Flower 58

Naturalmente Lalla

Pazienza, Passione, Prudenza. Le tre P da ricordare creando cosmetici al naturale.

sabato 25 aprile 2015

Collaborazione Sorgente Natura

Oggi vi parlo di un'azienda da cui più volte ho acquistato e con cui questa volta ho il piacere di presentarvi una collaborazione. Si tratta di Sorgente Natura, di cui lascio QUA il link diretto al sito.
Sorgente Natura è uno store online con una grande varietà di prodotti di diverso genere: dai cosmetici agli alimenti eco bio, a prodotti per il benessere degli animali e la cura della casa, ad abbigliamento ed accessori di vari generi. Per quel che riguarda le spedizioni con l'acquisto di almeno 29 euro di prodotti il corriere è gratis, con nessun supplemento per il contrassegno gratuito (anche per ordini inferiori a tale cifra), mentre per ordini inferiori la cifra ammonta a 5,30 euro. Le modalità di pagamento accettate sono Carta di Credito, Paypall e Contrassegno.

Come prima cosa vi mostro i campioncini ricevuti, con il catalogo del negozio.



I campioncini mi sono arrivati in una scatola di cartone ben imballata, nonostante non ci fossero rischi di rottura di flaconi, ma dei buoni imballaggi è la cosa che ha sempre caratterizzato questa azienda, almeno in base alla mia esperienza personale nei precedenti acquisti.




Il primo prodotto che vi mostro sono due campioncini Weleda, Shampoo e Balsamo Ristrutturante all'Avena. Ho già avuto modo di provare questi due prodotti in una precedente collaborazione proprio con l'azienda Weleda, ma confermo solo in parte quello che avevo precedentemente scritto. Il balsamo si è rivelato ottimo sui miei capelli, della giusta consistenza e con un ottimo profumo, mentre lo shampoo che non mi era particolarmente piaciuto la prima volta (in particolare l'avevo trovato poco delicato alla prima prova), non mi ha creato alcun problema questa volta. Il profumo è buono, forse un pò troppo liquido per le mie esigenze e preferenze, ma a livello di delicatezza non ho riscontrato alcun problema.




Questo Shampoo Normalizzante per capelli grassi e pesanti della Bioerth non mi è piaciuto particolarmente, almeno ad una prima e superficiale prova. Premesso che non ho la tipologia di capelli per cui è indicato questo prodotto, ma quel che mi lascia perplessa è che dopo l'asciugatura li ho trovati quasi unti, il che trovo sia strano e controproducente in un prodotto indicato per capelli già grassi. Tuttavia l'aver provato il prodotto solamente una volta e in quantità fin troppo minima non mi permette di darne una valutazione più approfondita. Dal quel poco che ho visto, al momento, non è un prodotto che sarei portata ad acquistare, anche se la curiosità di vedere i risultati dopo un uso prolungato c'è.




Questa Crema Fluida Weleda alla Malva Bianca si è rivelata una piacevole scoperta (durante la collaborazione con l'azienda non avevo avuto modo di provarla). Abbastanza leggera sulla pelle, non particolarmente corposa, è ottima per un massaggio rapido per essere pronti in breve tempo senza dover aspettare i tempi di asciugatura della crema. Non presenza una particolare profumazione, o meglio dire che è talmente delicata che è difficile risulti pesante o fastidiosa. Tale scelta è probabilmente stata fatta dal momento che si tratta di una prodotto della linea Baby Derma, per non usare prodotti inutili sulla pelle dei piccoli, già delicatamente profumata naturalmente, che va coccolata con delicatezza, cosa che trovo faccia bene questo prodotto.




La Crema Mani Rigenerante al Melograno è stata da me già provata in passato, e poi acquistata anche in full size motivo per cui posso scrivere la mia recensione senza aprire la bustina, e conservarla magari per piccoli viaggi. Si tratta di una crema dall'odore leggermente acidulo, che personalmente trovo gradevole, e non troppo grassa sulle mani, vegana, con un buon potere idratante. Una bella scoperta che ho  quindi deciso di acquistare in formato di vendita per verificare più a lungo le prime impressioni, che non ho potuto che confermare!



Anche questo prodotto è stato da me già provato, la Skin Food Crema Nutriente, particolarmente indicata per pelle molto secca e che necessita di un bel trattamento idratante. Personalmente non ho di certo la pelle grassa, ma nemmeno particolarmente secca, motivo per cui non posso che confermare l'impressione avuta alla prima prova, seppur con un uso del prodotto molto limitato: trovo sia una crema un pò appiccicaticcia, che non si assorbe facilmente, troppo pesante sulla mia pelle.
Non mi ha creato nessun problema sulla pelle sensibile invece, nonostante contenga i soliti allergeni del profumo, ma che per fortuna a me non danno mai problemi se non in rari casi.



Questo Olio Secco della Mosqueta's, Prevenzione e correzione inestetismi cutanei, è stato da me usato in dose fin troppo piccola per poter ovviamente notare miglioramenti, il mio giudizio si limiterà dunque alla prima impressione avuta da questo prodotto. E' un olio non troppo profumato e abbastanza leggero, non rimane pesante sulla pelle anche se, ovviamente, essendo un olio, serve un minimo di massaggio per essere assorbito al meglio. Non mi piace però l'odore che assume sulla pelle, fortunatamente non troppo forte ma a mio parere non troppo gradevole, fatto che mi stupisce abbastanza essendo, annusato da puro direttamente dal campioncino o dalla confezione, abbastanza neutro come odore, o almeno io non lo avverto troppo pesante rispetto ad altri oli simili. Curioso quindi, l'effetto che fa una volta applicato sulla pelle, non so bene se l'effetto si limita alla mia tipologia di pelle o è una cosa comune: sarei curiosa di sapere la vostra esperienza con quest'olio qualora lo aveste provato.



Questo Siero Bioerth Loom contiene il 96% di bava di lumaca, ingrediente che sempre più è presente in prodotti di bellezza, e come da descrizione è particolarmente indicato per la pelle matura o quella con piccole impurità, da utilizzare sul viso e sul decolletè pulito, con un breve massaggio. Non avevo mai provato prodotti con questo ingrediente e la dose minima del campioncino mi ha permesso un'unica applicazione, non troppo piacevole a dire la verità: applicandolo ho sentito subito la pelle tirare, e anche al tatto non risultava particolarmente morbida, come solitamente mi accade subito dopo l'applicazione di prodotti. Non saprei se con un uso prolungato questo effetto diminuisce, ma sul momento si è rivelato abbastanza fastidioso.




Il Trattamento Giorno Ricompattante Weleda è una crema che non avevo ancora provato, nonostante abbia effettuato con l'azienda una collaborazione per cui avevo ricevuto diversi campioncini.
Ho apprezzato subito la profumazione molto delicata, che non è sempre presente nei prodotti Weleda, a volte molto profumati (fin troppo per i miei gusti personali). Si tratta senza dubbio di una crema molto nutriente, come ho potuto constatare in fase di applicazione, non troppo fluida, che fatica leggermente ad assorbirsi ma che una volta penetrata nella pelle la lascia delicatamente profumata.
Un prodotto che dunque ho gradito, anche se non posso dire gli effetti che apporta a lungo termine, ma che sicuramente ha tutti i presupposti per essere una crema gradevole anche anche alla prima applicazione.




Non avevo mai provato prima d'ora questo genere di prodotti, quindi ho provato con curiosità questa Crema Corpo alle bacche di Goji della Djobj, marca che già conosco per alcuni prodotti e apprezzo. Comincio col dire che questi prodotti sono certificati Icea e adatti anche ai vegani essendo primi di ingredienti a derivazione animale. La profumazione è particolare anche se a mio parere non ricorda troppo le famose bacche, ma è comunque piacevole, leggermente dolce. Sulla pelle si è rivelata essere una crema piacevole, dalla consistenza non troppo fluida, ma non particolarmente rapida nell'assorbimento, anche se dopo un bel massaggio penetra completamente senza risultare appiccicosa. Mi incuriosisce, della stessa marca e linea, il bagnodoccia, che propone Sorgente Natura e che potete trovare sul sito in vendita.





Lo Shampoo Dermopurificante Maca Repair è stato per me invece un'autentica delusione, nonostante nutrissi grandi aspettative su questo prodotto (senza alcun particolare motivo tra l'altro: l'ho scoperto per la prima volta in questa collaborazione). Un profumo particolare e delicato non troppo persistente, anche gradevole se vogliamo, è forse l'unica nota positiva che ho trovato in questo prodotto. La consistenza ha rivelato davvero difficoltoso l'uso, estremamente liquido, soprattutto in dose da campioncino, e mi ha reso i capelli come paglia già da bagnati, con un tempo di sciacquo decisamente lungo per via del potere schiumogeno molto elevato. Alla fine ho trovato i miei capelli più secchi del solito, e per tutto il resto del giorno mi prudevano alcune zone della testa, quasi sicuramente per il prodotto, non avendo cambiato altro nè la routine. Sicuramente non posso avere un'idea tropp chiaro dopo una singola applicazione del prodotto, ma non ho nemmeno la curiosità di confermare o modificare il mio pensiero: proprio per la consistenza si rivela essere un prodotto che personalmente non acquisterei.




Extra Pure Hyaluronic sublime contorno occhi antiage è stato da me provato pur non avendo ancora bisogno di un antirughe. Ho deciso di provarlo comunque su di me in quanto la dose minima non poteva portare alcun risultato nemmeno su una pelle matura. La mia valutazione si basa dunque solamente sulla sensazione che questo contorno occhi lascia. Comincio col dire che la profumazione non è neutra ma nemmeno fastidiosa, fattore per me positivo, la consistenza è invece molto leggera e abbastanza liquida, facilmente spalmabile anche in minime dosi, anche grazie a questa consistenza non densa, che rende piacevole anche l'utilizzo con poco prodotto. Un prodotto che, sebbene non mi serva al momento, mi incuriosisce e mi piacerebbe sapere se anche gli effetti sulla pelle a lungo termine sono validi.




Come sempre ringrazio l'azienda per l'opportunità e ricordo che non sono stata pagata per questa recensione, frutto della mia esperienza personale con i prodotti e con l'azienda stessa.


                                                       Lalla



mercoledì 15 aprile 2015

Sali - scrub da bagno prufumati

Oggi prepariamo un'idea regalo facile da realizzare e colorata, adatta anche ai meno esperti che non hanno tanti ingredienti a disposizione.
Si tratta infatti di un sale-scrub colorato e dalle profumazioni diverse, adatto anche a chi ha poco tempo e magari cerca un unico prodotto per un bagno rilassante e uno scrub nello stesso momento.


Cosa ci serve:

  • Sale fino;
  • Sale grosso;
  • Bicarbonato;
  • Uno o più coloranti alimentari;
  • Oli essenziali a piacere;
Le dosi dei singoli ingredienti possiamo valutarle in base alle nostre esigenze. Nel mio caso ho scelto di mettere la stessa quantità di sale grosso e fino, e meno bicarbonato.

Come prima cosa poniamo i nostri sali in uno o più recipienti (in base a quanti colori ed essenze intendiamo usare), e uniamo quindi il colorante alimentare (o le miche: è importante però tenere conto che queste ultime possono colorare la pelle), e gli oli essenziali, e mischiamo bene per rendere tutto il sale colorato e omogeneo.
A questo punto poniamo ad asciugare per il tempo necessario su un piano con carta assorbente, avendo cura di stendere bene il sale per velocizzare tale operazione. Teniamo conto del fatto che una volta asciutti i sali risulteranno di un colore leggermente più chiaro rispetto a quello che poteva sembrare da bagnati. Nel mio caso ho usato due tonalità di viola (non si nota molto dalla foto, la differenza non è enorme), e giallo, con oli essenziali di lavanda e limone.


Trasferiamo quindi in un contenitore, che risulterà particolarmente bello se trasparente.
Possiamo dividere i colori semplicemente in due fasi, o creare strisce e disegni.




Piccole decorazioni con quelle presenti in foto possono essere fatte semplicemente facendo scorrere internamente uno stuzzicadenti poggiandolo sul lato del barattolo. Più i sali sono fini più il disegno sarà definito. Nel mio caso non è venuto perfetto anche a causa delle pareti tondeggianti del barattolo e dell'apertura stretta che rendeva questo difficoltoso.



Sarà possibile a questo punto decorare il vasetto con nastri e fiocchi colorati, qualora fosse un regalo, che verrà senza dubbio apprezzato e utilizzato per momenti rilassanti, per un bagno profumato e un prodotto esfoliante nello stesso tempo!

                                                                  Lalla


giovedì 2 aprile 2015

Collaborazione Ecocosmesicreativa

Oggi vi parlo di una collaborazione con un'azienda che non conoscevo, ma di cui mi sono bene informata dopo aver ricevuto la sua proposta. Si tratta dell'azienda Ecocosmesicreativa, di Alessandra Miraglia, che propone corsi di autoproduzione, laboratori, e una varietà di prodotti in vendita. Lascio QUA il link al loro curatissimo e coloratissimo sito.In particolare, nella sezione Shop troviamo la consegna con corriere entro tre giorni lavorativi, le cui spese di spedizione sono di 6,99 euro o 5,99 per coloro che pagano con bonifico bancario. Le modalità di pagamento accettate sono bonifico bancario appunto, paypall e contrassegno. Come prima cosa mostro i prodotti che ho ricevuto e che ho avuto modo di provare.


I prodotti ricevuti sono stati spediti con scatola di cartone, ben imballati,con due dei tre prodotti arrivati avvolti nel pluriball.


Il primo prodotto di cui vi parlo è la Crema Corpo Mediterranea, arrivata in flacone di plastica da 200 ml, con tappo a scatto.


Si tratta di una crema corpo dalla consistenza non troppo leggera ma nemmeno grassa. molto piacevole, esattamente della consistenza che mi piace per quel che riguarda le creme corpo. Contiene diversi oli e burro di karitè, che la rende molto idratante ma di facile assorbimento. La profumazione non mi fa impazzire, tutti e tre i prodotti hanno questo profumo un pò dolce, che personalmente non amo, ma per mio gusto personale (non amo queste note in nessun prodotto). Ma tra tutti e tre i prodotti che ho utilizzato questo (la crema corpo) è sicuramente quello in cui la profumazione mi risulta meno fastidiosa e che trovo più indicata, piuttosto che una crema viso o contorno occhi.

Il secondo prodotto che vi mostro è la Crema Viso alle Ceramidi. che a me è arrivata in barattolino da 50 ml pur notando dal sito la dicitura 30 ml. 


Ho trovato questa crema idratante ma leggermente troppo pesante per la mia pelle, che ha faticato ad assorbirla, ma comunque molto delicata, cosa che per le mie esigenze trovo fondamentale. La profumazione come detto prima non è tra le mie preferite ma comunque niente di insopportabile che ne impedisca l'uso. Non amo particolarmente il barattolino come confezione per i cosmetici, per qualsiasi tipologia, ma questa è ovviamente una preferenza personale molto soggettiva.
Contiene, come da note, ceramidi, oltre che vitamina E, oli, burri, ed altre ottime materie prime.


L'ultimo prodotto che vi mostro è il Contorno occhi all'Amamelide, forse quello che ho apprezzato maggiormente, ricevuto in dose da 30 ml.


 La sua consistenza è molto leggera e rinfrescante: una volta applicato sulla zona del contorno occhi si sente un'immediato sollievo che prosegue nei momenti successivi fino al quasi completo assorbimento. Contiene acido jaluronico, amamelide, e altri ingredienti che trovate (per questo così come per tutti i prodotti), sul sito, dettaglio che trovo molto utile per poter verificare personalmente anche prima dell'acquisto la composizione del prodotto. Ottima inoltre la scelta del vetro scuro come confezione, per una conservazione ottimale del prodotto che uso ancora con soddisfazione.

Ringrazio quindi Ecocosmesicreativa per l'opportunità e la gentilezza e vi ricordo come in ogni caso che non sono pagata dall'azienda per questa recensione, frutto della mia personale esperienza con i prodotti e quindi soggettiva.

Avete mai provato i prodotti di quest'azienda? Che altri prodotti artigianali volete consigliare?
Fatevi sentire!



                                     Lalla


martedì 31 marzo 2015

Sfumature di Benessere: Il Massaggio Hot Stones

Sfumature di Benessere ci porta oggi a conoscere il Massaggio Hot Stones, ovvero una pratica alternativa che si pratica con l'utilizzo di pietre, solitamente laviche o balcaniche, riscaldate a temperature diverse affinchè queste rilascino lentamente il calore che hanno accumulato sulle zone del corpo in cui vengo poste. Le pietre usate in particolare vengono scelte in base alla forma, che solitamente è senza spigoli o curvature strane, e dalla superficie levigata che permette la dispersione omogenea del calore.



A zone più estete vengono applicate spesso pietre dalla forma più grande, anche se tale scelta è sempre a discrezione del terapeuta. Il riscaldamento spesso avviene per immersione in acqua a temperatura fino a 70°, per poi essere asciugate accuratamente e tenute in ambiente caldo fino al momento dell'applicazione. Spesso prima di portare la pelle ad alte temperature vengono applicati oli o creme con oli essenziali, che verranno assorbiti più facilmente dalla pelle per il calore rilasciato in seguito. Si tratta di una pratica non troppo recente: al calore è infatti da tempo associata un'azione benefica utile al corpo e alla psiche. Già nelle culture sciamaniche queste venivano utilizzate così come impiegate ai tempi odierni, Il particolare, il calore prodotto dalle pietre, quindi localizzato in punti ben precisi, è un'ottimo trattamento contro le rigidità muscolari e contratture, o nelle zone con problemi di circolazione sanguigna o linfatica. Questa attività sulla circolazione ha anche il duplice beneficio di eliminare più facilmente le tossine del corpo.  Per quanto riguarda la parte interiore, quindi non particolari problematiche fisiche, il massaggio Hot Stones viene effettuato per riequilibrare l'energia che scorre nei chakra presenti nel corpo, e che regolano le attività sia emozionali che fisiche, essendo abbinati ognuno a diversi organi.


In alcuni casi le pietre calde vengono invece alternate con altre raffreddate, in una variante del massaggio Hot Stones definito a pietre fredde: l'applicazione di queste (che spesso sono di marmo) ha azione tonificante per i tessuti e viene spesso integrato ai massaggi specifici effettuati sugli sportivi. Talvolta le pietre vengono fatte scivolare sul corpo, in modo più o meno energico, in una sorta di massaggio eseguito con precisi criteri, spesso seguendo un ordine dei chakra. Talvolta le pietre sul corpo vengono sostituite con altre tenute in caldo, per evitare che perdano troppo calore, limitando l'effetto benefico di tutto il trattamento.

Il trattamento in questione è una pratica dolce che non ha particolari controindicazioni se ben effettuato, tuttavia è sconsigliato in caso di capillari fragili, temperatura alterata o su parti con ferite aperte o comunque non completamente cicatrizzate (essendo il calore un ottimo vasodilatatore). Non presenta alcuna controindicazione se effettuato in contemporanea a cure con medicinali tradizionali.

Per conoscere i prossimi appuntamenti e discipline che tratteremo con il nostro percorso "Sfumature di Benessere" visita QUESTO link!


                         Lalla


martedì 24 marzo 2015

Collaborazione bozzoli di Seta Serì

Ciao a tutti, nell'articolo di oggi vi parlerò di un prodotto che non conoscevo prima che qualcuno di voi mi chiedesse informazioni a riguardo e che ho quindi scoperto grazie a voi.
Si tratta di Serì, un prodotto presentato dal marchio Fimo. Serì presenta come alleato per la cura e la bellezza della pelle dei bozzoli di seta, conosciuta per le sue proprietà idratanti e protettrici grazie alla presenza di sericina. Lascio QUA il link al sito del prodotto, acquistabili in diverse farmacie.

Come prima cosa vi mostro il prodotto ricevuto.



Il pacco arrivato era una semplice busta bianca di carta, senza particolari imbottiture, probabilmente anche per via delle caratteristiche del prodotto, non essendo un prodotto fragile.


Il pacchetto conteneva un depliant informativo con caratteristiche del prodotto e modalità di uso, e una scatolina di cartone con dentro sei bozzoli di seta.


I bozzoli contenuti sono leggerissimi e cavi per permettere facilmente l'inserimento di un dito.


Secondo le istruzioni bisogna immergere uno o più bozzoli in acqua calda da due a cinque minuti per renderlo morbido e confortevole sulla pelle, quindi usarlo infilato sul dito e massaggiare la pelle insistendo su punti critici con imperfezioni o eruzioni cutanee, sul viso così come sull'intero corpo.

Ho quindi seguito queste indicazioni lasciando il bozzolo in ammollo in acqua per quanto tempo descritto, e togliendolo d'acqua ho notato che era molto meno morbido di quel che mi aspettavo (non so perchè ma pensavo di trovarlo come un spugna).


A questo punto l'ho passando così come descritto, limitandomi alle zone sul viso, insistendo leggermente di più sulle zone con piccole imperfezioni.


La sensazione sulla pelle è piacevole, il fatto che questi risultino alla fine meno spugnosi di quanto mi aspettassi non rende fastidioso l'utilizzo. Il buco del bozzolo particolarmente largo per essere adattato a qualsiasi dito (le istruzioni indicano di rifinirlo con una forbicina qualora sia comunque troppo stretto), hanno reso un pò scomodo il mio utilizzo, non essendo questo ben saldo, motivo per cui alla fine ho deciso di sfilare il dito e far scorrere il bozzolo semplicemente con due dita, evitando quindi il problema. Passando sul viso lascia uno strato leggermente lucido che scompare non appena la pelle assorbe l'acqua che rilascia il bozzolo, e la pelle risulta essere morbidissima una volta lasciata asciugare all'aria così come descritto. Non ho riscontrato invece particolari miglioramenti nelle zone critiche in cui presento qualche imperfezione, mi piacerebbe quindi sapere se qualcuno con imperfezioni evidenti ha riscontrato miglioramenti sotto questo punto di vista.


Una cosa che mi ha lasciato perplessa è stato il fatto che dopo aver lavato i bozzoli con acqua e sapone neutro, molto delicatamente, non solo sono rimasti leggermente più scuri di prima (pur avendo io il viso perfettamente pulito prima dell'uso), ma si sono leggermente "sfaldati" dello strato esterno, che mi rimaneva in mano. Dubito che questo sia dovuto da mia indelicatezza, in quanto in ogni utilizzo (ho usato Serì per diverso tempo) ho utilizzato sapone delicato (due diversi, proprio per controllare che non fosse un problema col detergente, e ho usato ogni accortezza.
Ma per fortuna anche questo piccolo sfaldamento non ne compromette l'utilizzo.

Posso quindi in conclusione affermare che trovo questo prodotto utile per idratare la pelle e renderla morbida, una coccola da eseguire ogni tanto insomma (sul sito è scritta la cadenza indicata da effettuare in base al tipo di pelle), mentre per coloro che hanno imperfezioni che desiderano rimuovere può essere un'idea da provare, che a me personalmente non ha risolto nulla ma che non escludo che ad altri possa fare un effetto diverso.

Ringrazio quindi l'azienda per l'opportunità e ricordo anche in questo caso che non sono pagata da Serì per la recensione, frutto di una mia personale esperienza col prodotto e quindi soggettiva.

                                              Lalla

martedì 17 marzo 2015

Novità Farmacia Vernile: Glitter Cosmetici!

Oggi vi presento con grande piacere un nuovo prodotto che Farmacia Vernile mi ha gentilmente inviato, ovvero i nuovi glitter cosmetici! Abbiamo già conosciuto questa azienda in una precedente collaborazione, di cui vi lascio QUA il link in cui potete trovare la descrizione di altri prodotti e dell'azienda stessa, ero indecisa se aggiungere questi prodotti alla recensione già fatta o aprire un nuovo post, poi ho pensato che sono tanto belli da meritare un piccolo spazio a parte!
Vi mostro subito i prodotti dunque, così come li ho ricevuti. Mi sono arrivati in una scatola di cartone, dentro bustine ben sigillate (non c'era alcuna perdita di prodotto).



I glitter di quest'azienda sono ultrafini, con una grana inferiore ai 130 micron, pensati e indicati per la creazione di prodotti make up (ombretti, gloss, mascara etc). Sono però molto indicati anche per prodotti corpo come oli, creme corpo, o per decorare saponi o altri prodotti che grazie a questi riflessi luminosissimi risulteranno davvero preziosi!
Ho ricevuto tutti i colori per ora presenti sul sito, che vi mostro. Ho cercato di rendere al meglio con una foto i bellissimi colori e la luminosità di questi glitter, ma ci sono riuscita solo in parte!

I primi che vi mostro sono glitter bianchi molto luminosi, i Glitter Swaroski Diamond.


I secondi sono un bellissimo color oro, molto acceso e lucente, il cui nome è Glitter Gold Supreme.



Questo bellissimo colore è più rosso di quando appare nella foto, dove sembra fucsia, e si chiamano infatti Glitter Red Extasy.


Di colore argento sono questi luminosi Glitter Silver Star.




E infine questi sono i romanticissimi Glitter Rosa Di Damasco.


Il costo di questi glitter è di 2,50 euro per 5 gr di prodotto, che sebbene sembri poco si può usare per tantissime preparazioni, essendo una polvere sottilissima, tanto da sembrare un pigmento, che anche in minima dose fa splendere i nostri prodotti.
Ho utilizzato solo due di questi glitter per ora, i Glitter Swaroski Diamond in un burro corpo e i Glitter Red Extasy per un gloss labbra. La mia preoccupazione era dovuta al fatto che soprattutto in prodotti come il lip gloss, che vanno in zone delicate come le labbra, questi glitter si sentissero sulla pelle, sebbene sembrino davvero sottili, e per fortuna ho notato che non risulta fastidiosa la presenza, che anzi non si sente proprio! Ma così come per il burro corpo, ne basta davvero una puntina per riempire il prodotto, dunque consiglio di aggiungerli veramente in minima dose, per evitare di sprecare prodotto e di ottenere un effetto troppo accentuato e difficilmente usabile in alcuni prodotti.
A breve inserirò una foto di questi prodotti, così come risultano essere nei cosmetici finiti.

E voi avete provato questi luminosissimi glitter? Vi farete tentare?
Aspetto di sentire le vostre opinioni!


                                                    Lalla


mercoledì 11 marzo 2015

Sfumature di Benessere: la Coppettazione

Sfumature di Benessere ci porta oggi a conoscere la Coppettazione, una pratica alternativa poco conosciuta ma alquanto affascinante. Si tratta di una tecnica molto antica ampiamente usata in Cina, ma al momento impiegata anche in Centri Benessere occidentali. La coppettazione si svolge tramite l'effetto ventosa svolto da alcune coppette cave realizzate in vetro, ceramica o sostanza naturali sulla pelle, lasciate agire per un periodo di tempo variabile.



Il terapeuta che effettua questa pratica inizia la seduta, prima ancora dell'applicazione delle coppette stesse, con un colloquio, che gli permette di capire quali sono le problematiche che colpiscono il paziente, per poter agire in modo mirato sui punti utili a sciogliere questi disturbi, che solitamente si riconoscono nei meridiani tipici della medicina cinese (in particolare, è utile per la circolazione sanguigna e linfatica). Nel momento dell'applicazione delle coppette la pelle deve essere pulita, prima di qualsiasi sostanza oleosa se non in caso di determinate procedure, e priva di peli, per permettere un effetto ventosa duraturo.
Due sono i metodi di applicazione delle coppette: a freddo, in cui vengono usare speciali coppette dotate di una valvola alla sommità che permette all'operatore di regolare talvolta la capacità di aderire alla pelle della coppetta stessa, e a caldo, in cui viene accesa una piccola fiamma dentro la coppetta che ha lo scopo di scaldare le pareti e l'aria al suo interno, che raffreddandosi poi a contatto con la pelle farò naturalmente il sottovuoto tipico di tale pratica. E' necessario che questa operazione sia rapidissima e compiuta da mani capaci, per evitare l'eccessivo riscaldamento del materiale della coppetta, che potrebbe ustionare la persona che si sottopone al trattamento. Talvolta la coppetta viene bagnata di alcool per velocizzare questa operazione e farla scaldare più rapidamente.



L'applicazione può essere inoltre tenuta costante sullo stesso punto, qualora vi siano problemi localizzati per esempio a livello muscolare (in tal caso si parla di coppettazione statica, mentre la coppettazione dinamica è caratterizzata dal movimento delle coppette una volta applicate sulla pelle, tramite l'utilizzo di oli naturali stesi in precedenza che ne facilitano lo scorrimento, molti utile per drenare i liquidi. La coppettazione è una pratica utile se eseguita da mani esperte e con tutte le normali procedure di sicurezza, per evitare danni (un normale arrossamento della cute è comunque ritenuto normale).
La coppettazione viene spesso usata in abbinamento ad altre pratiche alternative che utilizzano i meridiani come sistema di riferimento, come l'agopuntura o la moxibustione, ed è utile per problematiche sia psichiche che fisiche, ma è bene ricordare che è bene evitarla in caso di particolari patologie come problemi circolatori, predisposizione a vene varicose o capillari fragili, in gravidanza, o in caso di persone particolarmente magre.

Per conoscere i prossimi appuntamenti e discipline che tratteremo con il nostro percorso "Sfumature di Benessere" visita QUESTO link!

                                        Lalla