Flower 58

Naturalmente Lalla

Pazienza, Passione, Prudenza. Le tre P da ricordare creando cosmetici al naturale.

venerdì 25 luglio 2014

Olio rilassante da massaggio

Oggi prepariamo un olio rilassante da massaggio, per momenti di relax che lasceranno la pelle morbidissima! Cosa ci serve:
  • 10 gr di oleolito di camomilla;
  • 10 gr di olio di nocciolo di albicocca;
  • 5 gr di olio di jojoba;
  • 5 gr di olio di vinaccioli;
  • 2 gcc di oe di limone;
  • 2 gcc di oe di cipresso
  • 3 gcc di oe di muschio;
  • 3 gcc di oe cedro;
  • 5 gcc di oe di ambra;
Lalla ricorda...
Se non hai pronto in casa l'oleolito di camomilla QUA trovi il procedimento per realizzarlo.
Tutti gli oli vegetali e oli essenziali sono sostituibili a piacere e in base a quelli di cui disponiamo, nel caso degli oli essenziali cerchiamo di sostituire una nota di cuore con un altro oe di nota di cuore, e via dicendo.



Per creare questo semplicissimo olio rilassante basta pesare tutti gli ingredienti e unirli nello stesso contenitore, possibilmente di vetro scuro, per poi usarlo sulla pelle magari umida, per facilitare l'assorbimento, possibilmente di sera, per prepararci ad un buon sonno.

                                             Lalla


sabato 19 luglio 2014

Collaborazione Green Remedies

Vi parlo oggi di una bellissima collaborazione con un'azienda, la Green Remedies, di vi lascio QUA il link per visitare il loro sito. Green Remedies non è un'azienda produttrice bensì una distributrice del marchio Australian Bush Flower Essences. Green Remedies non vende online ma solamente attraverso farmacie, erboristerie e parafarmacie, che permette anche un confronto con personale qualificato e formato dall'azienda stessa. Il discorso che ruota intorno ai fiori australiani è molto ampio, motivo per cui ho deciso che in questo articolo mi limiterò a dare una presentazione generale delle Essenze Floreali Australiane, prediligendo la descrizione dei singoli prodotto, per poi magari ampliare il discorso di tali rimedi in un post a parte.

La Floriteria diventò una disciplina vera e proprio solamente del '900, grazie agli studi del Dr. Edward Bach, medico gallese che per primo classificò le proprietà di alcuni fiori e le impiegò sulla sfera emozionale a scopo curativo. In particolare, sebbene tale pratica è tutt'ora più o meno diffusa, l'Australia è certamente il continente in cui la floriterapia è più radicata. In questa terra il Dr. Ian White (naturopata e floriterapeuta australiano) ha identificato gli effetti dei fiori locali, arrivando a creare 69 essenze floreali. Il nome di tale essenze richiama infatti il Bush australiano, ossia la vegetazione selvatica di quelle zone.

La linea cosmetica Love System, che impiega queste essenze, non si limita alla cura dell'aspetto fisico, bensì agisce anche sull'aspetto emotivo e spirituale dell'individuo, per aiutarci a ritrovare anche il benessere psicofisico. Le confezioni richiamano la terra australiana, e su ogni prodotto viene riportato la percentuale di prodotti biologici anche se tutti sono naturali. In questa recensione oltre alla foto del prodotto troverete anche quella di queste percentuali, visibili sulla confezione esterna di ogni cosmetico.

Dopo questa carrellata di informazioni generale su questa azienda, e sui loro prodotti, che spero possano servire a qualcuno per conoscere questo mondo molto ampio e informarsi ulteriormente, passo alla descrizione della collaborazione e dei prodotti che ho avuto modo di provare.


Il pacco arrivato era ben imballato, con tanto imballaggio e un ulteriore scatola interna a protezione dei prodotti.


Al suo interno, oltre ai prodotti, ho trovato inoltre tantissimo materiale informativo: descrizione delle varie essenze, dell'azienda, listino pressi, e tanto altro ancora, che si è rivelato utilizzo per la stesura di questa recensione.


La prima cosa che ho notato osservando i prodotti nella loro confezione, sono delle citazioni apportate sulla scatola di cartone che trovo davvero originali e descrittive della filosofia dei prodotti stessi.


Di ogni prodotto nella descrizione troverete anche l'elenco delle essenze in esso presenti, di cui potete controllare le caratteristiche sul sito stesso,per capire a chi queste sono indicate.

Il primo prodotto di cui vi parlo è la Crema Mani Intensiva Mani e Unghie Meravigliose.
Si tratta di una crema venduta in tubetto da 50 ml, dalla profumazione delicata e dalla consistenza non troppo leggera, ma che non rimane grassa sulla pelle. Si assorbe abbastanza velocemente e il profumo dura a lungo, trovo sia particolarmente indicata per tutti coloro hanno bisogno di un'idratazione normale, senza grossi problemi di secchezza, ma rimane comunque un prodotto molto idratante.
La confezione è colorata come, così come tutti i loro prodotti, ma il tubetto ricorda quello dei dentifrici (in particolare il tappo), particolare che non mi fa impazzire, ma valuto comunque molto più il prodotto che il loro contenitore.




Essenze floreali contenute:
Angelsword, Crowea, Dog Rose of the Wild Forces, Fringed Violt, Grey Spider Flower, Slender Rice Flower, Spinifex, Sundew, Warath.

La crema Stress Stop è venduta in tubetto da 50 ml, molto adatta per chi ha una vita intensa e frenetica, che necessita quindi essenze che facciano ritrovare la serenità interiore e a rilassare il corpo e la psiche. Si tratta di una crema non particolarmente leggera che può essere usata su viso, mani e corpo. La sua consistenza è non risulta grassa sulla pelle, che ha beneficiato di questa crema abbinata ad un massaggio per favorire l'assorbimento. Ho apprezzato soprattutto l'uso sul viso, mentre per le mani e per il corpo ho preferito altri prodotti, pur non avendo alcun motivo per non gradire questa crema su altre zone del corpo (si tratta di una valutazione basata anche sulla consistenza e sulla profumazione, non troppo pesante).





Essenze floreali contenute:
Black Eyed  Susan,  Boronia, Bottlebrush, Sush Fuchsia, Crowea, Jacaranda, Little Flannel Flower, Paw Paw.

Il Siero Detergente Gentle Purifying è un prodotto contenuto in dosatore  da 50 ml che impedisce il contatto con l'aria. Si tratta di un detergente delicato che pulisce la pelle senza aggredirla, grazie ai suoi ingredienti delicati, e libera dalla negatività accumulata durante la giornata. Si usa infatti di sera massaggiandolo sul viso bagnato, e risciacquandolo poi a fine trattamento. Ha una consistenza leggera e facilmente spalmabile, abbastanza fluida che permette l'utilizzo di pochissimo prodotto. Lenisce immediatamente la pelle e non crea alcun bruciore o sensazione fastidiosa, anche sulla pelle delicata.




Essenze floreali contenute:
Angelsword, Billy Goat Plum, Black-Eyed Susan, Bottlebrush, Crowea, Five Corners, Fringed Violet.

Il Siero Contorno Occhi Intensive delicato è venduto in flacone dosatore da 30 ml. Provando questo prodotto ho notato subito la consistenza molto leggera e confortevole da stendere, con un odore molto delicato, così come il prodotto stesso, che si stende facilmente e non crea alcun tipo di fastidio. L'odore è particolare ma non saprei a cosa paragonarlo, comunque non troppo forte, floreale.
Ho apprezzato questo prodotto proprio per la leggerezza, che sul contorno occhi trovo indispensabile.




Essenze floreali contenute:
Billy Goat Plum, Crowea, Five Corners, Flannel Flower, Mulla Mulla, Old Man Banksia, She Oak, Wisteria.

La Crema Riempitiva Night Gratitude è una crema venduta in dispenser da 30 ml, che si stende a fine giornata sul viso pulito, per idratare e nutrire la pelle durante il sonno. La consistenza di questa crema è abbastanza corposa, e va massaggiata bene per rimuovere la scia bianca, ma nel complesso si rivela uyna crema ricca che, essendo destinata alla notte, non è fastidiosa. Una volta assorbita non lascia unto nè pelle grassa, ma si assorbe perfettamente, dettaglio che mi ha fatto apprezzare il prodotto, anche se la stesura non l'ho trovata particolarmente piacevole, proprio a causa della scia bianca che si forma.




Essenze floreali contenute:
Billy Goat Plim, Black-Eyed Susan, Crowea, Five Corners, Flannel Flower, Mulla Mulla, Old man Banksia, She Oak, Wisteria.


La Crema Detergente Viso Purifyng è contenuta in un dispenser da 50 ml si applica sul viso e si massaggia delicatamente. Si rimuove quindi l'eccesso di prodotto con l'aiuto di cotone, acqua o una salvietta. Come un vero e proprio prodotto purificante rimuove le impurità della pelle: tracce di trucco, inquinamento, e la idrata grazie alla consistenza molto morbida. Ho notato che una volta massaggiato sulla pelle questo prodotto lascia davvero poche tracce da rimuovere, almeno nella quantità che ne uso io che mi sembra corretta per un utilizzo ottimale. Ho provato il prodotto la sera, e anche la mattina dopo avevo delicate tracce della profumazione sul viso, che non è troppo forte ma certamente persistente.




Essenze floreali contenute:
Angelsword, Billy Goat Plum, Bush Irish, Bpttlebrush, Five Corners, Flannel Flower, Fringed Violet.

La crema Essence Moisturiser Equilibrio Donna è un prodotto contenuto in tubetto da 50 ml, il cui packaging mi piace di più rispetto alla crema mani sopra presentata. Si tratta di una crema particolarmente indicata in caso di disagi emozionali che si ripercuotono sul benessere e sulla bellezza della pelle. Può essere usata su viso, mani e corpo, e poichè ho trovato questa crema molto corposa, mi sento di indicarla più per chi soffre di pelle secca o mista, evitandola per coloro che soffrono di pelle grassa. La profumazione non è tra le mie preferite ma non è di certo sgradevole.



Essenze floreali contenute:
Angelsword, Crowea, Dog Rose of the Wild Forces, Fringed Violet, Grey Spider Flower, Slender Rice Flower, Spiniflex, Sundew, Waratah.

L'esfoliante levigante gentle Purificante Viso-corpo è un prodotto contenuto in tubetto da 50 ml, composto da una crema molto morbida e microparticelle che eliminano le impurità . Può essere usato sul viso e sul corpo, distribuendolo con movimenti circolari con un leggero massaggio, per poi essere sciacquato con cura.  Questo prodotto mi ha lasciato perplessa. La crema è molto morbida e idratante, e mi ha lasciato la pelle idratata come se avessi appena usato la crema. Quanto alle particelle mi hanno un pò impaurito poichè a causa della mia pelle sensibile non riesco ad usare prodotti esfoliante troppo aggressivi,ed era esattamente come mi sembrava questo prodotto, a prima vista. In realtà queste particelle si sentono appena, quasi troppo poco a mio parere, più che un'azione esfoliante mi sembrava di massaggiare una crema idratante.  Se cercate quindi un prodotto esfoliante delicato questo fa al caso vostro, ma se la vostra pelle è meno delicata della mia e cercate qualcosa di più forte probabilmente non apprezzerete a pieno il prodotto in questione.




Essenze floreali contenute:
Angelsword, Bauhnia, Billy Goat Plum, Bottlebrush, Five Corners, Flannel Flower, Fringed Violet.

L'emulsione corpo Energy è una crema corpo contenuta in flacone da 100 ml, con dosatore, da applicare sul corpo preferibilmente dopo il bagno o la doccia, facendolo assorbire con un delicato massaggio. Si tratta di un'emulsione con oli essenziali dinamizzanti e rinvigorenti. Personalmente ho apprezzato questa crema idratante, ma non ho trovato particolari punti di forzi che mi indurrebbero ad acquistarla ancora, non perchè non sia buona, ma perchè la trovo di caratteristiche e consistenza simile a molte altre. Se c'è una cosa che però mi ha fatto letteralmente impazzire è l'odore, agrumato, pungente, lo adoro! E' un parere molto personale, chi non ama queste note odierà probabilmente il prodotto, ma per i miei gusti ha una profumazione davvero ottima.



Essenze floreali contenute:
Banska Robur, Bily Goat Plum, Five Corners, Flannel Flower, Mulla Mulla, Old Man Banskia, She Oak, Wisteria.

Il siero detergente Dynamis è un prodotto contenuto in un flacone da 50 ml, che ho apprezzato per la consistenza non troppo liquida come spesso avviene per i sieri, e ovviamente, il profumo che per i miei gusti è davvero paradisiaco! Ho notato che usando questo prodotto al mattino spesso non ho nemmeno bisogno della crema idratante, perchè risulta essere un prodotto delicato ma comunque molto idratante. E' ottimo quindi se un giorno, nella fretta, volete fare praticamente due cose in uno. Con in siero detergete la pelle, e sarà lo stesso prodotto a fornire un'adeguata idratazione al viso.



Essenze floreali contenute:
Angelsword, Bauhinia, Billy Goat Plum, Bottlebrush, Five Corners, Fringed Violet, Macrocarpa.

L'ultimo prodotto che vi mostro è l'Emulsione Corpo Relax alla rosa. E' contenuto in flacone da 100 ml ed è un emulsione molto morbida, non troppo densa, che si stende bene sulla pelle, ho avuto modo di provarla anche unita ad un olio per un massaggio, e anche in questa versione trovo sia un buon prodotto. L'unico dettaglio che personalmente non amo è l'odore, in quanto non amo il profumo della rosa, ma questo è molto delicato e non dura molto sulla pelle, fatto che solitamente mi indispettisce (amo sentire il profumo della crema) ma che in questo caso mi fa piacere un prodotto di cui altrimenti il solo odore mi darebbe problemi nell'utilizzo.



Essenze floreali contenute:
Billy Goat Plum, Crowea, Five Corners, Flannel Flower, Mulla Mulla, ld Man Banska, She Oak, Wisteria.

Il gel per occhi, viso e collo levigante effetto tensivo è un prodotto molto leggero, fluido e facilmente spalmabile, contenuto in flacone dosatore da 30 ml. Ho trovato questo prodotto delicatamente profumato, pur avendolo provato sia sul contorno occhi che su viso e collo mi è piaciuto decisamente più per il contorno occhi, in quando lo trovo delicato al punto giusto, mentre su viso e collo è troppo leggero, almeno per i miei gusti. Penso che comunque in estate potrà essere apprezzato proprio per questo. E' un prodotto ottimo per la pelle matura ma anche giovane, in quanto attenua i segni di espressione e previene il formarsi delle prime rughe.




Essenze floreali contenute:
Black-eyed Susan, Boronia, Bottlebrush, Bush Fuchsia, Crowea, Jacaranda, Little Flannel Flower, Paw Paw, She Oak.

L'ultimo prodotto che vi mostro, lo Spray Corpo e ambiente Purity, è uno spray da 50 ml (venduto anche da 100 ml), ovvero una combinazione di oli essenziali,  estratti ed essenze floreali australiane. E' uno spray molto fresco e profumato, ma spruzzare sia negli ambienti che sulla pelle, che lascerà idratata e profumata. Nell'ambiente di studio, o di lavoro, o in un stanza in cui desideriamo rilassarci riequilibra le energie negative degli ambienti. Mi piace tantissimo il profumo di questo spray, che uso spesso per l'ambiente, magari prima di stendermi con una maschera per il viso!




Rimedi efficaci o effetto placebo?
Anticipo la domanda che sicuramente mi verrà posta in privato da chi, giustamente, non conosce o conosce poco dei rimedi fitoterapici, o ha qualche dubbio in tal proposito. Effettivamente, anche io avevo di questi una conoscenza abbastanza superficiale. Mi sono quindi informata in vari modi per poter fornire indicazioni il più corrette possibile, che spero verranno comunque corrette nel caso in cui notiate imprecisioni.
I rimedi floriterapici si basano sulla medicina vibrazionale, che riconosce nel corpo sia una componente fisica che energetica, che si manifesta attraverso le emozioni. La medicina occidentale si basa invece su un approccio totalmente fisico, appoggiandosi alla chimica per curare il benessere del corpo. Spesso viene associata la floriterapia all'effetto placebo in quando, analizzando il contenuto, i prodotti contengono acqua e brandy, senza alcun principio attivo, ma il rimedio floriterapico si basa su frequenze in grado di ripristinare la componente energetica delle emozioni e del benessere fisico. I fiori Australiani e i Fiori di Bach hanno infatti avuto effetti positivi anche su bambini piccoli e animali, che ovviamente non possono essere condizionati dalla consapevolezza di ciò che assumono, e dunque non posso essere soggetti ad effetto placebo.

Spero di aver dato delle informazioni il più possibile esaurienti e corrette, e aspetto le vostre opinioni in merito, sul prodotti o sui rimedi floriterapici in generale!

                                               Lalla



martedì 8 luglio 2014

Materie prime scadute: che farne?

Spesso mi vengono poste domande su quel che bisogna farne delle materie prime scadute, se è possibile usarle ancora, se la data è indicativa o se vanno proprio buttate. Risponderò in modo spero esauriente per tutte, anche in base alla mia esperienza personale.

Comincio col dire che tutti i prodotti devono avere per legge una data di scadenza, o il PAO.
La differenza sta nel fatto che il primo viene usato per i prodotti che hanno una durata minima inferiore ai 30 mesi. Per gli altri viene usata la denominazione del PAO, ovvero i mesi entro quali il prodotto si può utilizzare dopo l'apertura, indicato con un simbolo universale in tutti i Paesi dell'Ue.

Nel caso delle nostre materie prime generalmente la data di scadenza riporta giorno, mese e anno, e non l'indicazione PAO. Cerchiamo di capire, per tipologie, quanto ancora (e se), possiamo usare le nostre materie prime scadute.  Non indicherò comunque un margine di tempo per la quale possiamo utilizzare i prodotti, sta ben buon senso di tutti e di saper valutare ogni singola caratteristica. E' sempre un peccato buttare via qualcosa, sia per la questione economica che di spreco di prodotto, ma ricordo che si tratta di cose che ci spalmiamo in faccia, dunque è meglio non rischiare in alcuni casi.



Le polveri
Le materie prime in polvere, come le miche, ossidi, allantoina, inulina, gommea xantana, e in generale qualsiasi ingrediente che assuma questa forma sono tra le materie prime che durano di più, poichè prive di acqua e quindi della maggiore via di proliferazione di batteri e muffe. Ovviamente dobbiamo conservarle al meglio nonostante questo, con etichette che ne indicano chiaramente le caratteristiche, e ben chiuse. Ricordiamo inoltre che alcuni tipi di polvere temono l'umidità e possono diventare dure come marmo. Ciò generalmente non ne cambia la qualità, ma bastano piccoli accorgimenti per evitare ciò. Possiamo quindi usare ancora le nostre polveri, che sono quasi eterne come durata!

Cere, oli e burri
Anche queste materie prime si conservano bene, ma bisogna comunque tenerle più sotto controllo. Le cere in particolare per la loro consistenza difficilmente vanno a male e creano muffe. Prestiamo particolare attenzione all'olio di jojoba che vi ricordo è classificata come cera e a tutti gli oli, che non diventino rancidi. Questo può succedere anche prima della data di scadenza se mal conservati, e possiamo facilmente riconoscere un olio rancido per via dell'odore alterato, spesso molto sgradevole, per la consistenza che cambia e il colore che varia. Stessa cosa vale per i burri, controlliamo le stesse caratteristiche e che non abbia tracce di muffa sulla superficie o su parte del barattolo, cosa da controllare anche per gli oli.

Estratti e oli essenziali
In questo caso è probabile che con il passare del tempo noteremo soprattutto un calo della profumazione, ma controlliamo comunque sempre bene tutte le caratteristiche. Gli oli essenziali vanno usati con cautela anche da appena aperti, maggiore deve essere quindi l'attenzione per un prodotto aperto da un pò. Non è frequente che formino muffa, è più facile trovare oli che cambiano colore o densità, ricordiamoci in ogni caso che col tempo questi perdono le loro proprietà benefiche.

Acido lattico
Come per molte materie prime, controlliamo le caratteristiche e se è tutto a posto, possiamo usarlo ancora per un pò (è molto resistente)

Ceramidi
Meno resistenti di altri ingredienti, valutiamo le caratteristiche ma se ci sembrano anche solo vagamente alterate buttiamo tutto.

Tensioattivi
Generalmente sono tutti molto resistenti, quindi valutiamoli a vista e a naso, ma è raro che si deteriorino.

Tocoferolo
Molto resistente, se ha problemi di conservazione si capisce soprattutto dall'odore.

Queste sono solo alcune delle sostanze che possiamo trovare facendo cosmetici, e per ovvi motivi non posso inserirle tutte. A grandi linee posso suggerire di usare buonsenso. Non serve farsi terrorizzare dalla data di scadenza ("Oddio, scade oggi, devo immediatamente buttarlo!"), ma certamente bisogna valutare sia prima che dopo la data di scadenza, cosa è veramente il caso di usare e cosa meno.
Se abbiamo anche solo il dubbio che una materia prima non sia così fresca e utilizzabile, buttiamo tutto.

          Lalla




Collaborazione Farmacia Vernile

Una nuova collaborazione, con un'azienda molto conosciuta.
Questa volta parliamo di farmacia Vernile, la cui titolare è la dott.ssa Vernile, con la collaborazione della
dott.ssa Mancini. Nello store online possiamo trovare materie prime per l'autoproduzone e contenitori.
Trovate QUA il sito da visionare, per le condizioni di vendita e le spese di spedizione vi rimango a QUESTO link.
Ma passo subito a presentarvi quello che ho avuto modo di provare e le mie impressioni sull'azienda.



Il pacco è arrivato così come in foto, una scatola rettangolare di cartone, con scotch, senza altri tipi di imballaggi (forse perchè si tratta di prodotti in contenitori di plastica e buste). Non si è rotto niente, ma forse il mettere anche poco imballaggio potrebbe essere un buon segno di cura da parte dell'azienda, anche in caso di prodotti confezionati in plastica (che comunque non è immune a rotture) .



Inizio subito a presentarvi i prodotti che ho ricevuto. Il primo è il burro di karitè, contenuto in un barattolo di plastica bianca, con etichetta prestampata e personalizzata a mano. 



Ho avuto modo di provare il burro di karitè per la ricetta del deodorante in crema, di cui trovate QUA la ricetta. Nessun problema di utilizzo per questo prodotto che trovo indispensabile, e che mi è piaciuto (ma non ho mai avuto particolari problemi tra le varie aziende sotto questo aspetto).

Il prossimo prodotto che vi mostro è l'olio di argan, un olio che non uso particolarmente poichè molto pesante, ma ho notato con piacere che la quantità che ho ricevuto non è tantissima, motivo per cui riuscirò sicuramente ad impiegarlo senza sprechi. L'odore è caratteristico, il classico odore dell'olio di argan che di per sè mi piace molto, anche se appunto non riesco ad usarlo spesso.


Il secondo olio è quello di lino crudo, che avevo provato tempo fa e poi non avevo più riacquistato, ma non perchè non mi piacesse. Lo amo infatti sui capelli come impacco, me li lascia morbidi e non unti. Non ho mai provato ad impiegarlo nelle creme perchè appunto prediligo questo utilizzo dell'olio, ma forse questa sarà proprio la volta buona che mi porterà a fare di questo ingrediente anche altri usi! 


L'olio di mandorle dolci è un olio che uso parecchio perchè a differenza di molte altre persone non mi crea alcun problema di punti neri, nemmeno sul viso. Non lo uso puro perchè non mi piace particolarmente l'odore, ma come materia prima da inserire nelle creme la impiego spesso in quanto non sento il suo odore caratteristico. Ecco qua la foto di questo prodotto.


Il prossimo prodotto che vi mostro è l'olio di rosa mosqueta .


Trovo quest'olio davvero utilissimo come ingrediente per la pelle matura, e anche l'odore delicato mi piace. Il fatto che l'azienda abbia deciso di inviarmi piccole dosi di più prodotti è senza dubbio comodo per me, che posso così avere più oli a disposizione, ed essendo in piccole dosi riuscirò a finirli tranquillamente!

Il prossimo prodotto che vi mostro è il glicerolo vegetale.


Ho una bella scorta di questo prodotto, motivo per cui non l'ho ancora aperto, ma avevo già provato il glicerolo di Vernile in passato, e mi ci ero trovata bene!

L'acido jaluronico liquido non avevo mai avuto modo di provarlo già fatto, dal momento che solitamente acquisto la polvere e lo faccio da sola.


Per leggere il procedimento su come farlo partendo dalla polvere clicca QUI.
Non dovrebbe cambiare nulla da quello che faccio io, se non il fatto che questo è già pronto ed imbottigliato, tuttavia sono molto curiosa di provarlo, quindi prevedo di utilizzarlo entro breve!

L'olio essenziale di arancio dolce è da me molto amato (così come tutti gli oli essenziali agrumati), e anche di questa marca mi fa impazzire l'odore. Ricordo che in estate questi oli vanno usati con cautela, per cui prevedo che questo prodotto lo userò tra quakche mese, anche perchè ho già dell'olio di arancio dolce aperto nel caso in cui mi venisse voglia improvvisa di questa profumazione!



Stessa opinione sull'olio essenziale di limone. Una profumazione deliziosa che uso molto nelle mie creme, per migliorare la condizione della pelle nei giorni più critici, ma che in estate difficilmente uso essendo fotosensibilizzante. Ma un massaggio serale con un prodotto con questo olio essenziale nessuno può togliermelo! ;)


L'olio essenziale di menta piperita non è invece un olio che uso molto, anche se mi piace tanto l'odore. E' molto forte e particolare, da dosare bene, ma mi piace davvero tanto. Non c'è un motivo particolare per cui non ho mai acquistato ed usato quest' olio, ma questa sarà l'occasione giusta per preparare qualcosa, da condividere poi con voi!



Passiamo ora alle polveri, partendo dalla prima: l'inulina.


Uso sempre con soddisfazione questo prodotto, che unisco spesso a prodotti per i capelli, e trovo sia anche molto facile da usare. L'unica pecca è che (questa così come tutte le altre), è sensibilissima all'umidità e se sottoposta a questa diventa come roccia, rendendo quindi difficile l'uso (in questo caso bisogna ridurla nuovamente in polvere). Ma questo non mi impedisce di usarla spesso, basta prestare attenzione a questo aspetto.

La prossima busta che vi mostro contiene allantoina.



Uso poco questo prodotto per cui ho deciso che la dividerò con una mia amica che produce come me i cosmetici, per evitare l'inutilizzo del prodotto, che comunque come tutte le polveri dura davvero una vita!


La gomma xantana è un altro prodotto della quale non avevo immediata necessità, ma usandolo tanto credo che non tarderò ad usarla. 



Non ho ancora aperto la busta, ma ho avuto modo di provare in passato la gomma xantana di Farmacia Vernile, che mi è sembrato un prodotto valido che si usa senza alcun tipo di problemi. L'idratazione avviene infatti senza problemi.



L'alcol cetilico che vediamo in foto è già stato usato per creare il balsamo districante con l'Esterquat, e verrà usato presumibilmente per lo stesso scopo anche numerose altre volte.
L'unica cosa che ho notato in questo caso, e che mi ha sorpreso non poco, e che questo prodotto sembra molto più duro al tatto di altre marche che ho provato, ma questo non crea nessun problema nell'utilizzo. Non so se era la mia busta così, o è proprio quello dell'azienda con questa caratteristica, ma non posso comparare con altre volte dal momento che non ho mai provato prima d'ora l'alcol cetilico di Vernile. Nessun problema comunque con l'utilizzo del prodotto.


La cartine tornasole per il ph le ho trovate precise e semplici da usare, anche tagliandole a metà per usarle più volte. E' facile la comparazione con la tabella riportata sulla scatola, e anche il fatto stesso che siano inscatolate e non imbustate mi risulta molto più comodo. Utili e funzionali, mi ci sono trovata bene.

L'impressione con questa azienda è stata buona (vi ricordo che non sono pagata da questa azienda nè da altre e che le mie recensioni sono imparziali). L'unica cosa che mi sento di segnalare è forse l'imballaggio troppo leggero e le etichette che, scritte a mano, si macchiano del colore della scritta appena cade una goccia di prodotto sopra. 
Per il resto una bella esperienza di cui ringrazio l'azienda!

                      Lalla



giovedì 3 luglio 2014

Scrub profumato all'olio di albicocca

Prepariamo oggi una variante di scrub per il corpo molto delicato e profumato, ottimo come coccola di prima mattina, o serale per prepararci ad una buona notte.
Cosa ci serve:

  • Due cucchiai colmi di sale fino;
  • Tre cucchiai di olio di albicocca;
  • Un cucchiaio di olio di sesamo;
  • Un cucchiaino di miele;
  • 2 gcc di oe di palmarosa;
  • 2 gcc di oe di limone.
Ho usato volutamente il cucchiaio come unità di misura perchè spesso gli scrub vengono fatti appena prima di essere usati, quindi per rendere tutto più immediato trovo questo un ottimo modo per evitare di pesare questi ingredienti, che non necessitano di dosi precise, in quanto le preferenze variano anche da persona a persona. Per usare questo scrub basta unirlo in un contenitore e passarlo delicatamente sulle zone da esfoliare.



Lalla consiglia...
Se desiderate un effetto più esfoliante potete utilizzare il sale grosso anzichè quello fine, eventualmente tritato grossolanamente, per uno scrub più delicato consiglio invece sostituzioni con ingredienti meno abrasivi, come per esempio la farina di cocco, o farina di mandorle tritate.

                    Lalla