Flower 58

venerdì 20 maggio 2016

Prodotti Bio Marina: bellezza sincera!

Oggi vi voglio parlare di un brand che negli ultimi tempi è sempre più apprezzato e consigliato, almeno da quello che leggo nei vari gruppi nella quale sono attiva.
Sto parlando di Bio Marina, una linea completa di prodotti cosmetici pensata per il viso, per il corpo e per la cura dei capelli, che mi ha subito colpito per il suo packaging particolare e diverso da quelli che spesso vediamo tra i cosmetici biologici naturali.
Bio Marina infatti non si veste di verde e di caratteri che richiamano la natura, bensì propone una veste colorata, accattivante e chiara graficamente, dalle linee grafiche caratteristiche e che l'hanno resa in breve tempo molto amata e chiacchierata. Per chi volesse visitare il sito, nelle sue diverse sezioni tutte molto interessanti, lascio QUA il link.
Troverete nel link indicato anche la sezione per poter trovare i punti vendita che propongono questo marchio, divisi per regione, e anche i siti di e-commerce che accolgono la marca e nella quale potete inserire questi prodotti nel carrello.
I cosmetici Bio Marina sono prodotti in piccoli lotti per garantire sempre la freschezza degli ingredienti contenuti e quindi dell'intero prodotto, oltre che certificati biologici da AIAB, e confezionati in materiali riciclati.
Ma vi mostro subito i prodotti Bio Marina che ho provato, partendo da diverso tempo fa, dopo aver scoperto questo brand in occasione di una bellissima fiera: Sana 2015.



Il primo prodotto di cui vi parlo è quello che ho apprezzato di più tra i diversi provati di questa marca, anche se ovviamente trattandosi di prodotti completamente diversi è difficile fare paragoni. Diciamo che se dovessi scegliere tra uno solo dei prodotti che vi presento in questo articolo da portare con me sceglierei sicuramente la Crema Detergente Struccante.


Vedendo la consistenza molto cremosa ho iniziato ad utilizzarla un po' scettica: si presenta infatti come una crema bianca della classica consistenza di un prodotto idratante, contenuto in un flacone con dosatore. Solitamente prima di struccarmi mi lavo il viso con acqua calda per sciogliere il trucco, e così ho fatto anche prima di questo utilizzo. Il prodotto, molto fresco sulla pelle, si è rivelato una vera sorpresa che mi ha fatto ben presto innamorare: rimuove infatti in modo delicato ma molto efficace il trucco, sia dal viso per quel che riguarda la base, sia dagli occhi truccati con prodotti solitamente difficili da rimuovere in una zona così delicata. Cosa non meno importante si rivela inoltre un prodotto estremamente dolce in questa operazione. Non potrei mai utilizzare infatti (e sconsiglio caldamente anche a voi) un prodotto che rimuove efficacemente il trucco e le impurità, ma causando fastidi come bruciore o arrossamenti causati dalla formulazione non troppo delicata o magari dal fatto che vada strofinato sulla pelle. Un prodotto pienamente promosso dunque, della quale apprezzo anche la confezione igienica che evita spreco di prodotto.

Clicca sull'immagine per ingrandire
La Crema Detergente Struccante è contenuta in flacone da 100 ml al costo di circa euro 20,79.


Il secondo prodotto di cui vi parlo è la Crema Viso Nutriente Ricca, contenuta in un flacone con dosatore uguale a quello dello struccante, ma in formato più ridotto.


Anche in questo caso BioMarina si riconosce per la sua grande delicatezza di ingredienti, e nello stesso tempo efficacia dei prodotti. Questa crema, dal colore bianco e dalla consistenza non troppo liquida, si preleva facilmente dal flacone, in piccole dosi in quanto ne basta davvero poca per idratare e lenire la pelle. Prediligo infatti applicare poca crema per volta e massaggiare bene, ed eventualmente applicarne nuovamente una piccola dose piuttosto che una generosa quantità subito, in quanto trovo sia più facile da gestire e massaggiare, e limita molto la caratteristica "scia bianca" che molte creme provocano e che spesso non è troppo piacevole.
Trovo che questa crema sia adatta anche agli uomini, non avendo una consistenza troppo pesante che a volte ai maschietti non piace, e una profumazione delicata che non mi richiama caratteristiche femminili. Altro dettaglio che ho apprezzato, così come per il detergente, è la confezione maneggevole che grazie al formato ancora più piccolo si rivela particolarmente adatto anche a viaggi o ad essere infilato in borsa per applicazioni quotidiane: trovo infatti che per coloro che non si truccano e vogliano (per esigenze o sfizio) idratare la pelle anche fuori casa, questo prodotto sia particolarmente adatto, anche grazie al fatto che non provoca alcuna sensazione di lucidità visibile sulla pelle, mantenendola invece visibilmente idratata e morbida.

Clicca sull'immagine per ingrandire
La Crema Viso Nutriente Ricca è contenuto in flacone da 50 ml al costo di circa euro 23,49.


Se lo struccante è stato per me veramente una sorpresa gradita, non posso dire lo stesso della Crema Depilatoria all'olio di Karitè che tanto mi aveva colpito in occasione di Sana. Ma voglio spiegarvi meglio quello che intendo. Vedendo questa confezione colorata e molto allegra in Fiera sono subito stata attratta verso questo prodotto, e la descrizione mi ha ancora più incuriosito.


Leggendo Crema Depilatoria ho immediatamente pensato ad un prodotto che rimuovesse i peli superflui, applicandolo sulla pelle e successivamente rimuovendolo, con lo stesso principio delle tante creme depilatorie in commercio, efficaci ma piene di acidi e ingredienti non delicati sulla pelle.
Si tratta invece di un prodotto pre-depilazione, che prepara quindi la pelle alla lama del rasoio, rendendola morbida ed evitando di utilizzarlo sulla pelle asciutta, con il rischio di creare piccoli tagli, sfregamenti fastidiosi o irritazioni varie. Ho poi scoperto tramite scambio di opinioni online che non sono stata l'unica ad avere avuto questa svista, prima chiaramente di leggere l'utilizzo, e come tante altre sono forse rimasta un po' delusa da questo: non perchè il prodotto non fosse valido e meritevole di attenzione, bensì perchè incuriosite da quello che, se pari alle nostre aspettative, poteva essere veramente un prodotto innovativo e forse il primo con caratteristiche eco bio (sebbene mi si chiesta subito quali ingredienti potessero bruciare i peli senza risultare troppo aggressivi, ma non escludendo che questi comunque esistessero senza che io ne fossi a conoscenza).
Scoperto quindi che si tratta di una crema pre depilazione l'ho provata come tale, applicando uno strato sottile sulla pelle umida e depilandomi come mio solito (anche se solitamente non utilizzo il rasoio, ma ho fatto per qualche giorno un'eccezione proprio perchè incuriosita).
Purtroppo ho constatato che per le mie esigenze è meno funzionale di altri prodotti che utilizzo a questo scopo: come densità non è troppo corposa, e anzi sembra scivolare sulla pelle senza però rendere più dolce il passaggio del rasoio. Anche applicando la crema in maniera più generosa ho riscontrato questo effetto, quindi nel complesso è forse un prodotto che mi ha un po' deluso. Preciso comunque che la mia tipologia di pelle è senza dubbio molto delicata, e che sto comunque utilizzando questo prodotto sulla zona ascellare, una zona quindi ristretta e che se anche ho molto delicata non sembra risentire dell'utilizzo di questo prodotto.
Si tratta ovviamente di un'opinione soggettiva in merito, sulla quale sarei invece curiosa di conoscere altre opinioni, magari positive.
Sul packaging nulla da dire, forse il più comodo che si poteva scegliere: il dosatore rende tutto molto rapido e facile da gestire.

Clicca sull'immagine per ingrandire

La Crema Depilatoria all'Olio di Karitè è contenuta in flacone da 00 ml al costo di circa euro 11,99.


Lo Scrub Crema Illuminante, di cui vi parlo ora, è attualmente da me utilizzato con una confezione in barattolino, simile a quello di tante creme, con coperchio interno di protezione.


Noto dal sito internet dell'azienda che attualmente il packaging è uguale a quello del detergente e della crema idratante sopra descritti: apprezzo sicuramente di più questi formati per praticità ed igiene, e sono dunque contenta del cambio avvenuto. Incomincio con il parlarvi di questo prodotto descrivendovi l'aspetto della crema stessa, che osservandola dal barattolo senza toccarla non avrei mai riconosciuto come un prodotto esfoliante: i cristalli di quarzo presenti infatti sono davvero in polvere sottilissima, difficile da notare ad occhio nudo, e questa constatazione mi ha un po' rassicurata sul prodotto, che temevo inizialmente in quanto fatico sempre a trovare esfolianti e scrub delicati per la mia pelle del viso. Ho prelevato quindi poco prodotto, che è di una consistenza molto morbida e facilmente spalmabile, e l'ho massaggiato per qualche minuto sulla pelle del viso pulita e umida. Dopo aver compreso con che intensità massaggiare (inizialmente ero probabilmente poco delicata in questa fase) ho riscontrato una grande delicatezza in questo prodotto, che si è rivelato anche molto nutriente sulla pelle, donando morbidezza al mio viso che dopo l'utilizzo di prodotti esfolianti raramente reagisce bene se questi non sono adatti. Anche la rimozione si è rivelata molto rapida e piacevole, con l'aiuto di acqua tiepida con la quale ho massaggiato il prodotto sciacquandomi le mani di volta in volta, fino alla totale pulizia. Un prodotto quindi molto valido che, come altri di questa azienda, ho consigliato ad amiche con la pelle simile alla mia.

Clicca sull'immagine per ingrandire

Lo Scrub Crema Illuminante è contenuto in flacone da 100 ml al costo di circa euro 22,49.


Gli ultimi due prodotti di cui vi parlo sono tra le ultime uscite di questa azienda, che quando ha proposto nuovi prodotti dedicati ai capelli ha suscitato non poca curiosità.

Incomincio a parlarvi come primo prodotto, per quel che riguarda i capelli, dello Shampoo ad Uso Frequente, contenuto in un flacone con apertura a scatto, che trovo abbastanza comoda per questa tipologia di prodotti che si utilizzano a mani spesso bagnate.


La prima cosa che ho avvertito annusando questo prodotto è una profumazione delicata e molto piacevole, dalle note leggermente floreali. Leggo dalla descrizione che contiene estratto di fiori di gelsomino e di lampone, e dal momento che le note olfattive che avverto mi ricordano quasi il profumo del thè ritengo che quelle che avverto maggiormente siano le note del gelsomino. Questo shampoo si presenta come mediamente denso (fatico a descrivervelo, ma è tra le consistenze che più mi piacciono per quel che riguardagli shampoo appunto) e molto dolce sulla cute: lava infatti in maniera molto delicata e con un potere schiumogeno non troppo alto. Quest'ultimo dettaglio è forse quello che modificherei leggermente, ma per una mia preferenza personale, non per un reale difetto del prodotto stesso, dal momento che ultimamente preferisco i prodotti per capelli che creino una dose di schiuma maggiore rispetto a quelli che solitamente riscontro nei prodotti bio. Sarà invece senza dubbio apprezzato per coloro che amano i prodotti che provocano poca schiuma. Ho utilizzato questo prodotto diverse volte, e ad ogni lavaggio ho riscontrato una piacevole sensazione di pulito successivamente, visibile anche ad occhio nudo da capelli lucidi e non spenti come altri prodotti a volte mi creano; anche la cute è apparsa priva di forfora o altri problemi. Un prodotto quindi che reputo riuscito, e di cui apprezzo anche il profumo delicato che mi piacerebbe rimanesse più a lungo sui capelli, ma che (come sempre) si rivela un dettaglio talmente soggettivo tanto che ho letto altrove praticamente ovunque che altre ragazze hanno avvertito il profumo sui capelli per lungo tempo dopo il lavaggio.

Clicca sull'immagine per ingrandire

Lo Shampoo ad Uso Frequente è contenuto in flacone da 250 ml al costo di circa euro 14,36.


L'ultimo prodotto di cui vi parlo, e che mi incuriosiva particolarmente, è la Crema Balsamo Ristrutturante, in flacone con dosatore, comodissimo.


Si tratta di una crema appunto, meno corposa dei balsami che solitamente utilizzo, che si stende sui capelli dopo il lavaggio (o almeno io la utilizzo così), lasciandola in posa per qualche minuto e sciacquando poi accuratamente. La prima cosa riscontrata utilizzando questo prodotto è l'odore, piuttosto caratteristico, probabilmente dovuto agli estratti presenti, che personalmente non trovo particolarmente gradevole ma nemmeno fastidioso in quanto comunque abbastanza leggero e non troppo persistente. Ho distribuito facilmente questo prodotto tra i miei capelli ricci, pettinandoli con un pettine a denti larghi dalla cute alle punte, e anche grazie a questo prodotto ho rimosso i nodi presenti con grande facilità, senza dover stressare eccessivamente il capello come invece alcuni prodotti non sufficentemente districanti mi portano a fare.
Anche la rimozione si è rivelata piuttosto semplice (solitamente fatico e impiego più tempo con prodotti dalla consistenza particolarmente corposa, caratteristica non di questo prodotto), ma a capelli asciutti ho valutato i miei capelli tendenti al crespo a causa del volume e e delle punte secche non particolarmente morbidi, o meglio, disciplinati ma senza che al tatto avverta la sensazione di riccio particolarmente morbido e nutrito che altri prodotti mi creano.
Poco disagio comunque: ho imparato semplicemente ad applicare questo prodotto nei lavaggi in cui riscontro i miei capelli non particolarmente secchi, magari perchè non appesantiti da eccessivi prodotti di styling.
 Mi confermano diverse amiche dai capelli lisci che si sono trovate divinamente con questo prodotto, pur non avendo particolarmente bisogno di districare, ma comunque gradendo molto l'effetto finale sui loro capelli.

Clicca sull'immagine per ingrandire

La Crema Balsamo Ristrutturante è contenuta in flacone da 200 ml al costo di circa euro 15,70.

Sono molto contenta di aver (finalmente!) potuto darvi anche la mia impressione su questi prodotti davvero molto apprezzati, creati dall'esperienza e intuizione di Marina, che seguo anche nella sua pagina facebook dalla quale si evince tutta la passione e la cura che ripone in questo brand, e con la quale risponde a domande e curiosità anche in privato, con la stessa disponibilità e garbo che utilizza nelle risposte pubbliche.

Attendo ora le vostre di impressioni, su questi e altri prodotti BioMarina ...
Avete provato altro?

Un saluto e un abbraccio a tutti voi!

                                            Lalla




venerdì 13 maggio 2016

Eco - Postcard: la natura in cartolina

Ciao a tutte ragazze (e ragazzi),
in questo articolo vi mostro non un prodotto cosmetico, ma un'idea portata avanti da un bellissimo progetto grazie all'impegno dei ragazzi della cooperativa l'Ovile, che da 20 anni offre lavoro a persone con disabilità.

Sto parlando di Eco - Postcard, ovvero un cartolina che tiene viva la buona abitudine di godere ancora delle emozioni che può dare una comunicazione o un messaggio affettuoso scritto a mano (che personalmente trovo sempre più bello di quelli battuti al computer), e porta un po' di verde grazie alla sua caratteristica principale: un cuore di torba disidratata con alcuni semi al suo interno.
Potete scoprire sul loro sito, di cui lascio QUA il link, informazioni aggiuntive e foto più dettagliate delle diverse versioni di Eco - Postcard.


Assemblata a mano dai ragazzi di questa attività, Ecopostcard è molto più spessa di una cartolina tradizionale, per permettere appunto l'inserimento della cialda di torba che una volta inumidita crescerà per poi essere piantata in un vaso.


La stampa e la grafica della cartolina è totalmente personalizzabile, avviene su carta di canapa ed è possibile scegliere anche i semi da inserire all'interno: tra i disponibili troviamo girasole, campanella, bella di notte, pomodoro, basilico, melone, peperoncino ornamentale, zucchino romanesco, finocchio selvatico, ma è possibile comunque accordarsi per la tipologia di semi all'interno.

Per far crescere la piantina è possibile seguire la sezione Come funziona sul sito ufficiale dell'azienda, che ne illustra anche con foto il procedimento: dal momento che anche io ho provato a far germogliare la mia piantina ve lo descrivo attraverso le foto scattate dalla mia cartolina.

Come prima cosa ho rimosso il disco di cartone pretagliato che protegge la zolla di torba (per questa operazione si può incidere delicatamente il cartone con un coltello o con la punta di una matita: io ho semplicemente spinto con l'unghia sulla parte tratteggiata.


Sotto questo primo disco di cartone vi è un secondo disco protettivo, questa volta di garza sottile.


Occorre rimuovere anche questo strato (che si taglia piuttosto facilmente), per scoprire i semini contenuti. Occorre prestare attenzione che tutti i semini presenti rimangano nella torba e non attaccati alla garza da rimuovere.


A questo punto con l'aiuto di un cucchiaino (ma potete utilizzare anche un contagocce, o uno spruzzino), ho cominciato a bagnare la cialda di torba senza spostare i semi, ogni 2-3 ore circa come indicato dal sito, affinchè questa aumenti di volume.



Dopo qualche ora e diverse piccole quantità di acqua fatta assorbire...


In questa foto si comprende abbastanza bene di quanto si è alzata la zolla di torba assorbendo acqua.


A questo punto basterà spingere i semi dalla superficie all'interno della torba, e bagnare con poca acqua più volte al giorno, mantenendo la cartolina in condizioni ideali per la la nascita di una piantina. Dopo 20-30 giorni, tempo durante la quale dovrebbe nascere la piantina, basterà sollevare il disco di torba, rimuoverlo dalla cartolina e piantarlo nella terra, avendo cura di togliere la retina protettiva che limiterebbe la crescita delle radici.

I progressi...

Primo giorno

Quinto giorno

Dopo 6 giorni

Dopo 8 giorni

Dopo 10 giorni

Dopo 12 giorni

E dopo circa venti giorni...


Nel momento in cui ho iniziato a vedere che la terra presente non era abbastanza per le piantine presenti, cresciute piuttosto rapidamente, mi sono attrezzata con un vaso di medie dimensioni e della terra. La zolla di torba si è sfilata facilmente e  senza danni, ben protetta dalla pellicola sottile che la conteneva, e che ho tagliato più volte ai lati per permettere alle radici di espandersi, ma senza rimuoverla del tutto per paura che si potesse sfaldare la zolla, scoprendo le radici.


La piantina sembra aver reagito bene al travaso, e continua a crescere nel vaso, che tengo all'aria aperta, cercando di non esporla per troppo tempo alla luce diretta del sole, ma prediligendo comunque i luoghi luminosi. Importante, per le piantine così piccole, dosare bene le quantità di liquidi, innaffiandole frequentemente ma con dosi non eccessive di acqua.


Le cartoline sono spedibili con semplice francobollo, così come l'ho ricevuta anche io, ed è possibile trovare sul loro sito un elenco di grafiche e idee di personalizzazione davvero graziose, alcune per eventi generici e altri per particolari ricorrenze o festività!

Spero di avervi incuriosito e vi invito a visitare il sito di Eco - Postcard, che ringrazio per avermi fatto conoscere la realtà di cui si compone, permettendomi di toccare con mano il lavoro finito dei ragazzi della Cooperativa l'Ovile!

Come sempre vi ricordo che non lavoro per Eco Postcard nè per nessun'altra azienda tra quelle di cui parlo, sulla quale riporto mie personali opinioni ed impressioni non influenzate dall'azienda stessa, e ovviamente soggettive in base al mio punto di vista.

                             Lalla



lunedì 2 maggio 2016

Novità PuroBio Cosmetics: Swatches e impressioni


Ciao a tutte ragazze, 
in questo articolo vi voglio parlare delle novità Puro Bio Cosmetics, che ho avuto il piacere di provare a seguito di un invio a sorpresa da parte dell'azienda stessa.
Per chi non conoscesse l'azienda (seppur famosissima) vi suggerisco di visitare il sito, che vi indico QUA, per scoprire la grandissima varietà di prodotti che propongono, in un sito dalla grafica accattivante e curata quasi quanto i loro prodotti e packaging. Segnalo, in quanto lo ritengo un dettaglio importante, che l'azienda vanta le certificazioni CCPB, NATRUE, Vegan Ok e Nickel Tested. Anche se schede tecniche di ciascun prodotto sono estremamente curate con tutte le indicazioni utili, dalla quale ho preso le foto e l'inci per l'immagine con gli ingredienti scritti sopra che trovate in questo articolo.
Ho manifestato infatti l'interesse e la mia curiosità soprattutto per quel che riguarda i correttori e le matite per sopracciglia, ed è proprio questo che ho ricevuto.


Ma le novità Puro Bio si compongono anche di altro, le novità sono infatti BB Cream in tre diverse tonalità, Matitoni correttivi in 4 versioni, matite per sopracciglia in tre diverse tonalità e 5 diversi colori di correttori fluidi.


Come prima cosa vi mostro il pacco, che dimostra grande cura e attenzione per il consumatore, con un packaging non solo sicuro da urti e rotture accidentali, ma anche particolarmente bello e curato nei dettagli!


Il primo prodotto di cui vi parlo è il correttore, che mi incuriosiva davvero tanto dopo aver provato ed apprezzato il fondotinta della stessa marca, e aver finalmente trovato una base adatta al mio incarnato chiarissimo.



Il Correttore Sublime Fluido mi è stato infatti inviato nella tonalità 02, la stessa numerazione che ho del fondotinta, e sebbene all'inizio il correttore mi sembrasse un po' troppo scuro è bastato provarlo per capire che invece era abbastanza funzionale per la mia tonalità di pelle. Si tratta di un flaconcino da 30 ml, in plastica morbida, che presenta un pennellino per l'applicazione che si riempie di prodotto premendo sul corpo del tubetto, facendo fuoriuscire tra le setole il correttore, da stendere direttamente sulla zona interessata.


Trovo questo applicatore leggermente più scomodo rispetto ad altri, dal semplice beccuccio, in quanto non ho il pieno controllo di quanto prodotto io stia prelevando, non vedendolo direttamente perchè nascosto dalle setole, ma prelevando poco prodotto per volta il problema non sussiste. La cremosità di questo correttore permette una stesura e una lavorazione piuttosto facile, se si preleva appunto in piccole dosi, essendo come per il fondotinta di consistenza piuttosto corposa. La coprenza di questo prodotto trovo sia nella media, adatto a chi non presenta particolari discromie troppo evidenti (per la quale magari consiglierei più che altro i matitoni correttivi, ma che voglia comunque rendere più omogeneo l'incarnato e minimizzare piccoli difetti. Nel  mio caso, senza una pelle particolarmente problematica e con pochi difetti da correggere, ho ottenuto buoni risultati, con un risultato luminoso e naturale. Perfetto anche l'utilizzo con il fondotinta, che si fonde perfettamente (nel caso delle mie colorazioni) creando un effetto molto omogeneo.
In costo di questo correttore è di circa euro 8,90.



Correttore Fluido e Fondotinta Liquido (stessa numerazione) a confronto.





I Correttori a matita sono invece utili a tutte coloro che abbiano difetti da correggere in zone di pelle con colori particolari che si discostano dal naturale colore del viso, e che quindi per essere camuffati necessitano di contrasti di colori che minimizzano le discromie sul volto.



Dall'alto verso il basso, in foto:

- Il n. 33 (giallo), è un colore atto più ad illuminare che a correggere imperfezioni, adatto quindi alle zone del viso in cui solitamente si applica l'illuminante, come zigomi, mento, il centro della fronte e il naso. Ho provato quindi questo prodotto esattamente come descritto (e come riporto), e consiglio di sfumare bene il colore con il resto della base per evitare l'effetto lampadina che spesso è più sgradevole di una carnagione non particolarmente luminosa e fresca.
- Il n. 31 (verde), con la sua base verde, è il colore adatto a coprire tutte le discromie e difetti che hanno un colore caldo, tendente al rosso: è il caso di zone con couperose, piccoli rossori o vene particolarmente evidenti. Personalmente è il colore che mi sta tornando più utile, anche il viso spesso arrossato, e questa versione sta trovando ampio utilizzo sia sulle zone particolarmente vascolarizzate sia su piccole vene che si notano sotto alla pelle chiarissima
- Il n. 32 (arancio), fatico un po' ad utilizzarlo al momento, in quanto è particolarmente adatto a correggere macchie della pelle causate da iperpigmentazione o da esposizione solare, che personalmente non ho. Si rivela adatto anche per coprire le occhiaie, ma pur avendo provato più volte non è una tonalità che si adatta particolarmente bene al mio contorno occhi, e anche dopo un'attenta lavorazione del prodotto noto un effetto poco naturale che mi fa propendere per il non utilizzarlo affatto. Lo rivaluterò magari in occasione della stagione calda qualora la mia pelle mostrasse qualche tipo di macchia. Questa versione è l'unica a non essere vegana tra tutte le matite correttive.
- Il n. 34 (lilla) è adatto per ravvivare incarnati spenti, soprattutto in caso di carnagioni olivastre. Sulla mia pelle molto chiara in effetti trovo sia un colore difficilmente utilizzabile, dal momento che usandone poco l'effetto è quasi nullo e tendente all'azzurro, mentre stratificandolo trovo sia poco naturale. Lo sto usando quasi al pari del n. 33, quindi per illuminare, e sebbene vada lavorato con attenzione trovo che nel mio caso questo metodo di applicazione sia il più utile.

La scrivenza di questi correttori è ottima, mentre la mina non è troppo morbida, cosa che si rivela piuttosto comodo in zone come mento, fronte e zigomi, mentre un po' più difficile da gestire in zone delicate come il contorno occhi, che comunque con delicatezza e attenzione può essere truccato con questi matitoni nello stesso modo. Li trovo un prodotto riuscito sebbene come indicato non li utilizzo tutti per lo scopo indicato sul sito, ma conoscendo comunque la mia pelle e i colori di cui necessita continuerò comunque in questa direzione, essendo piuttosto funzionale per le mie esigenze.
Il costo di queste matite è di circa euro 7,90 l'una.



Le matite per sopracciglia ricevute sono un altro prodotto che mi incuriosivano molto, pur non avendo io delle sopracciglia particolarmente rovinate o con buchi che necessitino di riempimento. Si tratta di una mia personale preferenza: mi piacciono più le mie sopracciglia folte e ben definite, anche per omogeneità con i capelli particolarmente scuri e folti.


Si tratta di tre diverse tonalità di matite dotate di scovolino per pettinarle e disegnarle al meglio, e ho ricevuto a casa le due tonalità opposte, ossia la n. 27, adatto alle tonalità più chiare, e la numero 28 per le tonalità più scure. Nel mezzo troviamo la n. 07, in tonalità intermedia, che risulta comunque, da quanto vedo dalle immagini, abbastanza scura, ma di sottotono più caldo rispetto alla numero 28.
Ed è proprio la numero 28 la versione più adatta alle mie esigenze, avendo sopracciglia piuttosto scure e che quindi si fondono perfettamente con questa versione. 


Ho provato ad utilizzare anche la numero 27, con un risultato poco naturale, che ho provato ad inserire anche utilizzando questo colore più chiaro nella parte più interna delle sopracciglia, per evitare di creare un contorno netto, prediligendo io una sfumatura leggera nella zona interna, che ho trovato piacevole se effettuata con un colore leggermente più chiaro. Attenzione però, necessario è in questo caso una buona sfumatura tra i due colori, per evitare una linea netta e sopracciglia bicolori che risultano quindi sia poco naturali che poco gradevoli.
Il costo di queste matite per sopracciglia è di circa euro 5,90 l'una.


Non ho avuto il piacere di provare le Bb Cream, per cui temo che mi farò tentare provandone almeno una, e per cui anzi chiedo a voi impressioni e consiglio, magari proprio da chi ha la pelle chiara e delicata come la mia. Sul sito potete avere maggiori informazioni anche su questo prodotto ovviamente, con indicazione sull' inci e su altre caratteristiche.

Ringrazio di cuore l'azienda per l'invio di questi prodotti, che ho ricevuto con gioia e provato con davvero tanta curiosità, e spero che queste informazioni possano essere utile a qualcuna di voi per l'acquisto delle nuove uscite Puro Bio Cosmetics!

                      Lalla



venerdì 29 aprile 2016

Collaborazione Shop Salute: Mistery Box !

Oggi vi parlo finalmente in un sito di cui avrei già dovuto parlarvi un po' di tempo fa, ma ho preferito attendere di provare tutti i prodotti prima di mostrarvi le foto.

Si tratta di prodotti che ho ricevuto dal sito Shop Salute, che mi ha gentilmente inviato una Mistery Shop, ossia una scatola con dentro prodotti a sorpresa di diversa tipologia, tutti ottimi, che ho aperto e provato con tanta curiosità.
Shop Salute (di cui trovate QUA il link) è uno store online con sede a Verona, che propone cosmetici naturali, alimenti per celiaci, integratori, articoli sanitari e presidi medici.
Trovo sia un sito molto chiaro graficamente, con delle sezioni facili da consultare e con schede per ciascun prodotto piuttosto complete, alla quale però aggiungerei l'indicazione dell'inci di ciascun prodotto.
Le spese di spedizione ammontano ad euro 6,00, per tempistiche di 2/3 giorni lavorativi, e variano per coloro che desideri ricevere il pacco entro 24 ore (in questo caso sono di euro 10,00). Sono invece gratuite per gli ordini di importi superiori di euro 39,00. Le modalità di pagamento accettate sono Paypal, Bonifico Bancario e Contrassegno. Mi ha stupido leggere la differenza di prezzo (abbastanza importante) per una spedizione di 24 ore, e soprattutto la cifra aggiuntiva per richiedere il contrassegno, di euro 6,00, rispetto alla cifra che solitamente si aggira intorno ai 3-4 euro per questo tipo di servizio, ma questo immagino dipenda dal tipo di corriere e contratto esistente.

Ma incomincio subito a mostrarvi i prodotti ricevuti, a sorpresa, da Shop Salute.


Il pacco ricevuto era perfettamente imballato, in scatola di cartone rigida e ben chiuso da nastro adesivo, con la scatola all'interno ben ferma e imballata.

Ed ecco la scatola interna, di cartoncino leggero, che conteneva i prodotti ricevuti, protetti da carta, e qualche campioncino.



Il Balsamo Alkemilla alla Lavanda e ed Eucalipo è stato l'ultimo prodotto che ho provato, ma il primo di cui di parlo, dal momento che lo ritengo un prodotto particolarmente interessante.


Comincio con il dirvi che è contenuto in un tubo di plastica da 250 ml, dunque una dose abbastanza generosa, e la prima cosa che ho pensando tenendo in mano questo flacone è che la plastica di cui è composto sembra spessa come un foglio di carta, tanto da preoccuparmi per l'integrità del prodotto durante la conservazione con gli altri prodotto: mi rendo conto ora che si tratta di una preoccupazione abbastanza infondata, ma su un primo momento mi sono trovata veramente spiazzata da una confezione che appare tanto fragile. In realtà ho scoperto poi con l'utilizzo che questa tipologia di confezione si rivela comunque resistente e comodissima per l'uso: non serve spingere troppo con le mani bagnate per prelevare il prodotto, e anche adesso che è presente meno prodotto nel flacone è estremamente facile prelevarlo (molto più che con altri flaconi in plastica rigida). Lo stesso prodotto è presente nella stessa dose anche con un altro flacone, di cui non so indicare se la caratteristica è la stessa.
Parlando del prodotto si presenta come una crema piuttosto corposa, dal colore giallo chiaro, molto profumata: le principali note che si sentono sono quelle di lavanda, e si comprende bene che ci sono altri ingredienti che ne modificano l'odore, ma se non sapessi che proviene dall'eucalipto non li avrei probabilmente collegato a questo, pur essendo una profumazione piuttosto caratteristica.
Ho applicato questo prodotto come semplice balsamo, lasciandolo in posa per qualche minuto, e ho subito notato che mentre rende molto morbida la lunghezza del capello fatica un po' di più a districare le punte, con il risultato che pettinando i capelli dopo circa 3 minuti come indicato il pettine (personalmente ne uso uno a denti larghi) scorre facilmente per tutte le lunghezze ma incontra difficoltà a liberarsi dai capelli in quanto le punte rimangono leggermente annodate. Ho risulto facilmente questo piccolo inconveniente lasciandolo in posa per più tempo, anche una decina di minuti, affinchè renda più setose le lunghezze e districhi al meglio le punte. In questo modo lo utilizzo con soddisfazione, e lo risciacquo con facilità nonostante sia un prodotto piuttosto corposo che avvolge i capelli come una crema. La profumazione rimane poco sui capelli, e si sente molto delicatamente il profumo di lavanda. Ho trovato questo prodotto utile e valido, meno rapido come uso rispetto ad altri, che realmente fanno effetto in brevissimo tempo, ma comunque funzionale e che quindi consiglio.

Clicca sull'immagine per ingrandire

Il costo è di euro 11,50.

Il secondo prodotto di cui vi parlo è la Crema Viso Lenitiva alla Peonia di Maternatura.
Il prodotto è contenuto in flacone con dosatore di plastica, in dose da 50 ml.


Dopo aver provato questo prodotto posso affermare che questa è una delle creme più leggere che io abbia mai provato. Ma mi spiego meglio, affinchè non passi il messaggio che l'applicazione di questa crema è come acqua fresca. Avverto qualsiasi crema (non so se sono l'unica) una volta applicata, per piccole sensazioni che mi dà sulla pelle, come la cute leggermente appiccicosa, o particolarmente fresca, anche a distanza di tempo dopo che questa è stata applicata e si è ormai assorbita. Se non ho altri fastidi particolari sono sensazioni che non mi danno alcun problema, e che quasi mi aspetto in una crema, dal momento che appunto sono abituata ad avvertirli.
In questo caso non ho riscontrato nulla di simile: sula mia pelle è come se non avessi applicato nulla, nessuna sensazione che solitamente avverto con l'applicazione di prodotti cremosi. ma nonostante questo l'effetto della crema si è avvertito eccome: molto delicata, lenitiva come de descrizione, e nutriente, anche sulla mia pelle molto sensibile e reattiva. Si assorbe velocemente senza scia bianca e lasciando pochissimo profumo, motivo per cui la consiglio a chi non ama i prodotti troppo profumati sul viso.

Clicca sull'immagine per ingrandire

Il prezzo di questo prodotto è di euro 21,90.


L'ultimo prodotto di cui vi parlo è una Lozione Corpo al cocco, della marca Dr Organic.
Quando ho visto la confezione mi sono subito incuriosita, sia per la profumazione che emanava ancor prima di aprire il flacone, sia perchè ho già provato una crema corpo di questa azienda, precisamente la versione Royal Jelly, che ho veramente apprezzato. Si tratta di flaconi con tappo a scatto in plastica piuttosto generosi, da 200 ml.


Purtroppo questo prodotto è stato invece quello che ho gradito meno tra quelli ricevuti.
Incomincio col il dire che se cercare una profumazione piuttosto persistente al cocco questo prodotto è esattamente quello che fa per voi: ha infatti una fragranza piuttosto caratteristica e che dura nel tempo. Purtroppo nel mio caso però l'odore cambia dopo pochi attimi di massaggio, virando quasi all'acidulo, per reazione con la mia pelle. Quest'ultima profumazione che avverto dunque non la trovo troppo piacevole, o almeno lo sarebbe se fosse meno forte. La consistenza invece è esattamente come ricordavo dalla prima prova di una versione simile: un prodotto cremoso ma non tropo denso, dalla consistenza che trovo perfetta per una crema corpo, facilmente spalmabile e a facile assorbimento.
Riesco comunque ad apprezzare sotto questo punto di vista il prodotto, ma trovo veramente difficile l'utilizzo su alcune zone del corpo a causa dell'odore. Per ora lo sto utilizzando sulle gambe e sui piedi, ma dopo l'applicazione non posso fare a meno di lavarmi le mani.
Peccato dunque per questa caratteristica che si avverte su di me, ma che trovo sia estremamente soggettivo in quanto su un'altra persona su cui l'ho applicato non ho riscontrato questo, avvertendo anzi una profumazione al cocco piuttosto piacevole.

Clicca sull'immagine per ingrandire
Il prezzo di questo prodotto è di euro 13.90 circa.

Ringrazio Shop Salute per questa Mistery Box, e vi suggerisco di visitare personalmente il loro sito per scoprire i cosmetici (e non solo) che propongono, e verificare la gentilezza del personale come anche io ho potuto constatare a seguito di alcune indicazioni richieste via mail.

Ricordo, come sempre, che non sono pagata da questa azienda, così come da nessun'altra, e che questa recensione è frutto di una mia personale esperienza con i prodotti sopra citati, e quindi assolutamente soggettiva e variabile da persona a persona.


                         Lalla