.




Che cosa ci serve per questo semplicissimo unguento:

  • 30 gr di olio di mandorle dolci;
  • 30 gr di olio di jojoba;
  • 15 gr di olio di olio extravergine di oliva;
  • 10 gr di cera d'api;
  • 5 gr di burro di karitè;
  • 1,5 gr di vitamina E;
  • 7 gcc di olio essenziale di lavanda;
  • 3 gcc di olio essenziale di tea tree;

Per riprodurre a casa questo unguento è sufficiente pesare con l'aiuto di una bilancina l'olio di mandorle dolci, quello di jojoba e di oliva, e unirlo a bagnomaria sul fuoco assieme alla cera d'api e al burro di karitè, mescolando lentamente di tanto in tanto, affichè questa si sciolga lentamente a fuoco basso.
Quando questi ingredienti saranno tutti sciolti negli oli togliamo il contenitore dal fuoco prestando attenzione e uniamo quindi la vitamina E e gli oli essenziali, mescolando ancora.

Lasciamo quindi riposare per qualche minuto in un contenitore ben pulito con tappo a vite, quindi chiudiamo ed etichettiamo il nostro unguento, che sarà pronto per essere utilizzato!




Gli oli e il burro sono ottimi ingredienti lenitivi che ammorbidiranno la pelle spessa ruvida e screpolata dei talloni e delle altre zone dei piedi; gli oli essenziali contenuti, oltre che un'azione profumante, hanno proprietà antibatteriche, antimicotiche e deodoranti.

E' possibile usare questo unguento sia sui piedi che sulle zone più critiche quali gomiti, nocche della mani particolarmente screpolate e zone del corpo che necessitano di un prodotto barriera da applicare anche in generosa quantità, per lenire la pelle e nutrirla in profondità.

Questo unguento si conserva in ambiente fresco e asciutto, ben chiuso e lontano da fondi di calore che ne comprometterebbero la consistenza e la conservazione. In condizioni ottimali e se prelevato con mani pulite e asciutto si conserva per un tempo variabile tra circa sei mesi ad un anno (fino a quando comunque non risultano cambiate le caratteristiche quali consistenza, colore ed odore).

Spero che questa semplicissima preparazione possa tornare utile a qualcuno di voi, e attendo ovviamente di conoscere le vostre impressioni dopo averlo provato!


                              Lalla


venerdì 20 maggio 2016

Prodotti Bio Marina: bellezza sincera!

Oggi vi voglio parlare di un brand che negli ultimi tempi è sempre più apprezzato e consigliato, almeno da quello che leggo nei vari gruppi nella quale sono attiva.
Sto parlando di Bio Marina, una linea completa di prodotti cosmetici pensata per il viso, per il corpo e per la cura dei capelli, che mi ha subito colpito per il suo packaging particolare e diverso da quelli che spesso vediamo tra i cosmetici biologici naturali.
Bio Marina infatti non si veste di verde e di caratteri che richiamano la natura, bensì propone una veste colorata, accattivante e chiara graficamente, dalle linee grafiche caratteristiche e che l'hanno resa in breve tempo molto amata e chiacchierata. Per chi volesse visitare il sito, nelle sue diverse sezioni tutte molto interessanti, lascio QUA il link.
Troverete nel link indicato anche la sezione per poter trovare i punti vendita che propongono questo marchio, divisi per regione, e anche i siti di e-commerce che accolgono la marca e nella quale potete inserire questi prodotti nel carrello.
I cosmetici Bio Marina sono prodotti in piccoli lotti per garantire sempre la freschezza degli ingredienti contenuti e quindi dell'intero prodotto, oltre che certificati biologici da AIAB, e confezionati in materiali riciclati.
Ma vi mostro subito i prodotti Bio Marina che ho provato, partendo da diverso tempo fa, dopo aver scoperto questo brand in occasione di una bellissima fiera: Sana 2015.



Il primo prodotto di cui vi parlo è quello che ho apprezzato di più tra i diversi provati di questa marca, anche se ovviamente trattandosi di prodotti completamente diversi è difficile fare paragoni. Diciamo che se dovessi scegliere tra uno solo dei prodotti che vi presento in questo articolo da portare con me sceglierei sicuramente la Crema Detergente Struccante.


Vedendo la consistenza molto cremosa ho iniziato ad utilizzarla un po' scettica: si presenta infatti come una crema bianca della classica consistenza di un prodotto idratante, contenuto in un flacone con dosatore. Solitamente prima di struccarmi mi lavo il viso con acqua calda per sciogliere il trucco, e così ho fatto anche prima di questo utilizzo. Il prodotto, molto fresco sulla pelle, si è rivelato una vera sorpresa che mi ha fatto ben presto innamorare: rimuove infatti in modo delicato ma molto efficace il trucco, sia dal viso per quel che riguarda la base, sia dagli occhi truccati con prodotti solitamente difficili da rimuovere in una zona così delicata. Cosa non meno importante si rivela inoltre un prodotto estremamente dolce in questa operazione. Non potrei mai utilizzare infatti (e sconsiglio caldamente anche a voi) un prodotto che rimuove efficacemente il trucco e le impurità, ma causando fastidi come bruciore o arrossamenti causati dalla formulazione non troppo delicata o magari dal fatto che vada strofinato sulla pelle. Un prodotto pienamente promosso dunque, della quale apprezzo anche la confezione igienica che evita spreco di prodotto.

Clicca sull'immagine per ingrandire
La Crema Detergente Struccante è contenuta in flacone da 100 ml al costo di circa euro 20,79.


Il secondo prodotto di cui vi parlo è la Crema Viso Nutriente Ricca, contenuta in un flacone con dosatore uguale a quello dello struccante, ma in formato più ridotto.


Anche in questo caso BioMarina si riconosce per la sua grande delicatezza di ingredienti, e nello stesso tempo efficacia dei prodotti. Questa crema, dal colore bianco e dalla consistenza non troppo liquida, si preleva facilmente dal flacone, in piccole dosi in quanto ne basta davvero poca per idratare e lenire la pelle. Prediligo infatti applicare poca crema per volta e massaggiare bene, ed eventualmente applicarne nuovamente una piccola dose piuttosto che una generosa quantità subito, in quanto trovo sia più facile da gestire e massaggiare, e limita molto la caratteristica "scia bianca" che molte creme provocano e che spesso non è troppo piacevole.
Trovo che questa crema sia adatta anche agli uomini, non avendo una consistenza troppo pesante che a volte ai maschietti non piace, e una profumazione delicata che non mi richiama caratteristiche femminili. Altro dettaglio che ho apprezzato, così come per il detergente, è la confezione maneggevole che grazie al formato ancora più piccolo si rivela particolarmente adatto anche a viaggi o ad essere infilato in borsa per applicazioni quotidiane: trovo infatti che per coloro che non si truccano e vogliano (per esigenze o sfizio) idratare la pelle anche fuori casa, questo prodotto sia particolarmente adatto, anche grazie al fatto che non provoca alcuna sensazione di lucidità visibile sulla pelle, mantenendola invece visibilmente idratata e morbida.

Clicca sull'immagine per ingrandire
La Crema Viso Nutriente Ricca è contenuto in flacone da 50 ml al costo di circa euro 23,49.


Se lo struccante è stato per me veramente una sorpresa gradita, non posso dire lo stesso della Crema Depilatoria all'olio di Karitè che tanto mi aveva colpito in occasione di Sana. Ma voglio spiegarvi meglio quello che intendo. Vedendo questa confezione colorata e molto allegra in Fiera sono subito stata attratta verso questo prodotto, e la descrizione mi ha ancora più incuriosito.


Leggendo Crema Depilatoria ho immediatamente pensato ad un prodotto che rimuovesse i peli superflui, applicandolo sulla pelle e successivamente rimuovendolo, con lo stesso principio delle tante creme depilatorie in commercio, efficaci ma piene di acidi e ingredienti non delicati sulla pelle.
Si tratta invece di un prodotto pre-depilazione, che prepara quindi la pelle alla lama del rasoio, rendendola morbida ed evitando di utilizzarlo sulla pelle asciutta, con il rischio di creare piccoli tagli, sfregamenti fastidiosi o irritazioni varie. Ho poi scoperto tramite scambio di opinioni online che non sono stata l'unica ad avere avuto questa svista, prima chiaramente di leggere l'utilizzo, e come tante altre sono forse rimasta un po' delusa da questo: non perchè il prodotto non fosse valido e meritevole di attenzione, bensì perchè incuriosite da quello che, se pari alle nostre aspettative, poteva essere veramente un prodotto innovativo e forse il primo con caratteristiche eco bio (sebbene mi si chiesta subito quali ingredienti potessero bruciare i peli senza risultare troppo aggressivi, ma non escludendo che questi comunque esistessero senza che io ne fossi a conoscenza).
Scoperto quindi che si tratta di una crema pre depilazione l'ho provata come tale, applicando uno strato sottile sulla pelle umida e depilandomi come mio solito (anche se solitamente non utilizzo il rasoio, ma ho fatto per qualche giorno un'eccezione proprio perchè incuriosita).
Purtroppo ho constatato che per le mie esigenze è meno funzionale di altri prodotti che utilizzo a questo scopo: come densità non è troppo corposa, e anzi sembra scivolare sulla pelle senza però rendere più dolce il passaggio del rasoio. Anche applicando la crema in maniera più generosa ho riscontrato questo effetto, quindi nel complesso è forse un prodotto che mi ha un po' deluso. Preciso comunque che la mia tipologia di pelle è senza dubbio molto delicata, e che sto comunque utilizzando questo prodotto sulla zona ascellare, una zona quindi ristretta e che se anche ho molto delicata non sembra risentire dell'utilizzo di questo prodotto.
Si tratta ovviamente di un'opinione soggettiva in merito, sulla quale sarei invece curiosa di conoscere altre opinioni, magari positive.
Sul packaging nulla da dire, forse il più comodo che si poteva scegliere: il dosatore rende tutto molto rapido e facile da gestire.

Clicca sull'immagine per ingrandire

La Crema Depilatoria all'Olio di Karitè è contenuta in flacone da 00 ml al costo di circa euro 11,99.


Lo Scrub Crema Illuminante, di cui vi parlo ora, è attualmente da me utilizzato con una confezione in barattolino, simile a quello di tante creme, con coperchio interno di protezione.


Noto dal sito internet dell'azienda che attualmente il packaging è uguale a quello del detergente e della crema idratante sopra descritti: apprezzo sicuramente di più questi formati per praticità ed igiene, e sono dunque contenta del cambio avvenuto. Incomincio con il parlarvi di questo prodotto descrivendovi l'aspetto della crema stessa, che osservandola dal barattolo senza toccarla non avrei mai riconosciuto come un prodotto esfoliante: i cristalli di quarzo presenti infatti sono davvero in polvere sottilissima, difficile da notare ad occhio nudo, e questa constatazione mi ha un po' rassicurata sul prodotto, che temevo inizialmente in quanto fatico sempre a trovare esfolianti e scrub delicati per la mia pelle del viso. Ho prelevato quindi poco prodotto, che è di una consistenza molto morbida e facilmente spalmabile, e l'ho massaggiato per qualche minuto sulla pelle del viso pulita e umida. Dopo aver compreso con che intensità massaggiare (inizialmente ero probabilmente poco delicata in questa fase) ho riscontrato una grande delicatezza in questo prodotto, che si è rivelato anche molto nutriente sulla pelle, donando morbidezza al mio viso che dopo l'utilizzo di prodotti esfolianti raramente reagisce bene se questi non sono adatti. Anche la rimozione si è rivelata molto rapida e piacevole, con l'aiuto di acqua tiepida con la quale ho massaggiato il prodotto sciacquandomi le mani di volta in volta, fino alla totale pulizia. Un prodotto quindi molto valido che, come altri di questa azienda, ho consigliato ad amiche con la pelle simile alla mia.

Clicca sull'immagine per ingrandire

Lo Scrub Crema Illuminante è contenuto in flacone da 100 ml al costo di circa euro 22,49.


Gli ultimi due prodotti di cui vi parlo sono tra le ultime uscite di questa azienda, che quando ha proposto nuovi prodotti dedicati ai capelli ha suscitato non poca curiosità.

Incomincio a parlarvi come primo prodotto, per quel che riguarda i capelli, dello Shampoo ad Uso Frequente, contenuto in un flacone con apertura a scatto, che trovo abbastanza comoda per questa tipologia di prodotti che si utilizzano a mani spesso bagnate.


La prima cosa che ho avvertito annusando questo prodotto è una profumazione delicata e molto piacevole, dalle note leggermente floreali. Leggo dalla descrizione che contiene estratto di fiori di gelsomino e di lampone, e dal momento che le note olfattive che avverto mi ricordano quasi il profumo del thè ritengo che quelle che avverto maggiormente siano le note del gelsomino. Questo shampoo si presenta come mediamente denso (fatico a descrivervelo, ma è tra le consistenze che più mi piacciono per quel che riguardagli shampoo appunto) e molto dolce sulla cute: lava infatti in maniera molto delicata e con un potere schiumogeno non troppo alto. Quest'ultimo dettaglio è forse quello che modificherei leggermente, ma per una mia preferenza personale, non per un reale difetto del prodotto stesso, dal momento che ultimamente preferisco i prodotti per capelli che creino una dose di schiuma maggiore rispetto a quelli che solitamente riscontro nei prodotti bio. Sarà invece senza dubbio apprezzato per coloro che amano i prodotti che provocano poca schiuma. Ho utilizzato questo prodotto diverse volte, e ad ogni lavaggio ho riscontrato una piacevole sensazione di pulito successivamente, visibile anche ad occhio nudo da capelli lucidi e non spenti come altri prodotti a volte mi creano; anche la cute è apparsa priva di forfora o altri problemi. Un prodotto quindi che reputo riuscito, e di cui apprezzo anche il profumo delicato che mi piacerebbe rimanesse più a lungo sui capelli, ma che (come sempre) si rivela un dettaglio talmente soggettivo tanto che ho letto altrove praticamente ovunque che altre ragazze hanno avvertito il profumo sui capelli per lungo tempo dopo il lavaggio.

Clicca sull'immagine per ingrandire

Lo Shampoo ad Uso Frequente è contenuto in flacone da 250 ml al costo di circa euro 14,36.


L'ultimo prodotto di cui vi parlo, e che mi incuriosiva particolarmente, è la Crema Balsamo Ristrutturante, in flacone con dosatore, comodissimo.


Si tratta di una crema appunto, meno corposa dei balsami che solitamente utilizzo, che si stende sui capelli dopo il lavaggio (o almeno io la utilizzo così), lasciandola in posa per qualche minuto e sciacquando poi accuratamente. La prima cosa riscontrata utilizzando questo prodotto è l'odore, piuttosto caratteristico, probabilmente dovuto agli estratti presenti, che personalmente non trovo particolarmente gradevole ma nemmeno fastidioso in quanto comunque abbastanza leggero e non troppo persistente. Ho distribuito facilmente questo prodotto tra i miei capelli ricci, pettinandoli con un pettine a denti larghi dalla cute alle punte, e anche grazie a questo prodotto ho rimosso i nodi presenti con grande facilità, senza dover stressare eccessivamente il capello come invece alcuni prodotti non sufficentemente districanti mi portano a fare.
Anche la rimozione si è rivelata piuttosto semplice (solitamente fatico e impiego più tempo con prodotti dalla consistenza particolarmente corposa, caratteristica non di questo prodotto), ma a capelli asciutti ho valutato i miei capelli tendenti al crespo a causa del volume e e delle punte secche non particolarmente morbidi, o meglio, disciplinati ma senza che al tatto avverta la sensazione di riccio particolarmente morbido e nutrito che altri prodotti mi creano.
Poco disagio comunque: ho imparato semplicemente ad applicare questo prodotto nei lavaggi in cui riscontro i miei capelli non particolarmente secchi, magari perchè non appesantiti da eccessivi prodotti di styling.
 Mi confermano diverse amiche dai capelli lisci che si sono trovate divinamente con questo prodotto, pur non avendo particolarmente bisogno di districare, ma comunque gradendo molto l'effetto finale sui loro capelli.

Clicca sull'immagine per ingrandire

La Crema Balsamo Ristrutturante è contenuta in flacone da 200 ml al costo di circa euro 15,70.

Sono molto contenta di aver (finalmente!) potuto darvi anche la mia impressione su questi prodotti davvero molto apprezzati, creati dall'esperienza e intuizione di Marina, che seguo anche nella sua pagina facebook dalla quale si evince tutta la passione e la cura che ripone in questo brand, e con la quale risponde a domande e curiosità anche in privato, con la stessa disponibilità e garbo che utilizza nelle risposte pubbliche.

Attendo ora le vostre di impressioni, su questi e altri prodotti BioMarina ...
Avete provato altro?

Un saluto e un abbraccio a tutti voi!

                                            Lalla




venerdì 13 maggio 2016

Eco - Postcard: la natura in cartolina

Ciao a tutte ragazze (e ragazzi),
in questo articolo vi mostro non un prodotto cosmetico, ma un'idea portata avanti da un bellissimo progetto grazie all'impegno dei ragazzi della cooperativa l'Ovile, che da 20 anni offre lavoro a persone con disabilità.

Sto parlando di Eco - Postcard, ovvero un cartolina che tiene viva la buona abitudine di godere ancora delle emozioni che può dare una comunicazione o un messaggio affettuoso scritto a mano (che personalmente trovo sempre più bello di quelli battuti al computer), e porta un po' di verde grazie alla sua caratteristica principale: un cuore di torba disidratata con alcuni semi al suo interno.
Potete scoprire sul loro sito, di cui lascio QUA il link, informazioni aggiuntive e foto più dettagliate delle diverse versioni di Eco - Postcard.


Assemblata a mano dai ragazzi di questa attività, Ecopostcard è molto più spessa di una cartolina tradizionale, per permettere appunto l'inserimento della cialda di torba che una volta inumidita crescerà per poi essere piantata in un vaso.


La stampa e la grafica della cartolina è totalmente personalizzabile, avviene su carta di canapa ed è possibile scegliere anche i semi da inserire all'interno: tra i disponibili troviamo girasole, campanella, bella di notte, pomodoro, basilico, melone, peperoncino ornamentale, zucchino romanesco, finocchio selvatico, ma è possibile comunque accordarsi per la tipologia di semi all'interno.

Per far crescere la piantina è possibile seguire la sezione Come funziona sul sito ufficiale dell'azienda, che ne illustra anche con foto il procedimento: dal momento che anche io ho provato a far germogliare la mia piantina ve lo descrivo attraverso le foto scattate dalla mia cartolina.

Come prima cosa ho rimosso il disco di cartone pretagliato che protegge la zolla di torba (per questa operazione si può incidere delicatamente il cartone con un coltello o con la punta di una matita: io ho semplicemente spinto con l'unghia sulla parte tratteggiata.


Sotto questo primo disco di cartone vi è un secondo disco protettivo, questa volta di garza sottile.


Occorre rimuovere anche questo strato (che si taglia piuttosto facilmente), per scoprire i semini contenuti. Occorre prestare attenzione che tutti i semini presenti rimangano nella torba e non attaccati alla garza da rimuovere.


A questo punto con l'aiuto di un cucchiaino (ma potete utilizzare anche un contagocce, o uno spruzzino), ho cominciato a bagnare la cialda di torba senza spostare i semi, ogni 2-3 ore circa come indicato dal sito, affinchè questa aumenti di volume.



Dopo qualche ora e diverse piccole quantità di acqua fatta assorbire...


In questa foto si comprende abbastanza bene di quanto si è alzata la zolla di torba assorbendo acqua.


A questo punto basterà spingere i semi dalla superficie all'interno della torba, e bagnare con poca acqua più volte al giorno, mantenendo la cartolina in condizioni ideali per la la nascita di una piantina. Dopo 20-30 giorni, tempo durante la quale dovrebbe nascere la piantina, basterà sollevare il disco di torba, rimuoverlo dalla cartolina e piantarlo nella terra, avendo cura di togliere la retina protettiva che limiterebbe la crescita delle radici.

I progressi...

Primo giorno

Quinto giorno

Dopo 6 giorni

Dopo 8 giorni

Dopo 10 giorni

Dopo 12 giorni

E dopo circa venti giorni...


Nel momento in cui ho iniziato a vedere che la terra presente non era abbastanza per le piantine presenti, cresciute piuttosto rapidamente, mi sono attrezzata con un vaso di medie dimensioni e della terra. La zolla di torba si è sfilata facilmente e  senza danni, ben protetta dalla pellicola sottile che la conteneva, e che ho tagliato più volte ai lati per permettere alle radici di espandersi, ma senza rimuoverla del tutto per paura che si potesse sfaldare la zolla, scoprendo le radici.


La piantina sembra aver reagito bene al travaso, e continua a crescere nel vaso, che tengo all'aria aperta, cercando di non esporla per troppo tempo alla luce diretta del sole, ma prediligendo comunque i luoghi luminosi. Importante, per le piantine così piccole, dosare bene le quantità di liquidi, innaffiandole frequentemente ma con dosi non eccessive di acqua.


Le cartoline sono spedibili con semplice francobollo, così come l'ho ricevuta anche io, ed è possibile trovare sul loro sito un elenco di grafiche e idee di personalizzazione davvero graziose, alcune per eventi generici e altri per particolari ricorrenze o festività!

Spero di avervi incuriosito e vi invito a visitare il sito di Eco - Postcard, che ringrazio per avermi fatto conoscere la realtà di cui si compone, permettendomi di toccare con mano il lavoro finito dei ragazzi della Cooperativa l'Ovile!

Come sempre vi ricordo che non lavoro per Eco Postcard nè per nessun'altra azienda tra quelle di cui parlo, sulla quale riporto mie personali opinioni ed impressioni non influenzate dall'azienda stessa, e ovviamente soggettive in base al mio punto di vista.

                             Lalla