Flower 58

venerdì 12 febbraio 2016

Sfumature di Benessere: la Fitobalneoterapia

Questo appuntamento di Sfumature di Benessere ci porta a conoscere la Fitobalneoterapia, che non in molti conoscono e che ho trovato interessante da approfondire insieme.
La fitobalneoterapia è un trattamento termale che si compone di vere e proprie immersioni in bagni di fieno o erbe di diverso tipo, che hanno la caratteristica di essere portate ad elevate temperature allo scopo di trasmettere poi alla persona che vi i si immerge una sensazione di benessere fisico grazie al calore che queste erbe emettono.



 La temperatura viene dunque tenuta costante durante il trattamento ma adattata talvolta ai soggetti che ne usufruiscono: normalmente questi bagni vengono effettuati in temperature che si aggirano intorno ai 40-60°. Molteplici sono infatti i benefici che possiamo riscontrare per l'uso del calore: su questo proposito si basa anche il principio della moxibustione, altra pratica presa in esame in questo nostro percorso. Reumatismi, dolori muscolari e articolari, artrosi, sono sono alcuni dei disturbi su cui il calore agisce apportando benefici. Per far si che questa pratica ottenga dei risultati è necessario ripeterla nel tempo, ad intervalli variabili e in numero diverso a seconda delle problematiche: 10-15 sedute sono solitamente la base con la quale si inizia ad agire, ma è a discrezione del terapeuta o del centro che offre questo servizio consigliare il numero di sedute adatte alle persone che ne usufruiscono. Parte fondamentale di questa pratica è la sudorazione, che permette una purificazione anche a livello epidermico, in quanto elimina le scorie e le tossine accumulate nel corpo, di cui la sudorazione è il primo modo che ha il nostro organismo per liberarsene. Il calore unito alla sudorazione facilita inoltre la dilatazione dei pori della pelle, rendendo quindi più facile l'assorbimento dei principi attivi che rilasciano le erbe di cui ci si immerge.



Questa pratica trova ampio utilizzo in Trentino, che dispone di una moltitudine di erbe montanare utilissime per questa pratica. Queste piante però devono essere curate fin dalla raccolta per essere adatte a questo scopo: la falciatura deve infatti avvenire lontano dalle ore di sole, quindi all'alba o al tramonto, momento in cui la rugiada presente sulle piante resta su di esse e ne permette la giusta fermentazione a questo scopo. Coloro che si sottopongono a questa pratica si immergono quindi in questi bagni da nudi, emergendo solo con la testa, per brevi periodi a seduta, alla fine della quale è consigliabile stendersi al caldo idratando l'organismo con acqua o tisane, per sopperire ai liquidi persi durante questa pratica. Nonostante si tratti di un trattamento dolce e senza particolari effetti indesiderati è bene che il medico di base dia il benestare prima di sottoporsi a questa pratica, che comporta numerosi benefici al fisico e alla psiche ma che come tutte le procedure va eseguita in strutture sicure e nei dovuti modi, evitandone l'uso in caso di particolari patologie.

Per conoscere i prossimi appuntamenti e discipline che tratteremo con il nostro percorso "Sfumature di Benessere" visita QUESTO link!



                                                   Lalla



domenica 7 febbraio 2016

Collaborazione Volga Cosmetici

Con grandissimo piacere oggi vi porto a conoscere l'azienda Volga Cosmetici, che ho avuto modo di conoscere personalmente in occasione di Sana 2015 e che  mi ha subito colpita per i prodotti curiosi e profumatissimi che propone. Si tratta di un'azienda che produce cosmetici per conto terzi, proponendo diverse tipologie di prodotti e linee, curando anche il confezionamento e l'imballaggio degli stessi. Lascio in QUESTO link il sito in cui leggere maggiori informazioni sull'attività di Volga Cosmetici, mentre QUI è possibile acquistare i prodotti da loro prodotti e in cui anche in questo caso si trovano informazioni in merito. Per coloro che fossero interessati all'acquisto di questi prodotti tramite il sito ufficiale può tornare utile sapere che le spese di spedizioni per ordini superiori a euro 50 sono gratuite, mentre al di sotto ammontano ad euro 2,99 su suolo nazionale, servito da SDA. La spedizione avviene in 3-5 giorni lavorativi e i sistemi di pagamento accettati sono con carta di credito, con paypal, con bonifico e con contrassegno.

I prodotti che ho avuto modo di provare sono un set da quattro pezzi del Detergente Scrub Il Mare Addosso - Concentrato di Mare, che vengono venduti in una scatolina di cartoncino leggero stampato, molto graziosa, di cui è possibile scegliere le varianti che si desidera acquistare (e che in questo caso sono stati per me una sorpresa), e una Crema Viso Antiage, precisamente la numero 108.


Segnalo, come dettaglio non poco importante, che il pacco arrivato l'ho valutato ben imballato e protetto internamente, per evitare danni e rotture dei prodotti interni, in plastica ma comunque delicati.



Ma inizio subito a descrivervi in linee generali I Concentrati di Mare, essendo un unico prodotto ricevuto in quattro varianti diverse. Si tratta di un prodotto multiuso, sfruttabile sia come detergente che come scrub, contenuto in un vasetto di plastica con tappo a vite, in dose da 100 o 500 ml.
Si tratta di un prodotto a base di sale marino e olio, delicatamente lavante grazie alla presenza di un tensioattivo in dose molto minore rispetto ai prodotti lavanti a cui siamo abituati, detergendo delicatamente senza schiuma, ma con una base di olio molto leggera che rende il tutto molto piacevole. Può essere usato sotto la doccia o in vasca, sia come detergente che come scrub, e sul viso per esfoliare e pulire delicatamente la pelle. Le versioni presentano colorazioni e profumazioni diverse, tutte abbastanza persistenti, ovviamente in riferimento a quelle che ho provato (ce ne sono infatti altre in commercio), e le ho trovate particolarmente confortevoli sul corpo (meno sul viso) in quanto rimane sulla pelle uno strato leggerissimo di olio che non unge eccessivamente ma che rimane molto confortevole da massaggiare alla fine, facendolo assorbire dalla pelle.
Il costo di questi prodotti è di euro 3,50 per il formato che ho ricevuto io, mentre il barattolo da 500 ml costa euro 14,00.




I prodotti sono protetti, internamente, da uno strato di pellicola argentata.
Inoltre, dettaglio non poco  pacco arrivato era ben imballato e protetto internamente, per evitare danni e rotture dei prodotti interni, in plastica ma comunque delicati.




Ed ecco, internamente, i bellissimi colori di questi prodotti, simili quasi a succosissime spremute!



Il primo Concentrato che di Mare che vi mostro è il Sapone Scrub ai Mari Orientali - Profumo Speziato, di un delicato colore violetto. Si tratta di una profumazione piuttosto particolare, che personalmente mi è piaciuta molto ma che per la sua particolarità probabilmente ad alcuni non sarà troppo gradita: sono infatti piuttosto persistenti le note speziate, date più che altro da profumi di sintesi in quanto non sono presenti oli essenziali, in cui ritrovo alcune note anche balsamiche, molto gradevoli e fresche, che ho apprezzato molto sul corpo e sulle mani mentre mi hanno creato un pò di bruciore sul viso, nella quale ho la pelle particolarmente delicata che ho scoperto non ama questo genere di prodotti, ma sul corpo non mi ha creato invece alcun fastidio o sensazione sgradevole, e anzi mi si è rivelato molto gradevole da usare come sapone per le mani, in quanto lascia la pelle profumata e nutrita, grazie alla presenza degli oli vegetali che coccolano le mani senza ungerle.


Questo Concentrato di Mare che vi mostro è invece il Mar dei Coralli - Profumo Esotico, dal colore chiaro, arancione, quasi tendente al corallo appunto. La profumazione non mi ricorda particolarmente paesi esotici, ma trovo che sia una fragranza molto fresca, quasi tendente al dolce ma senza risultare stucchevole. Anche in questo caso l'ho usato con piacere sul corpo, in cui la profumazione però è risultata non molto persistente: poco dopo aver sciacquato il prodotto si avvertivano solamente delle leggere noti dolci, quasi agrumate, che non ritrovo invece annusando il prodotto direttamente dalla confezione. Una fragranza quindi molto più delicata rispetto a quella prima presentata, ma comunque molto piacevole da usare, che non interferisce con altri prodotti profumati che si usano a volte nel momento del lavaggio o negli istanti immediatamente successivi.


Il Concentrato di Mare Mar Nero - Profumo Aromatico è la versione che a livello di profumazione mi ha colpito di meno. MI sarei aspettata, leggendo il nome, una profumazione intensa, quasi erbacea, comunque abbastanza forte e persistente, mentre a sorpresa si tratta della fragranza più delicata tra tutte quelle provate, leggera e che non rimane troppo a lungo sulla pelle. Nonostante la sorpresa trovo che sia comunque una profumazione gradevole anche se appunto meno forte e che colpisce meno, ma che proprio per questo si può rivelare indicata per coloro che vogliono provare questo prodotto ma che temono le fragranze troppo forti: nonostante il nome che richiama delle note abbastanza decise è sicuramente quello più neutro che ho provato, rimanendo comunque profumato. Pur non amando questo prodotto sul viso è forse l'unica versione che potrei usare su questa zona, proprio per la profumazione più delicata e che personalmente trovo più indicata per un uso simile.
Inoltre trovo che, a differenza di altre che le abbino più ad un consumatore di sesso femminile, questa versione potrebbe essere apprezzata anche da un pubblico maschile, rimanendo ovvio il fatto che si tratta di gusti personali e che nulla vieti che un uomo usi profumazioni più dolci o comunque di solito apprezzate maggiormente dalle donne.


La versione Mari del Nord - Profumo Fruttato pare invece essere l'esatto contrario della versione sopra descritta. Una profumazione dolce, ma comunque fresca e quasi infantile, descritta alla perfezione dal nome e con una nota agrumata che tende all'acidulo, che smorza quindi queste note molto dolci e che forse risulterebbero altrimenti eccessive. Ho trovato questa profumazione una vera coccola sotto la doccia, in cui solitamente non uso profumazioni troppo dolci in quanto mi risultano facilmente fastidiose ma che in questo caso ho ben sopportato e anzi, molto apprezzato!
Anche dopo diverso tempo trovo che la pelle profumi delicatamente di questo prodotto, con una fragranza che svanisce piano piano senza cambiare, ma attenuandosi semplicemente di intensità.


Il prossimo prodotto che vi mostro è una crema viso, in particolare la Crema Viso Antiage Giorno n. 108. Questa crema mi è arrivata in una confezione di cartoncino marroncino molto minimale, mentre il prodotto è contenuto a sua volta in un vasetto con tappo a vite in dose da 50 ml.



Si tratta di una crema i cui principali principi attivi segnalati sono l'olio di argan e l'acido jaluronico, ma sono anche presenti altri ingredienti ottimi come la bava di lumaca e l'estratto di centella.
Questa crema è indicata per la pelle del viso e del decollete, soprattutto per pelli mature che necessitano di un trattamento antiage, o per coloro che si avvicinano ad un'età in cui i prodotti antiossidanti sono generalmente molto apprezzati per prevenire i segni del tempo e mantenere la pelle il più possibile compatta e luminosa. Personalmente ho voluto provare questo prodotto per abbastanza tempo da potermene fare un'idea, anche perchè di questa azienda non avevo mai sentito parlare delle creme, essendo una marca che ultimamente si sta facendo conoscere maggiormente per scrub e detergenti. 



Si tratta di una crema bianca piuttosto corposa, che quasi si fatica prelevandola dal vasetto, in quanto risulta quasi più simile ad un burro montato piuttosto denso, dalla profumazione presente ma non troppo pesante, persistente e che personalmente ho trovato molto piacevole.
Questa crema lascia sicuramente la pelle molto morbida e idratata l'unica cosa che personalmente ho trovato poco piacevole è proprio la consistenza sulla pelle in fase di massaggio e assorbimento: più pesante e a mio parere poco confortevole sulla pelle del viso, diversa da quelle a cui solitamente sono abituata. Ma si tratta di una crema che indubbiamente nutre in profondità la pelle, che non ha reagito in nessun modo poco piacevole, pur essendo la mia molto delicata.

 Da sottolineare, per completezza di informazioni, che non posso valutare l'effetto antiage del prodotto, in quanto io non ho ancora bisogno di questo genere di prodotti: il mio parere e la mia esperienza si limita infatti alla sensazione sulla pelle e alla capacità di nutrirla, e non all'efficacia o meno come crema antirughe.




La crema Antiage n. 108 di Volga Cosmetici ha un costo di euro 25,00 (dal loro sito ufficiale)


Ringrazio l'azienda Volga Cosmetici, gentilissima, che mi ha dato l'opportunità di provare diversi prodotti e di scrivere questa recensione, che vi ricordo è frutto della mia personale esperienza e quindi può variare da persona a persona.

Attendo le vostre recensioni (che leggo sul web piuttosto entusiaste) su questi e altri prodotti dell'azienda... Al prossimo articolo!

            Lalla




martedì 26 gennaio 2016

Collaborazione azienda Bioteko

Oggi vi presento dei prodotti che non conoscevo e che ho avuto modo di provare nel corso di una collaborazione con l'azienda Bioteko, di cui vi lascio QUA il link per visionare il sito.
Bioteko è un'azienda con sede a Calvi dell'Umbria (TR) che propone prodotti con buon inci privi dei principali ingredienti che solitamente tende ad evitare il consumatore attento all'inci: è il caso dei siliconi, i petrolati e i parabeni, ma anche tensioattivi aggressivi e non ecocompatibili (l'azienda fa uso infatti di tensioattivi derivanti da ingredienti naturali che rispettano l'ambiente), e PEG.



Bioteko propone tre linee di prodotto:
Officina Natura, in cui è possibile trovare prodotti cosmetici per corpo, viso e capelli, che sfruttano le proprietà degli estratti vegetali.
Mineralissimi, dove i colori fanno da protagonisti: si tratta infatti di make up minerale, con formulazioni semplici ma efficaci.
Baaria,  in cui si sprigionano tutte le note olfattive degli oli essenziali, impiegati nella produzione di profumi per il corpo di cui si compone quest'ultima linea.

I prodotti sono acquistabili direttamente dal sito, che risulta essere molto grazioso graficamente ma anche semplice da consultare e chiaro nelle indicazioni che fornisce. Le modalità di pagamento accettate sono carta di credito, carta prepagata e bonifico bancario, mentre le spese di spedizione sono gratuite se il carrello contiene almeno tre prodotti (non è indicato un importo minimo di questi, nè quanto si paga qualora il carrello contenga meno pezzi). La spedizione dei prodotti avviene entro 5 giorni dalla ricezione del pagamento, e questa avviene con l'aiuto di carta e materiali di riciclo come imballaggio per proteggere il pacco.

Dopo questa breve presentazione dell'azienda, di cui vi invito a scoprire il sito nel link sopra riportato, vi descrivo subito i prodotti ricevuti e provati.



Il primo prodotto di cui vi parlo è uno Shampoo ai frutti di bosco per capelli scuri, contenuto in bottiglia di plastica trasparente e tappo a vite. La prima cosa che ho notato leggendo la scheda tecnica è che il colore del prodotto è ben diverso da quello in foto, che risulta essere quasi trasparente, e questo dettaglio mi ha incuriosito parecchio in quanto non penso che si tratti di un semplice gioco di colori della foto, essendo la differenza piuttosto marcata. Ho chiesto quindi indicazioni a Marianna, la titolare, che mi ha gentilmente informata che la differenza di colore è dovuta dalla tipologia di estratto in essi contenuti. Ma se non valuto un prodotto per il colore, lo valuto invece per il profumo che ha e che rilascia: in questo caso la nota di frutti di bosco è piuttosto forte se annusato dalla boccetta, mentre si rivela piuttosto diversa come nota durante l'uso: con l'acqua e a contatto con i capelli e la cute trovo infatti che questo shampoo abbia le note dolciastre che mi ricordano molto alcuni sciroppi per la tosse. Non un dettaglio olfattivo particolarmente piacevole (almeno nel mio caso) che mi ha leggermente preoccupata durante l'uso, ma che fortunatamente non si rivela così persistente a capelli lavati e asciugati, che mantengono comunque un pò di profumo. E' un prodotto dal basso potere schiumogeno e occorre (almeno nel mio caso) strofinare un pò per formare quella poca schiuma che mi basta per lavarli più agevolmente, ma la densità liquida piuttosto equilibrata del prodotto permette facilmente questo. Durante l'applicazione trovo che provochi come una sensazione di secchezza dei capelli stessi, che mi si sono più volte annodati durante il lavaggio, forse anche a causa della schiuma non sufficiente come quantità, ma credo che questo dipenda anche dal fatto che i miei capelli ricchi sono particolarmente inclini ad annodarsi. Nessun problema o fastidio successivo al lavaggio, solamente una nota un pò dolce come profumo, inconsueta a mio avviso, ma comunque discreta.
Il prodotto è venduto in flacone da 250 ml al costo di euro 9,80.
Trovate l'elenco ingredienti nelle schede tecniche di ogni singolo prodotto sul sito.




Il secondo prodotto di cui vi parlo è un Balsamo lavanda e calendula, contenuto in un barattolo di plastica trasparente con tappo a vite. In questo caso la differenza con la foto mostrata sul sito è ancora più evidente: la foto sul sito riporta l'immagine di un flacone uguale a quello del balsamo, con il liquido del medesimo colore, mentre quello da me ricevuto è un barattolo appunto, in cui il prodotto si preleva con le mani. Diversa anche la consistenza a quanto sembra, e sicuramente il colore.
Anche in questo caso Marianna mi ha illuminata: le foto riportano una versione precedente di questo prodotto, poi modificata per aumentare il potere districante, il cui cambiamento di formulazione ha portato ad una differenza anche di colore e densità. Personalmente, pur non avendo provato il balsamo nella sua vecchia versione, penso che gradirei comunque quella attuale, che trovo più corposa e facilmente distribuibile, essendo quella precedente più liquida.
Passando alla prova del prodotto stesso ho trovato questo prodotto piuttosto valido (prelevandolo con un cucchiaino), cremoso al punto giusto e molto profumato (forse anche troppo per i miei gusti, ma una volta asciugati non si avverte tanto l'odore dolce). In particolare l'odore non mi sembra essere nè di calendula nè di lavanda, piuttosto di cocco, in maniera piuttosto accentuata: una profumazione piuttosto comune tra i balsami e comunque buona a mio avviso. L'ho lasciato agire sui capelli diverso tempo per più sedute, e in tutte le seduto ho notato un effetto districante abbastanza buono, anche se alla fine li ho sentiti non troppo morbidi al tatto. Ma in un balsamo mi serve più che altro che sia districante e facilmente spalmabile sui capelli, e questo ha dunque queste caratteristiche che cerco.
Il prodotto è in dose da 250 ml e costa euro 11,80.




La Crema Deodorante Ascellare è formulata senza sali di alluminio, e si presenta come una crema dalla consistenza piuttosto inconsueta per essere un deodorante, almeno pensando a quelli che ho sempre visto io: solitamente utilizzando deodoranti in crema ho riscontrato una consistenza piuttosto pastosa, spalmabile ma più densa rispetto a quella che potrebbe essere una crema idratante. In questo caso l'ho trovata appunto simile ad una crema corpo come consistenza, dettaglio che mi ha ancora più incuriosito. La profumazione non è troppo fresca, ma comunque piacevole: come ho potuto constatare con precedenti usi non è la profumazione che mi fa apprezzare o meno un deodorante. La consistenza piuttosto fluida fasi che basti davvero una minima dose di questo deodorante per ricoprire tutta la zona da trattare, che assorbe il prodotto a seguito di un delicato massaggio piuttosto rapido.
Non mi ha provocato alcun cambiamento legato alla sudorazione: ho sempre avuto una sudorazione piuttosto abbondante e questa si è mantenuta, ma ho apprezzato il potere deodorante, piuttosto efficace nonostante il profumo del deodorante non sia troppo persistenze, ma aiuta evidentemente ad evitare cattivi odori. Non ho riscontrato nessun tipo di reazione, quindi trovo che sia un prodotto valido e che può fare al caso di tutti coloro cercano un deodorante valido pur non avendo una profumazione troppo persistente (almeno nel caso in cui l'efficacia sia la medesima che ha avuto su di me).
Il deodorante è venduto in confezione di plastica con tappo a vite, in dose da 100 ml e costa euro 9,50.



La Maschera per Capelli al cocco è un prodotto che ho trovato abbastanza simile al balsamo, anche come profumazione, in quanto come sopra indicato trovo che il balsamo abbia un odore che ricorda molto più il cocco piuttosto che la profumazione che si si aspetta dal nome indicato in etichetta.
Anche la consistenza è abbastanza simile, solo leggermente più corposa, pur rimanendo comunque molto comoda da distribuire sul capelli. Trovo che rispetto al balsamo sia più lunga la fase di risciacquo necessaria per rimuovere tutto il prodotto, pur avendo usato pressochè la stessa quantità di prodotto del primo, ma questo è dovuto probabilmente alla differenza di composizione.
L'effetto districante sui capelli direi che è buono, anche se non è tra le maschere che preferisco, per questo motivo lo consiglio a chi magari necessita di un prodotto si districante, ma che non vada a "sciogliere" situazioni di capelli particolarmente secchi o con nodi (anche se come sempre vale la pena eventualmente provarci): in questo caso, come ho più volte appurato, più che l'effetto districante è importante avere un buon pettine con la quale pettinare i capelli una volta messo il balsamo o maschera che sia, per permettere a questo di scivolare più facilmente e sfruttare insieme anche le proprietà del prodotto stesso. Ottima la dose maggiore rispetto al balsamo, in quanto personalmente la maschera per i capelli è un prodotto che usandolo meno di altri acquisto anche con meno frequenza. Viene venduto in barattolo con tappo a vite da 250 ml, e il costo è di euro 12,00.



Gli ombretti che vi presento sono invece della linea Mineralissimi, che ho avuto modo di provare nelle varianti "Dreamy aqua marine" (a sinistra) e "Chartreuse sparkle" (a destra).

Si tratta in entrambi i casi di due polveri finissime e impalpabili, dai colori molto luminosi
 e dal finish satinato. Il primo è un bellissimo azzurro che tende al verde acqua, che diventa particolarmente luminoso e bello se usato con un pennello umido, che ho apprezzato soprattutto abbinandolo a marroni o tonalità rosate a contrasto, mentre il secondo è un verde acido più chiaro, che usato bagnato rimane comunque più discreto, e che trovo molto portabile con colori più nude, sfruttando la sua lucentezza comunque discreta senza confonderla con altri colori.




Gli ombretti che ho ricevuto della linea Mineralissimi sono contenuti in una jar di plastica con tappo a vite e dosatore interno, in dose da 4 gr, e costano euro 9,00 cadauno.

Lascio ora in questa immagine l'elenco degli ingredienti di ciascun prodotto, che vi ricordo potete leggere più agevolmente semplicemente cliccando sull'immagine per ingrandirla.

Come sempre ringrazio Marianna, titolare dell'azienda Bioteko, per la gentilezza e per avermi dato modo di privare questi prodotti molto interessanti, che vi invito a scoprire come sempre sul suo sito!
Vi ricordo che non lavoro per questa azienda e che la recensione pubblicata è frutto di una mia personale prova con i prodotti e che dunque l'esperienza può variare da persona a persona.


                                                        Lalla




lunedì 18 gennaio 2016

Collaborazione Beelight: cosmetici al veleno d'ape

Oggi vi presento una collaborazione con un'azienda che non conoscevo, e di cui con piacere mi sono studiata il sito per parlarvene, oltre ovviamente ad avere avuto il piacere di provare i prodotti inviati. Si tratta dell'azienda Beelight, una piccola azienda di Urbino, la prima in Italia a produrre cosmetici a base di veleno d'api, che richiamano nel nome. Dettaglio interessante che l'azienda sottolinea nella descrizione del sito (di cui lascio QUA il link) è il fatto che questo ingrediente viene estratto con procedure biocompatibili e che non arrecano alcun danno agli animali stessi.
Secondo quanto indica l'azienda infatti, le api non vengono uccise per la realizzazione di questi prodotti, ma viene fatto in modo che queste vengano attraversate da scariche elettriche a bassa tensione e che dunque facciano uscire il pungiglione rilasciando il veleno. Attraverso un telaio apposito gli apicoltori riescono poi a recuperare l'ingrediente senza che il pungiglione ne rimanga conficcato.
Quelle sopra riportate sono indicazioni fornite dall'azienda appunto, della quale non mi è possibile verificare l'attendibilità e soprattutto la reale innocuità per l'animale (che, tuttavia, dubito che goda di questo trattamento): ognuno dunque valuti se questo metodo può essere accettabile o meno per i cosmetici che usiamo, a seconda delle proprie scelte etiche.
Dall'azienda scopro che gli ingredienti (e lo stesso veleno d'api) sono soggetti al naturale andamento delle stagioni, del clima e di fattori ambientali inevitabili, motivo per cui questa azienda produce pochi prodotti, non commercializzati ovunque, adatti sia a uomini che a donne, in sinergie di diversi ingredienti.
Si tratta di prodotti piuttosto costosi che ho provato in minitaglie, arrivate in una normale busta imbottita per spedizioni (non trattandosi di prodotti che si possono rompere).


I piccoli flaconi che vedete in foto (in basso) sono minitaglie del Siero intensivo al veleno d'api, acido jaluronico e collagene marino.


Ho provato questi prodotti per il tempo che la confezione ridotta mi permetteva, si tratta infatti di un un siero cremoso piuttosto leggero e fresco, facilmente assorbibile dalla pelle e abbastanza fresco anche come effetto sulla pelle. La prima cosa che ho notato è che dopo pochi minuti rispetto al momento in cui il prodotto viene assorbito dalla pelle è che questo "tira" leggermente sulla pelle, dettaglio che a me non ha provocato nessun fastidio (magari a qualcuno può darne, ma è comunque una sensazione abbastanza leggera). Ho provato quindi ad inumidirmi i polpastrelli e a massaggiare la zona, come spesso faccio in questi casi, e l'effetto è in questo modo sparito. Mi ha provocato un lieve arrossamento della zona, che è passato nel giro di circa dieci minuti, senza altri fastidi. Pur avendo usato questo prodotto per poco tempo è comunque un effetto che è sparito dopo qualche applicazione, forse per abitudine della pelle, che è apparsa idratata (tengo comunque a sottolineare che non parto da una base di contorno occhi problematico o con rughe).

L'inci del prodotto è quello sotto riportato, chiesto e gentilmente indicato dall'azienda via mail (sul sito non è infatti riportato). Cliccando sull'immagine è possibile ingrandire la scritta e leggere più agevolmente.


Il Siero Intensivo al veleno d'api, di cui non mi è possibile indicare la dose della confezione, ha un costo di euro 95,00.


La Maschera Trattamento Intensivo è appunto una maschera di tessuto confezionata in bustina monouso, in cui sopra è riportato l'inci (che inserisco in un'altra foto in seguito, che potete ingrandire per leggere meglio) e la modalità di utilizzo. Si usano infatti aprendo la confezione e stendendo con le mani la maschera, che presenta le aperture per le cavità del viso, e posandola sul viso pulito per 15 minuti, dopo di che si rimuove e si massaggia sul viso il liquido che questa ha rilasciato sulla pelle.

La maschera una volta aperta si presenta in questo modo, molto morbida, e si posa facilmente sul viso.


Una volta stesa sul viso si rivela molto fresca, tuttavia ho notato un effetto abbastanza sgradevole che mi ha costretto ad interrompere la prova prima dell'uso delle tre maschere ricevute.
Ho iniziato ad avvertire infatti un pizzicore diffuso in tutta la zona del viso, soprattutto nella parte degli zigomi e del contorno occhi, in cui forse ho lasciato troppo vicina la maschera.
Ho preferito quindi sospendere l'uso di questo prodotto, in quanto a mio parere la reazione che ho avuto andava al di sopra di quello che può essere una normale reazione ad un ingrediente nuovo.
Ho avuto infatti bruciore e rossore per qualche minuto, e ho dovuto lenire la pelle con una crema alla camomilla e calendula. Forse la reazione è dovuta alla mia pelle particolarmente sensibile e reattiva ad ingredienti poco delicati, che non si è rivelata nemmeno idratata alla fine.
Consiglio quindi di valutare bene l'uso per le pelli sensibili, essendo comunque il veleno d'api un ingredienti che facilmente crea sensibilizzazione e reazioni. Premetto in ogni caso di non essere allergica al veleno d'api, come ho appurato diverse volte, ma di aver tuttavia avuto queste reazioni. Ovviamente questo prodotti sono da evitare a priori nei soggetti allergici o fortemente intolleranti a questa sostanza.
Ecco l'elenco degli ingredienti contenuti.



Il costo di questa maschera, venduta in 4 pezzi, è di euro 40,00.

Come sempre ringrazio l'azienda per avermi contattata e vi ricordo che non lavoro per questa dittae che la mia recensione è imparziale e soggettiva, in quanto basata su una prova personale che può ovviamente differire da altre esperienze.


E voi, avete provato questi prodotti Beelight? Sarei curiosa di conoscere altre esperienze per valutare reazioni su diversi tipi di pelle!

                                       Lalla





domenica 17 gennaio 2016

Polvere illuminante corpo al profumo di Mango

Oggi esaudisco la richiesta di Sarya, che mi ha scritto qualche tempo fa chiedendomi un aiuto per valorizzare in modo semplice la sua carnagione mulatta.
Ho preparato quindi questa polvere illuminante corpo, molto rapida da fare e modificabile a seconda del colore di pelle. Quella in foto, piuttosto scura, è stata regalata proprio ad una mia amica di colore, che già per sè ha una carnagione luminosissima e molto bella, ma che ha comunque apprezzato il mio dono e devo dire che le sta davvero bene!




Cosa ci serve:
  • 6 gr di magnesio stearato;
  • 6 gr di Perla Imperial Topaz ( da Camelis );
  • 3 gr di Perla Aborigine Amber (da Camelis );
  • 1,5 gr di Filler Ronaflair Balance Golpd ( di Glamour Cosmetics );
  • 1 gr di Ronastar Golden Jewel ( di Glamour Cosmetics); *
  • 3 gcc di fragranza Mango.

Uniamo in un contenitore le polveri, una per volta, mischiando bene con un piccolo mortaio o con un cucchiaino, se non disponiamo del grinder, che ci facilita l'operazione e mescola meglio le polveri, per un effetto più uniforme. A questo punto proviamo la polvere su una porzione di pelle, per valutare se l'effetto ci piace o meno: in caso contrario possiamo unire miche correggendo il colore, per scurirlo o schiarirlo a seconda delle esigenze.

* Il Ronastar Golden Jewel consiglio di unirlo poco alla volta per capire se la quantità indicata risulta eccessiva per le esigenze personali, essendo quasi dei glitter, seppur in polvere molto fine, e potrebbe quindi non piacere a tutte l'effetto finale.

Uniamo quindi le gocce di fragranza, e mescoliamo con cura tutto il prodotto, lasciando ad asciugare con barattolo aperto rigirando la polvere ogni tanto. Quando questa sarà asciutta, chiudiamo il barattolo: si applica con un pennellone ampio scaricando l'eccesso di prodotto prima di muoverlo sulla pelle, per un effetto luminoso perfetto soprattutto di sera!

                                                    Lalla


martedì 5 gennaio 2016

Collaborazione Idea Toscana - Prima Spremitura

Con molto piacere oggi vi presento una collaborazione con l'azienda Idea Toscana, di cui vi lascio QUA il link del sito ufficiale, in cui potete trovare ulteriori indicazioni sui prodotti che vi mostrerò a breve.
Idea Toscana nasce ovviamente in Toscana, e rende omaggio all'Olio Extravergine di Oliva impiegandolo nei suoi ottimi prodotti che ricordano nei colore e soprattutto nel profumo questo preziosissimo ingrediente. Ingrediente sempre attentamente controllato, per garantirne la sicurezza e la qualità: dal 2007 l'azienda è infatti autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ad apporre sulle etichette dei cosmetici l'indicazione "Con Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP". Un anno dopo nasce quindi Prima Spremitura, che continua ad usare Olio Extravergine di Oliva come materia prima per ogni cosmetico, con il vanto di un'ulteriore certificazione rilasciata dal Ministero, che certifica questo ingrediente come Biologico.
Il sito di cui trovate il link all'inizio dell'articolo permette la vendita di questi ottimi prodotti, con pagamenti a mezzo bonifico bancario, carta di credito e Paypal, con spese di spedizione di euro 7,00 sotto ai 45 euro di acquisto, gratuite al di sopra. I tempi di spedizione sono indicativamente di circa 2 giorni lavorativi.

Ma non perdo tempo e vi mostro subito i prodotti, carinissimi, che ho avuto modo di provare!


Delle minitaglie carinissime, molto comode da portare in giro in caso di viaggi non troppo lunghi e che necessitano di prodotti in piccola quantità.

Il primo prodotto che vi mostro è lo Shampoo Normalizzante, che ho provato in dose da 50 ml.


Premetto che per entrambi i prodotti per capelli ricevuti la mia recensione si basa su una prima impressione, dal momento che per la grande quantità di capelli che ho ho potuto usare questi prodotti per sole due volte.
Nel caso dello shampoo la prima cosa che ho notato è la profumazione molto erbacea, non propriamente simile all'olio come trovo siano altri prodotti, ma sicuramente caratteristica: non a caso infatto l'inci racchiude tantissimi estratti vegetali ed oli essenziali (come Patchouli, Rosmarino, Salvia, Lavanda e tanti altri). La consistenza abbastanza densa del prodotti mi è piaciuta molto, così come ho gradito il potere schiumogeno presente ma non troppo elevato (è un dettaglio per molti influente ma nel mio caso fondamentale, che mi permette o meno un uso ottimale del prodotto). Il primo utilizzo l'ho effettuato con il prodotto puro, mentre per il secondo ho scelto di diluirlo con poca acqua nel palmo della mano: questo mi ha permesso di dosare meglio il prodotto e di stenderlo in maniera più comodo sulla cute. Non ho riscontrato alcun tipo di problema durante l'applicazione, nè dopo: piuttosto delicato a parere mio, e non mi ha dato problemi di forfora come talvolta accade con alcuni prodotti. Ho notato invece che, mentre io non avvertivo nessuna profumazione addosso, in molti mi hanno fatto notare che questa è presente: mi fido dell'olfatto altrui quindi, e indico che il profumo nel mio caso è rimasto sui capelli anche dopo il lavaggio, senza essere troppo forte, dal momento che in tal caso me ne sarei certamente accorta essendo piuttosto sensibile alle profumazioni.




Il Balsamo per capelli ristrutturante, provato per 50 ml, mi è durato il tempo necessario di effettuare quattro lavaggi. Si presenta come una crema abbastanza profumata e non troppo densa, che si distribuisce facilmente tra i capelli. L'ho utilizzato lasciandolo in posa per un tempo non eccessivo, ma l'effetto è stato comunque molto buono: non mi ha ingrassato la cute, dove ovviamente non applico il balsamo, ma che talvolta sembra"soffrire" dell'applicazione di questo prodotto. L'unica nota che non ho gradito troppo è stata la sensazione durante la fase di risciacquo: i capelli sembravano quasi "appiccicati" tra loro, ed è stato un pò difficoltoso la rimozione del prodotto, anche con dosi minore di prodotto. Fortunatamente la piega e l'asciugatura si sono però rivelati semplici come sempre, e i capelli hanno mantenuto una buona morbidezza dopo l'uso.


Il Bagnoschiuma Idratante si è rivelato un ottimo prodotto fedele alla descrizione: molto idratante sulla pelle, su cui non è rimasto molto profumo, ma che personalmente ho quasi preferito come dettaglio, non essendo una nota che mi fa impazzire. Questi prodotti ricordano infatti tutti l'olio di oliva nella profumazione, ma con note leggermente diverse che li differisce, probabilmente per i vari ingredienti a cui sono mischiati. Il potere schiumogeno non è molto elevato, e la consistenza è abbastanza densa, che si mischia perfettamente con l'acqua creando un composto delicato sulla pelle e piacevole da massaggiare.

Un vero amore invece, quello con il prossimo prodotto che vi mostro, che ho ricevuto in due minitaglie.



Questi sono stati sicuramente alcuni tra i prodotti più graditi tra quelli provati: personalmente ho scoperto di preferire questa azienda per le creme più che per i prodotti da doccia o capelli.
Si tratta della Crema Fluida Idratante, molto piacevole per il corpo, dalla consistenza non troppo liquida e dal profumo piuttosto particolare, come tutti i prodotti ricevuti, e anche abbastanza persistenze, almeno sulla mia pelle. si tratta di un'emulsione in cui ho trovato, al primo utilizzo, un leggerissimo strato di olio separato: annusando questa fase l'odore era ancora più pungente e caratteristico. Estremamente idratante sulla pelle, si è rivelata una crema molto corposa da massaggiare, tant'è che ho imparato presto ad apprezzarla maggiormente sulla pelle umida, per facilitare l'assorbimento, che avviene (nel mio caso) in modo completo dopo un massaggio piuttosto rapido.


Il Sapone di Marsiglia Tradizionale è l'unico prodotto tra quelli provati che ricorda molto meno la profumazione tipica dell'olio di oliva, sebbene questo ingrediente sia presente: trovo infatti che la nota classica del profumo di Marsiglia sia piuttosto forte, sebbene particolare rispetto a quello che solitamente ci si aspetta. Si tratta di un prodotto per la detersione lascia la pelle profumata ma che personalmente non ho gradito fino in fondo in quanto sul corpo mi ha leggermente seccato la pelle, mentre non ho riscontrato problemi usandolo per le mani e nei piedi un paio di volte.
Non mi aspettavo questo effetto quasi di secchezza al corpo, in quanto mentre lo sei usa se si massaggia la pelle risulta essere quasi unta: una sensazione non sgradevole che scompare rimuovendo questo prodotto, ma che non ha contribuito a nutrire la mia pelle. Continuerò quindi ad usarlo (in questo caso con soddisfazione), solamente per le mani.


Altro prodotto molto apprezzato di questa linea, che non ho usato in questa confezione, che ho scelto di tenere in borsa per un uso più frettoloso e "di fortuna", conoscendo già bene questo prodotto.
Si tratta della Crema Nutritiva Mani e Unghie, che mi ha gentilmente regalato questo prodotto per rendermi partecipe di una sua esperienza positiva proprio con questa crema. Soffre infatti da tempo di dermatite (ultimamente migliorata, per fortuna) e questa è l'unica crema che riesce ad utilizzare con soddisfazione senza che l'uso peggiori i suoi fastidi di screpolature e prurito.
Anche usandola personalmente ho potuto constatare un prodotto molto delicato e nutriente, anche se allora mi era risultata leggermente appiccicosa in fase di asciugatura, dettaglio non riscontrato dalla mia amica che, entusiasta, mi ha spiegato che nel suo caso non ha riscontrato alcun difetto, piccolo o grande che sia.
Basti questo ad indicare quanto i pareri sono personali, come sempre, motivo per cui vi invito a farvi tentare da questi prodotti, perchè li ho trovati molto efficaci e validi, e il servizio cliente è davvero gentilissimo!

Come sempre un grazie di cuore a questa azienda gentilissima, e vi ricordo come sempre che questa recensione è frutto di una mia personale opinione e prova dei prodotti (pertanto l'esperienza è ovviamente soggettiva) e che non lavoro nè sono pagata da questa azienda.

                                Lalla


domenica 3 gennaio 2016

Sfumature di Benessere: la Vinoterapia

Continua il nostro percorso di Sfumature di benessere con la Vinoterapia, pratica non molto conosciuta ma che alcuni centri benessere propongono ai più curiosi.



La Vinoterapia trova la sua nascita in Francia, ma le proprietà benefiche del vino e di quanto si compone sono note fin da tempi antichi, in cui il vino veniva usato non solo come bevanda.
Particolarmente apprezzati sono gli antiossidanti del viso, che contrastando i radicali liberi, principale causa dell'invecchiamento della pelle e dei segni del tempo.
Altri componenti del vino e dell'uva utili e apprezzati sono i polifenoli e i bioflavonoidi.
I trattamenti di vinoterapia possono prevedere veri e propri percorsi di benessere con l'uva e il vino che fanno da protagonisti.
Molto apprezzati sono i bendaggi freddi al vino, per migliorare il tono della pelle e favorire la circolazione, e i bagni totali o parziali nel vino, mantenuto a temperature costante per tutta la durata del trattamento. Anche la cosmesi propone diversi prodotti per creare nella comodità di casa una personalissima Spa con trattamenti di vinoterapia: peeling con uva rossa, o creme viso e lozioni corpo a base di vino sono prodotti che diverse aziende propongono.



E' bene ricordare che i trattamenti di vinoterapia (soprattutto quelli che prevedono bendaggi o immersioni) possono creare fastidi  in alcuni soggetti, e dunque in caso di particolari condizioni, quali problemi di pressione o intolleranza al vino (per la quale è sconsigliata la pratica) è bene rivolgersi al medico per valutare se questi trattamenti sono opportuni o è meglio evitare.

Con queste poche righe di presentazioni spero di avervi invogliato a provare questi trattamenti, che vengono definiti come vere e proprie coccole da coloro che vi si sono sottoposti: sono diversi infatti i centri benessere che propongono alcune tra queste coccole.
Vi ricordo inoltre il percorso di Sfumature di Benessere, che ha presentato e presenterà altre pratiche alternative più o meno comuni, per un totale di 15 appuntamenti, di cui trovate i nomi QUA e che potete poi cercare sul blog con l'opzione cerca.


E ora... Largo ai commenti!
Vi incuriosisce? Avete provato i benefici della vinoterapia? :)

   
                               Lalla